Come leggere la posta certificata su Android

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La diffusione della posta certificata ha avuto origine nel 2005. Nel primo periodo, si è basata sulla maggior sicurezza garantita in luogo della classica posta elettronica. Il suo sviluppo negli anni è cresciuto moltissimo. A partire dal 2013 l'impiego della posta certificata è diventato obbligatorio per le comunicazioni che avvengono tra le imprese e la Pubblica Amministrazione. Tra i vari metodi di lettura ne troviamo alcuni molti comodi sviluppati negli ultimi tempi. Ad esempio, potrete qui capire com'è facile leggere la posta certificata su Android.

26

Occorrente

  • Smartphone Android
  • Una delle due applicazioni elencate
36

Pec

A volte, sebbene la mail privata sia già stata configurata, non si riesce a leggere una mail di posta elettronica certificata (la cosiddetta PEC) sullo smartphone. Può capitare anche di ricevere dei file che sul PC vengono letti tranquillamente, mentre sul telefono non si riesce ad aprirli. Questo accade inevitabilmente perché è necessario configurare la email alla PEC. L'operazione è molto semplice e può essere eseguita in pochi minuti grazie ad un'applicazione appositamente creata. Si chiama "EML Reader FREE", è gratuita e consente di leggere la posta certificata su smartphone e tablet.

46

Modalità gratuita e a pagamento

Oltre alla modalità gratuita, ne esiste anche una a pagamento. La differenza è la stessa che si ritrova in centinaia di altre applicazioni, cioè l'assenza di pubblicità. In ogni caso, l'applicazione trasforma il messaggio in un file EML. Sarà possibile aprirlo grazie al browser di Android, o con l'opzione Esplora File. Le immagini, invece, sono disponibili sia come allegati che come HTML. Sempre con "EML Reader FREE" è anche possibile visualizzare i file MSG di Outlook. Per chi utilizza ormai una versione recente di quest'ultimo, è possibile leggere la versione RTF del corpo del messaggio attraverso un comodo visualizzatore esterno.

Continua la lettura
56

Eml

EML Reader Free non è l'unica applicazione che ci aiuta a leggere la posta certificata. Sempre su dispositivi Android, è possibile utilizzare un'applicazione che può essere impiegata sia per inviare che per ricevere messaggi. Si tratta di "Registro PEC", che consente anche di trovare i vari indirizzi delle Pubbliche Amministrazioni sparse nel territorio. Registro PEC è disponibile su Google Play. Tra i suoi vantaggi c'è anche un comodo sistema di notifiche via SMS. Ciò significa che verrà inviato al telefono un messaggio ogni volta che viene ricevuta della posta certificata. In questo modo non si perderanno messaggi, e si eviteranno anche ritardi nelle risposte.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete le versioni a pagamento dei programmi se vi interessa avere una gamma di funzionalità più professionali e complete.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Apps

Le 5 app per guadagnare online

I nostri smartphone ci mettono a disposizione applicazioni per ogni genere di necessità. Sono infatti tantissime le app che ci permettono di godere pienamente delle funzionalità del nostro telefono o del nostro tablet. Oltre a sfruttare i nostri dispositivi...
Android

Come creare e leggere codici QR con Android e iOS

La tecnologia moderna permette di compiere delle azioni impensabili fino a qualche decennio scorso. Il simbolo di questa avanguardia tecnica è certamente lo smartphone o il tablet, attraverso cui è possibile eseguire numerose azioni. Gli ultimi anni...
Tablet

Come leggere gli ebook Kindle su altri e-reader

Negli ultimi anni, si è assistito alla crescita esponenziale dei famosi ebook che, a loro volta, vengono letti attraverso gli e-reader, come ad esempio il Kindle. Questi strumenti permettono di avere a disposizione una vera e propria biblioteca a portata...
Tablet

Come rimuovere il DRM e PDB da un E-Reader

Come molti di noi sicuramente già sapranno, gli eBook di ultima generazione (ovvero quelli in formato cosiddetto "PDB") sono presenti nella maggior parte degli e-Reader, nonché in diversi dispositivi palmari. Questo formato di file è davvero comodo...
iPhone

Come ottenere un lettore Feed RSS su iPhone

Grazie agli smartphone ed alla loro connettività verso internet possiamo accedere da qualsiasi punto alla rete, per analizzare qualsiasi nostra attività. Molti network oggi sfruttano il metodo del Feed RSS, sviluppato grazie alla tecnologia XML. Se...
Tablet

Come utilizzare Adobe Reader su un tablet Android

Da quando si utilizza il sistema Android è possibile scaricare parecchi programmi. Le funzioni risultano più facili e sopratutto intuitive. Inoltre, è capace anche di attivarsi su parecchie configurazioni hardware differenti. Usando qualsiasi tablet...
Tablet

Come visualizzare i fumetti su un e-reader Kindle

L'utilizzo di un e-reader risolve l'annoso problema di tutti gli appassionati di fumetti, cioè quello di leggerli senza rovinarli. L'apertura di un fumetto è un rito: c'è chi li apre facendo pressione sui bordi della rilegatura per non stropicciarli...
Apps

Le migliori apps di lettura

Chi ama la lettura tradizionale sa che un supporto multimediale non sostituisce la propria collezione di libri, ma è un ottimo strumento per poterla integrare e valorizzare. Possedere un'applicazione di lettura vuol dire avere un libro con sé ovunque...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.