Come salvare il telefonino finito in acqua

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

I cellulari al giorno d'oggi hanno subito una rapidissima diffusione e sono sempre più le persone che posseggono ed utilizzano almeno un cellulare. Questo è legato anche al notevole sviluppo subito da questo dispositivo nel corso degli anni, infatti mentre i primi cellulari permettevano solo di effettuare e ricevere chiamate e messaggi di testo, con i moderni smartphone è possibile svolgere moltissime funzioni come ad esempio navigare su internet, leggere mail, effettuare pagamenti, scattare foto ad altissima risoluzione e molto altro ancora. Potrebbe però capitare che durante l'utilizzo, il nostro cellulare finisca casualmente in acqua e a meno che il nostro dispositivo non sia impermeabile, potrebbe danneggiarsi molto gravemente al punto da essere irrecuperabile. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a salvare correttamente un telefonino finito accidentalmente in acqua.

25

Occorrente

  • alcool, panni assorbenti, calma, pazienza, riso, phon
35

Se capita di far cadere il cellulare in acqua, la prima cosa che viene in mente è di accenderlo per vedere se funziona. Questo è l'errore più grave che si possa commettere. Gli effetti dell'acqua che entra in un cellulare o qualsiasi altro dispositivo elettronico possono essere la condensa su una scheda a circuito caldo come il processore o la penetrazione dell'acqua sotto lo schermo e nella cavità della batteria.

45

Prima operazione da svolgere è rimuovere la batteria, per evitare che la stessa si corroda. La sim a seconda della posizione in cui si trova potrebbe essere danneggiata o meno. Se si trova in sportellini appositi, potrebbe essere salva, se sotto la batteria invece potrebbe essere irrecuperabile. Rimuovere ogni parte possibile dal telefono per asciugarla separatamente. Utilizzare dei panni assorbenti per rimuovere più acqua possibile. È utile anche agitare il telefono per far fuoriuscire l'acqua dall'interno.

Continua la lettura
55

Per asciugare al meglio ogni parte dell'apparecchiatura elettronica si può utilizzare un phon per far evaporare l'acqua dalla zona della batteria e nelle fessure, evitando di tenerlo troppo a contatto per non danneggiare il touchscreen. Il tempo massimo di esposizione al phon dovrebbe essere di 30 minuti.
In alternativa si potrebbe mettere il cellulare all'interno di un barattolo con del riso crudo in modo che venga assorbita l'umidità residua.
Il gel di silice, che viene normalmente utilizzato appunto per assorbire l'umidità nelle confezioni di apparecchiature elettroniche, è efficace, ma di più difficile reperibilità rispetto al riso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cellulari

Come provare a salvare un telefonino caduto in acqua

Al giorno d'oggi prestiamo tutti molta attenzione a mantenere integro e perfettamente funzionante il nostro cellulare, ma in realtà basta una fatalità o uno scherzo di cattivo gusto a farlo cadere a terra o, addirittura, in acqua! Allora come bisogna...
Smartphone

Come calcolare la velocita' di connessione del telefonino

Navigare con il proprio smartphone ormai è uno stile di vita soprattutto praticato dai giovani dall'età compresa tra i 13 e i 22 anni. Anche il computer oramai è meno utilizzato rispetto agli anni precedenti perché sostituto dai nuovi smartphone che...
Smartphone

Come avere Facebook sul telefonino

La moderna tecnologia oggi mette in campo dei servizi e degli strumenti che ci permettono in un certo qual modo di rimanere sempre in contatto con i nostri amici oppure i nostri cari. La comunicazione quindi, da questo punto di vista, ha subito notevoli...
Cellulari

Come pulire il telefonino

Quasi ognuno di noi possiede uno o più telefonini. Nonostante si tratti di uno strumento utile e che in qualche modo ci facilità la vita e il modo di comunicare con gli altri, dall'altro ha il difetto di essere uno dei maggiori veicolo di trasmissione...
Smartphone

Come fare downgrade custom firmware su Ulefone Power

Le nuove tecnologie di oggi, hanno dato la possibilità di avere in mano dispositivi mobili di un'ampia potenza in grado di eseguire decine e decine di ottime funzioni. Gli SmartPhone di oggi, sono infatti in grado di contenere al loro interno diverse...
Cellulari

Come ricaricare il telefonino tim dal web

Al giorno d'oggi per mezzo di internet è possibile eseguire le più disparate operazioni. Uno strumento che utilizziamo quotidianamente è senza ombra di dubbio il telefonino. Molto spesso ci capita di rimanere senza credito, per cui siamo costretti...
Cellulari

Come bloccare un telefonino rubato

Subire un furto è sempre una cosa spiacevole. Se ad essere rubato è il nostro cellulare, poi, la cosa è ancor più fastidiosa: SIM da rifare, messaggini e foto finite in mano a chissà chi, contatti rubrica da reinserire. Esiste però un accorgimento...
Cellulari

Come vendere il cellulare usato

La tecnologia ha una crescita molto elevata e ogni giorno si sviluppano sempre nuovi prodotti più veloci, con nuove capacità e nuove funzioni. Quando compriamo un prodotto tecnologico sappiamo benissimo che il giorno dopo potrebbe già essere superato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.