Come condividere app tramite la funzione "in famiglia"

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'ultimo aggiornamento di iPhone e iPad, iOS 8, ha apportato varie interessanti novità ai nostri dispositivi, alcune per migliorarne il funzionamento, altre che semplicemente possono essere utilizzare per lo svago. Uno dei nuovi arrivi è la condivisione "In Famiglia", che permette appunto di condividere app, musica, film, foto e quant'altro con i parenti, fino ad un massimo di sei persone. Lo straordinario vantaggio consiste nel fatto che, una volta che un membro del gruppo ha effettuato un acquisto con il suo ID Apple, qualsiasi altro componente può usufruire di tale acquisto in modo assolutamente gratuito: ed è subito evidente che il risparmio è notevole, e probabilmente per questo "In Famiglia" avrà un grande successo nei prossimi mesi. Vediamo dunque come si attiva questa funzione.

26

Occorrente

  • dispositivo Apple con iOS 8 installato
36

Innanzitutto, la persona che si assume il ruolo di fondatore del gruppo deve entrare nel menù -Impostazioni- e poi nell'area -iCloud-: qui deve selezionare -Configura In Famiglia-, -Inizia-, e seguire la procedura finché non si chiude il pannello. Comparirà quindi la scritta -Aggiungi membro-, con cui si potranno selezionare le altre sei persone (o meno, a piacere) da includere nel nuovo gruppo, immettendo nell'apposito spazio il loro ID o indirizzo e-mail. Ognuna riceverà immediatamente una notifica e, accettando, entrerà a pieno titolo nella "famiglia". Da questo momento, gli acquisti verranno effettuati sempre con la stessa carta di credito, quella del gruppo, associata al fondatore, per essere poi a disposizione di tutti, a costo zero.

46

Non sono solo le app a poter essere condivise grazie a "In Famiglia": si possono infatti creare album comuni, in cui ciascuno può inserire contenuti o commentarli; calendari in cui annotare gli impegni, impostando notifiche che avvertano tutta la famiglia di ricordarsi di una particolare occasione (... Non ci saranno più scuse se qualcuno si scorderà di fare gli auguri di compleanno!); o ancora le rispettive posizioni degli utenti, anche se questa funzionalità può sembrare un po' invasiva, nel qual caso si può facilmente disattivare il dispositivo di localizzazione.

Continua la lettura
56

Probabilmente non tutti i genitori sarebbero d'accordo, ma uno degli aspetti che la pubblicità sta esaltando come positivi di questa nuova funzionalità è quello del controllo sui figli (nei limiti della normalità, s'intende). Infatti Apple dà la possibilità persino ai bambini di età inferiore ai 13 anni di disporre di un account, ovviamente previa autorizzazione di un adulto. Creato l'ID del figlio, i genitori come organizzatori del gruppo possono attivare l'opzione "Chiedi di acquistare", così ogni volta verranno informati delle operazioni eseguite dal piccolo di famiglia e, decidere, se darvi o meno il loro consenso.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Smartphone

Come fare belle foto con Instagram

Instagram è un applicazione gratuita, che vi consente di scattare foto e condividerle con i vostri amici o con il mondo intero. Basta scaricare quest'applicazione dallo store del sistema operativo del proprio smartphone (Google Play per Android e App...
Apps

10 consigli per utilizzare Instagram Stories

Instagram, negli ultimi anni, è divenuto uno dei social network più utilizzati nel mondo, insieme a Facebook. Vuoi per la sua semplicità di utilizzo o per l'immediatezza dell'interfaccia, Instagram ha attirato con se milioni di utenti, soprattutto...
iPhone

Come Impostare Correttamente Whatsapp Su Iphone

WhatsApp è un'applicazione di messaggistica istantanea per smartphone fondata nel 2009. Acquistata da Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, per 19 miliardi di dollari il 19 febbraio 2014, WhatsApp è diventata in pochi anni leader nel suo campo, raggiungendo...
Cellulari

Come richiedere le tariffe telefoniche agevolate per disabili

Avere a che fare con una disabilità fisica o mentale, rappresenta oltre all'aspetto psicologico, anche un'elevata spesa per le cure necessarie. Ció per fare in modo che venga garantito, quanto più possibile, un tenore di vita stabile e normale. Per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.