Come sapere se il mio smartphone ha il root

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'uso quotidiano di smartphone e tablet è oramai una realtà per milioni di utenti nel mondo. I dispositivi elettronici di questo genere ci accompagnano lungo tutta la giornata. Sono estremamente utili per comunicare senza limiti con tutto il pianeta. Ma offrono prezioso supporto per le più disparate necessità. Possono infatti indicarci un itinerario, permetterci di fare acquisti e tanto altro. Le possibilità di uno smartphone e delle sue app sono davvero infinite. Ma anche gli smartphone possiedono alcuni paletti che possiamo abbattere. Ciò è possibile eseguendo la procedura di root. Si tratta di "forzare" il sistema operativo, diventando l'amministratore con pieni poteri. Chi conosce l'ambiente Linux sa di cosa parliamo. Molti di noi si chiederanno "come posso sapere se il mio smartphone ha il root?". E noi lo spiegheremo nella seguente guida.

27

Occorrente

  • Smartphone Android.
37

Effettuare il root su uno smartphone non è poi un'operazione così difficile. Ormai è davvero alla portata di tutti! Ma per sapere se lo smartphone ha il root dovremo innanzitutto avviare il Play Store. Nel box di ricerca scriviamo "Root checker", una valida app per testare il sistema. Scarichiamola ed installiamola sul nostro smartphone. Al termine dell'installazione lanciamo la app. Vedremo una casella grigia con la scritta "Verify Root Access". Selezioniamo l'opzione per verificare immediatamente lo stato del sistema operativo. Root checker scansionerà tutto il sistema per sapere se lo smartphone è "rootato". In caso affermativo avremo una schermata di conferma. Nel caso opposto il responso sarà ovviamente negativo.

47

La strada alternativa per verificare il root è forse anche più semplice della precedente. Controlliamo le applicazioni sul nostro smartphone. Andiamo su Impostazioni>Gestisci applicazioni>Tutte. Controlliamo se è presente o meno la app "Superuser". Questa app serve proprio a "rootare" gli smartphone Android. Rientra nelle procedure standard per il rooting. Se non troveremo questa app in lista è segno che lo smartphone non possiede il root.

Continua la lettura
57

Ma quando e perché è utile sapere se lo smartphone ha il root? Le ragioni sono semplici. È utile soprattutto quando si acquista uno smartphone usato. La condizione ideale di partenza è uno smartphone alle condizioni di fabbrica. Un dispositivo con root potrebbe comunque avere delle falle o malfunzionamenti. Ciò può accadere se la procedura si esegue nel modo errato. Pertanto accertiamoci di acquistare dispositivi alle condizioni di fabbrica. Potremo sempre provvedere al root autonomamente in un secondo momento. Eviteremo brutte sorprese e possibili dispiaceri.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le procedure per effettuare il root dipendono dal modello e dalla versione del sistema operativo dello smartphone. Non esiste attualmente un metodo universale, in particolare da Android Lollipop.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Root e garanzia: 5 cose da sapere

Come voi lettori e lettrici ben saprete, Android è un sistema operativo per smartphone molto "aperto" all'esperienza utente, con pochissi limiti. Eppure, esiste un modo per ampliare ulteriormente le "libertà" offerte da Android. Per fare ciò, occorre...
Smartphone

Come ottenere permessi di root su UMI Rome

L'operazione di root permette di accedere a funzionalità segrete di Android. Il processo non richiede una conoscenza di alto livello, però è un'azione ad alto rischio se non si eseguono i passaggi correttamente. Quindi è opportuno spiegare passo passo...
Android

Come effettuare il root su Android

Oggi abbiamo proprio deciso di parlarvi di un argomento davvero molto importante ed anche ricercato da alcuni utenti.Nello specifico vogliamo cercare di far capire come e cosa occorre fare per effettuare il così detto root su un semplice Android. Il...
Smartphone

Come ottenere permessi di root su Elephone M3

Nelle scorse guide abbiamo trattato diverse procedure per eseguire il root su vari dispositivi. Prima c'è stato il caso del root su un tablet Android 4.0. Successivamente si è passati alla guida per il root su UMI Rome. Come ben sapete, l'operazione...
Android

Come abilitare il root su qualsiasi Android

Android è un sistema operativo aperto, pertanto gli utenti possono personalizzare il software dei propri dispositivi, grazie proprio all'alto grado di flessibilità. Per root si intende una procedura di sblocco che consente di aumentare ulteriormente...
Android

Come ottenere i permessi di root su Samsung galaxy Tab

Se vogliamo avere il pieno controllo sul sistema operativo del nostro dispositivo mobile dobbiamo ottenere i permessi di root. L'utente che possiede questi privilegi di amministratore può gestire, manipolare e modificare totalmente applicazioni e funzioni...
Android

Cosa fare dopo aver effettuato il root su Android

Come vedremo nel corso di questa guida, la tecnologia avanzata di Android, consente oggi all'utente di personalizzare profondamente il proprio dispositivo, installando e disinstallando a proprio piacimento le applicazioni preferite. Per poter godere appieno...
Android

Come ottenere i permessi root per il Samsung Galaxy Next

Il sistema operativo Android è uno dei più versatili e personalizzabili. Tuttavia il root, ci permette di accedere ad una serie di funzioni aggiuntive. Dopo aver eseguito il root, possiamo infatti personalizzare il nostro dispositivo mobile, con una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.