Come cambiare DNS su Android

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Un DNS corrisponde ad un server che permette di collegarsi ad un sito internet digitando l'intero indirizzo testuale, bypassando quindi l'immissione dell'indirizzo numerico rappresentante le coordinate del sito stesso. Infatti, inserire tutta la serie di numeri corrispondenti a un determinato sito, potrebbe risultare difficile e abbastanza lungo, oltre che passibile di errore. Perciò un server DNS velocizza di molto la procedura, facilitandovi notevolmente il compito. A tal riguardo, nella seguente guida, vi fornirò alcuni utili consigli su come fare per cambiare DNS su un qualunque dispositivo Android. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • smartphone Android
  • connessione a internet
  • Programma "Override DNS"
37

Innanzitutto, per effettuare correttamente questa operazione, dovrete effettuare il root del sistema operativo, ovvero sbloccarlo ottenendo i permessi di root, altrimenti non vi sarà possibile cambiare DNS. Tuttavia, sbloccare il telefono equivale a perdere la garanzia, ma se avrete problemi per i quali sarete costretti a portare il telefono in assistenza, vi basterà ripristinare il dispositivo alle condizioni iniziali e vedrete che non avrete intoppi con la garanzia. La difficoltà di queste azioni non è estrema, vi basterà semplicemente avere solo pazienza e soprattutto tempo a disposizione, proprio per evitare di fare le cose di fretta e male.

47

Dopo aver sbloccato Android, dovrete scaricare un'applicazione creata appositamente per il vostro scopo. Ne esistono numerose in commercio, la scelta dipende solamente dal tipo di sistema operativo installato nel vostro smartphone. La più famosa è "Override DNS", ed è progettata per il sistema 4.4 KitKat. Dopo aver installato l'applicazione, avviatela e selezionate "Concedi" in modo da concederle i permessi di root. Successivamente, dal menu "Choose from a predefined list" selezionate i server che dovrete utilizzare per la vostra connessione e selezionate "Apply DNS now" per confermare le modifiche appena effettuate.

Continua la lettura
57

Un'ulteriore metodo per cambiare DNS su Android è impostare un indirizzo IP fisso, ma funziona solamente nel caso di una rete Wi-Fi. Entrate nelle "Impostazioni" del vostro Smartphone Android, selezionate la voce Wi-Fi e tenete il dito premuto sul nome della connessione dalla quale siete connesso, finché non si aprirà un ulteriore menu. Qui selezionate "Modifica rete", spuntate "Mostra opzioni avanzate", scorrete la schermata verso il basso e, sul menu "Impostazioni IP", selezionate "IP statico". In seguito, scorrete di nuovo verso il basso e impostate i vostri server nei campi "DNS 1" e "DNS 2", ma ricordatevi di salvare le modifiche mediante l'apposito comando.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

I migliori DNS per Android

Avete mai sentito parlare di DNS? Molti di voi conosceranno il nome, ma non tutti sanno cosa sia realmente. Il DNS è un sistema che consente di accedere ad un sito web digitando un'insieme di parole anziché dei numeri. I server DNS traducono i numeri...
Android

Come ottenere i permessi di root su qualsiasi dispositivo LG

Con l'avanzare della tecnologia, il pc è ormai divenuto uno strumento indispensabile di uso quotidiano. Sono infatti parecchie le mansioni che riusciamo a compiere tramite l'utilizzo di tale dispositivo ed il sistema informatico, al giorno d'oggi offre...
Smartphone

Come ottenere permessi di root su Onda N4020

L'Onda N4020 è un cellulare dalla vecchia forma a conchiglia. Esso è dotato di un doppio display a colori e un modem integrato per il trasferimento di dati. La procedura di root è un processo per il quale si sbloccano funzioni speciali/nascoste sul...
Android

Come rootare Android senza perdere la garanzia

Il root, detto anche amministratore di sistema, è l'utente predefinito del sistema operativo, che possiede i permessi maggiori sul dispositivo in esame. Su Android, il termine root indica la procedura che permette di avere accesso a funzioni aggiuntive...
Smartphone

Come Ottenere I Permessi Di Root Sul Lg Opitmus 3d

Avere i permessi di root su un dispositivo con Sistema Operativo Android, in questo specifico caso su di un "Lg Opitmus 3D", significa poter utilizzare una moltitudine di applicazioni, soprattutto per il backup dati, che normalmente non è possibile avere...
Android

Come ottenere i permessi root per il Samsung Galaxy Next

Il sistema operativo Android è uno dei più versatili e personalizzabili. Tuttavia il root, ci permette di accedere ad una serie di funzioni aggiuntive. Dopo aver eseguito il root, possiamo infatti personalizzare il nostro dispositivo mobile, con una...
Smartphone

Come acquisire i permessi di Root sul Samsung Galaxy S2

Attivando i permessi di root su un dispositivo Android, in questo caso su un Samsung Galaxy S2, possiamo ottenere il pieno controllo sul sistema. In questo modo potremmo accedere ai file e alle cartelle che prima erano inaccessibili, potremmo anche disinstallare...
Android

Come ottenere i permessi di root sul Samsung Galaxy Ace

Molti di noi possiedono telefoni cellulari di ultima generazione in grado di fare tantissime operazioni che prima erano assolutamente impensabile. Nonostante ciò dovete sapere che questi tipi di cellulari sono in grado di fare molto di più, ma non possiamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.