10 errori da evitare per chi utilizza uno smartphone

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

L'uso dello smartphone è pratica quotidiana per la maggior parte di noi. Pur conoscendo profondamente tali dispositivi, non sempre sappiamo usarli al meglio. Il vantaggio di avere sempre con sé uno smartphone sta nella possibilità di stabilire una connessione. Ovunque si vada, infatti, si può avere accesso alla rete. Ma farlo in totale sicurezza richiede attenzione. Scopriamo i 10 maggiori errori da evitare per chi utilizza uno smartphone.

211

Lasciare il dispositivo sprovvisto di password

La password d'accesso allo smartphone protegge lo stesso da usi non autorizzati. La maggior parte degli utenti commette questa ingenuità. In un momento di distrazione, una terza persona potrebbe usare il nostro smartphone. Per impedirlo impostiamo una chiave d'accesso.

311

Salvare le password nel browser web

Tra le app preinstallate negli smartphone troviamo i browser web. Tramite tali browser possiamo navigare in rete come fossimo al PC. Ma è imprudente salvare le password nella memoria di questi programmi. Pensiamo alle chiavi d'accesso dei siti bancari. È senza dubbio uno degli errori più ricorrenti che dovremmo sempre evitare.

Continua la lettura
411

Conservare foto compromettenti nella galleria

È un "peccatuccio" molto comune tra i giovani. Salvare alcune foto "osé" da condividere solo con la propria metà sembra innocuo. In verità alcuni malintenzionati potrebbero accedere a tali foto. Diventa più rischioso se le immagini nel nostro smartphone si trovano anche su un cloud in rete. Cerchiamo dunque di evitare tali errori.

511

Cadere nel tranello del phishing

Il "phishing" è la pratica attraverso la quale i truffatori cercano di imbrogliare gli utenti via posta elettronica. Tramite smartphone riceviamo giornalmente decine di e-mail. Alcune di queste potrebbero contenere comunicazioni apparentemente ufficiali, ma fasulle. Impariamo ad evitare tali truffe telematiche.

611

Condividere in tempo reale immagini dei propri viaggi

Lasciare in rete "indizi" sulle nostre vacanze in tempo reale è una ghiotta opportunità per i ladri. Il fenomeno è in crescita, con i rapinatori che hanno vita facile nel localizzarci. La tentazione di uno scatto sul momento è forte. Ma cerchiamo di evitare questa ingenuità. Salviamo pure le foto nello smartphone, ma solo per future condivisioni.

711

Lasciare il GPS costantemente attivo

Un GPS perennemente attivo rende il nostro smartphone facilmente individuabile. Ogni nostro post indicherà la nostra esatta posizione, soprattutto sui social. Inoltre, il GPS consuma velocemente la batteria dello smartphone. Per la propria sicurezza è una buona idea disattivarlo se non necessario.

811

Comunicare dati sensibili via telefono

Una chiamata al nostro smartphone potrebbe esporci a seri rischi. Non è raro ricevere telefonate di presunti dipendenti della nostra banca che chiedono alcuni dati. Non fidiamoci: le banche non chiederebbero mai dati sensibili via mail o telefono. Tali errori potrebbero essere irrimediabili.

911

Lasciare il dispositivo privo di cover

Gli smartphone sono leggeri e facilmente maneggiabili. Ma il rischio di lasciarli cadere è sempre presente. Alcuni modelli sono particolarmente delicati e fragili, come quelli dallo schermo in vetro. Per evitare danni montiamo sempre una scocca protettiva.

1011

Sfruttare le reti Wi-Fi libere

Il rischio è basso o inesistente in luoghi pubblici con hotspot Wi-Fi. Ma non fidiamoci di reti private prive di password. Potrebbe essere intenzionale. Condividere dati e documenti tramite rete libera può dare libero accesso ai nostri dati al proprietario della rete stessa. È uno degli errori più gravi per chi utilizza uno smartphone.

1111

Gettare via prove d'acquisto e garanzia

Con l'acquisto del nuovo smartphone ci lasciamo travolgere dall'entusiasmo. Magari gettiamo via lo scontrino e altre prove d'acquisto. È uno degli errori più comuni tra chi utilizza lo smartphone. In caso di danni o smarrimento, quelle prove fanno da garanzia. Teniamole con noi per almeno tre anni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.