Come realizzare un caricatore USB per telefoni cellulari

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

A molti di noi è capitato di dover ricaricare il telefono e non avere una presa di corrente libera oppure non averla vicina. Spesso magari siete al PC e volete comunque il vostro smartphone a portata di mano: si potrebbe ovviare a questo problema realizzando un caricatore USB per telefoni cellulari, un procedimento facile e molto utile che vi aiuterà in questi momenti "critici" dove la normale ricarica non è possibile. Questa guida vi spiegherà in pochi semplici passi come realizzare un cavetto fai-da-te.

27

Occorrente

  • 1 cavo USB
  • nastro isolante
  • caricabatterie del telefono
  • forbici
37

Prima di iniziare dovrete verificare che il voltaggio del telefono sia lo stesso del PC che userete per la ricarica. Per farlo, sul trasformatore del caricabatteria basterà leggere i dati che seguono la scritta "output" (in genere è 5 volt) mentre sul computer dovrete cercare l'informazione sulle caratteristiche della porta USB. Fatto questo, potrete iniziare il lavoro: innanzitutto taglierete con le forbici da elettricista il caricabatterie, mantenendo 30 cm di filo e l'attacco che va al cellulare, gettando via invece la spina che va alla presa di corrente. Dovrete poi sguainare il filo e troverete due cavetti interni che andranno a sua volta spellati per portare il rame alla luce.

47

Andrete quindi ad eseguire lo stesso procedimento per il cavo USB, tagliandolo e mantenendo, a differenza del precedente, l'estremità con l'attacco per il computer. Sempre con le forbici sguainerete anche questo, ma troverete al suo interno quattro fili al posto di due. La metà che serve per la trasmissione dati la identificherete piuttosto facilmente e la potrete tagliare via, gli altri due fili sono quelli della corrente e andranno a loro volta spellati per portare, come nel passo precedente, il rame a vista.

Continua la lettura
57

Adesso dovranno essere unite le due mezze parti dei cavetti, userete i fili di rame per unirli seguendo i colori: il rosso del filo USB dovrà essere attorcigliato al rosso del caricabatteria, stessa procedura per gli altri due fili. Dovrete utilizzare poi il nastro adesivo per la chiusura ed il completo isolamento dei fili, di modo da non permettere un contatto tra i cavetti di rame di colore opposto che potrebbero creare un corto circuito. Avvolgerete infine anche le due parti nel nastro isolante e farete il collegamento tra cellulare e computer. La ricarica comincerà ad essere effettuata! Un ultimo consiglio: il cellulare dovrà essere ricaricato tramite PC solo in caso di emergenza perché il cavetto di alimentazione originale è sempre preferibile sia per la sicurezza, sia per una migliore prestazione della batteria del telefonino.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Smartphone

10 trucchi per usare al meglio il Galaxy S5

Il Galaxy S5 risulta essere uno degli smartphone più venduti e meglio riusciti al mondo, inoltre ha un feedback altissimo che porta sempre più gente all'acquisto del gioiello (anche se leggermente datato) di casa Samsung. In questa guida seguiranno...
Smartphone

10 modi per riciclare il tuo cellulare

Uno studio della EPA ha mostrato che solo l' 11% dei rifiuti elettronici è costituito da telefoni cellulari, il che significa che quasi il 90% di loro finiscono in discarica o posati in cassetti della scrivania. Sempre secondo l'EPA, per ogni milione...
Cellulari

Come effettuare una ricarica telefonica online

La tecnologia con il passare degli anni ha subito un miglioramento. Infatti tra personal computer e telefoni cellulari, la tecnologia ha subito una metamorfosi. Il cellulari risultano utilizzati dalla maggior parte delle persone, anzi del mondo intero....
Cellulari

Come installare giochi su cellulari Nokia

Tra le varie cose che appartengono alla tecnologia, ci sono i telefoni cellulari, essi subiscono continui miglioramenti e come quelli grandi come mattoni con una funzione unica, ovvero l'esclusione della chiamata dal telefono fisso. Man mano però su...
Android

Come attivare la carica rapida da USB

Ricaricare un dispositivo, tra cui un cellulare, un gps, un lettore mp3 oppure un gadget qualsiasi tramite una porta USB del computer o un caricatore USB dedicato non è sempre possibile. Questo problema può avvenire soprattutto se il dispositivo necessita...
Accessori

Come usare il bluetooth per trasferire file tra due cellulari

Il bluetooth era uno dei principali modi di connessione tra due dispositivi e in particolare era necessario, nell'era in cui sia il wi-fi che il 3g non erano ampiamente diffusi, per trasferire un file da un dispositivo ad un altro. Oggi tuttavia lo si...
Smartphone

Come trasferire foto dei telefoni Windows Phone su Mac

Al giorno d'oggi, i telefoni cellulari hanno subito una rapida evoluzione, infatti mentre in precedenza era possibile effettuare e ricevere solo messaggi e telefonate, oggi con i moderni smartphone è possibile eseguire moltissime altre operazioni. Ad...
Android

Telefoni Android: consigli per l'acquisto

Gli smartphone fanno ormai parte integrante della nostra vita. Li portiamo sempre con noi: a lavoro, in auto, sui mezzi pubblici, in viaggio. Non potremmo proprio pensare ad una vita senza cellulari perché ormai con questi strumenti svolgiamo una miriade...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.