Come Impostare La Modalità 3g Su Uno Smartphone Android

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

A volte si è indecisi se impostare o meno la modalità 3G che offre la propria compagnia telefonica. Le promozioni con questo tipo di connessione sono vantaggiose, ma i dubbi sorgono perché la batteria del proprio dispositivo non dura più di mezza giornata essendo la rete alla continua ricerca del segnale. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni consigli su come risolvere questo problema. In pochi minuti si può scoprire come impostare la modalità 3G su uno smartphone Android.

24

Bisogna eliminare le applicazioni in background con l’apposita funzione o semplicemente riavviare il telefonino. Si deve digitare sulla tastiera *#*#4636#*#* senza interruzioni né spazi; automaticamente si apre un menù. A questo punto si deve cliccare sulla voce “informazioni telefono” e scorrere il menù fino alla voce “imposta tipo di rete preferito”. Si deve spuntare dall’elenco visualizzato la voce WCDMA only; così facendo il cellulare recepisce solo il segnale 3G per la connessione dati. Se il segnale è debole oppure assente il telefono risulta isolato. Si conferma e si riavvia il telefonino; da questo momento lo smartphone Android lavora in 3G.

34

L’ottimizzazione della rete, impostata sul 3G o il 2G, porta un notevole risparmio sulla durata della batteria nel tempo. Durante la giornata circa il 30% della carica si perde quando lo smartphone ricerca la rete passando da GSM a 3G o da 2G a 3G (UMTS). Attualmente non c’è un’applicazione che dà la possibilità di gestire e favorire la connessione ideale per il telefono in automatico, bisogna procedere manualmente come viene proposto dalla guida. È opportuno verificate sempre con il proprio operatore quale delle connessioni proposte dà il segnale miglore per l'utilizzo del proprio smartphone Android.

Continua la lettura
44

Tra l’elenco del menù è presente la possibilità di apicettare WCDMA preferred. Con questa scelta il telefonino è in grado di ricevere connessioni dati sia in 2G che in 3G, ma si dà la priorità al 3G anche in caso di segnale debole. Se si ha la necessità di ritornare alla vecchia connessione bisogna eseguire il procedimento che segue. Bisogna digitare sulla tastiera la stringa: *#*#4636#*#* senza interruzioni né spazi. Automaticamente si apre il menù; a questo punto si deve cliccare sulla voce “informazioni telefono” e scorrere il menù fino a individuare la voce “imposta tipo di rete preferito”; poi, si spunta dall’elenco visualizzato la voce GSM/CDMA auto (PRL). Con questo tipo di connessione il telefonino riceve segnali sia 2G che 3G, ma in caso di difficoltà di recezione si dà la priorità al 2G. Riavviando il telefonino si confermano le nuove impostazioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Smartphone

Come trasferire immagini dal BlackBerry a Mac

Ti è mai capitato di dover trasferire file dal tuo cellulare BlackBerry su un computer Mac e di non sapere come fare? Se la risposta è si, questa è la guida che fa per te! Per tutti i possessori di un telefonino Blackberry RIM di ultima generazione...
Android

Trucchi per migliorare la ricezione LTE su Android

Al giorno d'oggi, la maggior parte delle persone ha abbandonato i telefoni cellulari di tipo tradizionale per acquistare uno smartphone. Gli smartphone sono telefoni di ultima generazione che consentono di navigare in internet; ne esistono con diversi...
Cellulari

Come non rovinare la batteria del cellulare

I numerosi utilizzi del nostro telefonino hanno reso indispensabile, quindi, che la carica della batteria ci accompagni almeno fino al termine della giornata, per evitare di trovarci improvvisamente sprovvisti di uno strumento multifunzione diventato...
Cellulari

Come pulire il telefonino

Quasi ognuno di noi possiede uno o più telefonini. Nonostante si tratti di uno strumento utile e che in qualche modo ci facilità la vita e il modo di comunicare con gli altri, dall'altro ha il difetto di essere uno dei maggiori veicolo di trasmissione...
Cellulari

Come ricaricare il telefonino tim dal web

Al giorno d'oggi per mezzo di internet è possibile eseguire le più disparate operazioni. Uno strumento che utilizziamo quotidianamente è senza ombra di dubbio il telefonino. Molto spesso ci capita di rimanere senza credito, per cui siamo costretti...
Cellulari

Come bloccare un telefonino rubato

Subire un furto è sempre una cosa spiacevole. Se ad essere rubato è il nostro cellulare, poi, la cosa è ancor più fastidiosa: SIM da rifare, messaggini e foto finite in mano a chissà chi, contatti rubrica da reinserire. Esiste però un accorgimento...
Cellulari

Come bloccare le chiamate internazionali in uscita per schede prepagate wind

Per evitare tutte le costose chiamate che potrebbero partire involontariamente, è possibile avere una soluzione per evitare questo problema, attivando il blocco in uscita. A tal proposito, nella seguente guida, vi spiegherò come bloccare le chiamate...
Apps

Come tradurre testi dal telefonino

In questa guida andremo a occuparci di telefonini, concentrandoci nello specifico sulla traduzione di testi. Come avrete letto dal titolo della guida, infatti, ora andremo a spiegarvi Come tradurre testi dal telefonino con sistema android.Se siete in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.