Come rendere più veloce il tuo tablet Android

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I tablet Android sono, al momento, i dispositivi tecnologici più diffusi sul mercato. Il successo che hanno ottenuto questi dispositivi, deriva principalmente da due fattori: l'elevata qualità del sistema operativo di casa Google, unita al prezzo di mercato, molto più accessibile rispetto a quelli Microsoft o Apple. Tuttavia, anche un ottimo tablet può, nell'arco del tempo, subire dei forti rallentamenti. A tal proposito, nella seguente guida, ti illustrerò alcune semplici indicazioni su come rendere più veloce il tuo tablet Android. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Tablet
  • Sistema operativo Android
  • Antivirus
37

Innanzitutto, il primo passaggio da eseguire per rendere più veloce il tuo tablet Android, consiste nell'eliminare tutti quegli elementi che possono assorbire molta energia alla RAM del dispositivo. Pensa, ad esempio, ai widget animati: è sicuramente gradevole avere uno sfondo che rallegri le giornate, come quello di un pesciolino nel mare, o quello di un abete illuminato durante le festività natalizie. Tuttavia, tali animazioni, pesano sull'economia della RAM, quindi eliminarle del tutto e passare a sfondi statici, è decisamente la soluzione migliore.

47

Successivamente, avere tantissime applicazioni installate sul tuo dispositivo, non è assolutamente utile. Soprattutto perché, a conti fatti, quelle che utilizzi sono davvero poche. Quindi, per velocizzare il tuo tablet Android, dovrai disinstallare tutte le applicazioni che non sono di primaria importanza. In questo modo, non solo avrai liberato la memoria, ma probabilmente ti sarai sbarazzati anche di software che più di tutti privavano la RAM dello spazio necessario. In alcuni casi, anche con poche applicazioni installate e senza widget pesanti, il tuo tablet Android può essere lento. Questo potrebbe denotare la presenza di virus o malware.

Continua la lettura
57

In questo caso, è utile scaricare un qualsiasi antivirus che abbia la protezione malware inclusa (Google Play offre diverse soluzioni, a riguardo) e far partire una scansione del sistema, per eliminare ogni minaccia. Spesso, invece, i rallentamenti del dispositivo possono essere causati da alcuni bug presenti in Android: in quel caso è sufficiente scaricare l'aggiornamento del sistema operativo (quando disponibile) per ovviare a questo problema. Inoltre, diffida da quelle guide che invitano a fare il root del tablet: questo tipo di operazione è solo per utenti esperti, e il più delle volte si rischia di compromettere il funzionamento del tablet.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cellulari

Come eliminare i widget dalla schermata di blocco

La parola "widget" ormai fa parte del nostro lessico tecnologico. Si tratta di un mix tra due parole, "Windows" e "gadget". Si usa, in modo particolare, nell'ambito informatico per indicare una specie di scorciatoia breve per utilizzare un programma o...
Smartphone

10 suggerimenti per rendere più sicuro il vostro smartphone

Al giorno d'oggi, gli smartphone rappresentano un vero e proprio bene di prima necessità per ciascuno di noi. Questi straordinari dispositivi tecnologici ci servono per gli scopi più disparati. Un po' come per i Personal Computer, anche per gli smartphone...
Android

Come aggiungere widget al lockscreen di Android

Il lockscreen di Android, detto in italiano schermata di blocco, può avere molte funzioni. Alcune, a volte, non le conosciamo o non ci accorgiamo ci siano. Questo accade perché di default sono disabilitate. La disabilitazione ha spesso luogo perché...
Tablet

Come velocizzare un tablet

I tablet, dal loro ingresso sul mercato informatico, hanno ottenuto un elevato successo. Viste le loro ridotte dimensioni e la possibilità di accedere al Play Store, potendo così installare ciascun genere di applicazione, hanno conquistato milioni di...
Android

Come velocizzare Android

Tutti gli smartphone e i tablet rischiano di soffrire di rallentamento ad un certo punto della loro vita. Tale rallentamento lo si può notare dalle applicazioni che richiedono più tempo per caricarsi rispetto a prima. Quando si verifica questo fenomeno...
Smartphone

Come settare la grandezza dei widgets sul samsung galaxy S 2

Il Samsung Galaxy S 2 è uno degli smartphone di ultima generazione più desiderato al mondo ed è il diretto avversario dell'Iphone 4S. Questo dispositivo, sviluppato dalla casa coreana, a differenza del suo predecessore, il samsung galaxy S, è migliorato...
Android

Come difendere uno smartphone Android da virus e malware con Lookout

Il sistema operativo per dispositivi mobili di Google Inc. È attualmente tra i più sicuri sul mercato tecnologico. La piattaforma Android dispone di potenti strumenti per la sicurezza ed il controllo di applicazioni e siti web. In teoria l'uso di un...
Android

Come funziona uno smartphone Android

Il sistema operativo Android si è sempre contraddistinto per diversi fattori. Uno di questi è sicuramente l'alto grado di personalizzazione. Uno smartphone Android, infatti, è in grado di potersi modellare secondo gli utilizzi e le esigenze dell'utente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.