Come scegliere un operatore telefonico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Non molti anni fa la fornitura dei servizi di telefonia era sotto la responsabilità di un'unica compagnia che aveva il monopolio del mercato. Dunque per richiedere il servizio di telefonia bastava rivolgere a quel determinato operatore e fare la richiesta che ricadeva su una delle poche tariffe che poteva offrire. Oggi invece la situazione è ben diversa; i servizi di telefonia sono stati privatizzati e grazie al mercato libero c'è la possibilità di scegliere fra tanti gestori sia per quanto riguarda la telefonia fissa che per quella mobile. Questi vari gestori poi sono capaci di offrire tante offerte diverse ed ognuno può scegliere quella che più soddisfa le proprie esigenze. Ma come scegliere un'operatore telefonico?

25

Rapporto qualità/prezzo

Il telefono fisso è diventato, ormai, quasi una rarità, sempre meno presente nelle nostre case, e conservato soltanto dagli utenti che richiedono un servizio adsl eccellente. Tutte le compagnie telefoniche attualmente esistenti offrono più o meno gli stessi servizi, ciò che però differenzia ciascuna di esse, sono le modalità con cui l'utente può usufruire di tali servizi oltre che ovviamente ai prezzi delle varie tariffe. Come primo filtro di tutte le offerte, è opportuno non farsi ingannare da servizi proposti a costi esageratamente bassi. Spesso, infatti, nascondono insidie, come costi non evidenziati e/o servizi non richiesti ma previsti dal contratto che si andrà a firmare.

35

Copertura del segnale

Altro criterio da considerare per scegliere un operatore telefonico è la copertura che lo stesso operatore è in grado di coprire sulla zona in cui ci serviremo, e la qualità del segnale. Verifichiamo sempre, con gli strumenti online proposti dalla stessa azienda, ma anche attraverso le opinioni degli stessi utenti che usufruiscono del servizio (gruppi di discussione, forum, social).

Continua la lettura
45

Telefonia mobile

Riguardo alla telefonia mobile in Italia esistono quattro compagnie principali: Tim, Vodafone, Wind e H3g (Tre). In questo caso la scelta non è molto difficile, perché questi operatori mobili hanno copertura su quasi tutto il territorio nazionale. Il criterio fondamentale di scelta rimane quindi il prezzo dell'offerta. Ultimamente si parla molto di portabilità, ovvero della possibilità di passare da un gestore all'altro mantenendo il medesimo numero di cellulare. Ciascuno di questi operatori la consente e propone la propria offerta. Sfruttando questa possibilità di conservare il nostro numero telefonico, possiamo cambiare più volte operatore, seguendo le offerte che più si avvicinano alle nostre esigenze, senza perdere i nostri contatti. Anche qui è indispensabile leggere molto attentamente le proposte e verificarle attraverso chi già usa i servizi (forum, ecc.), e non farsi trarre in inganno da offerte a prezzi esageratamente bassi.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Verificare tutti i dettagli prima di sottoscrivere un'offerta. Spesso, dietro prezzi molto bassi, si nascondono insidie

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cellulari

Come scoprire di quale operatore è un numero

Fino a qualche anno fa riconoscere il gestore di un numero telefonico era molto semplice, era sufficiente guardare il prefisso e questo era subito riconoscibile. Da Gennaio 2002, però, nel mondo della telefonia mobile è avvenuto un cambiamento: la portabilità....
Cellulari

Come scoprire a che operatore appartiene un numero

Con l'avvento della telefonia mobile, ogni operatore telefonico aveva riservato a sé alcuni prefissi ben determinati, che lo rendevano riconoscibile in modo immediato e facile a tutti. Tuttavia, la crescita esponenziale della richiesta di nuove schede...
Cellulari

Come riconoscere l'operatore telefonico

I telefoni cellulari o smartphone sono ormai diventati degli oggetti indispensabili per la nostra vita e, la crisi economica, l'aumento delle tariffe, hanno fatto sì che ognuno di noi abbia aderito ad un piano tariffario scontato e con agevolazioni....
Cellulari

Come passare da un operatore a un altro

Il telefono cellulare è diventato, negli ultimi anni, un must al punto tale che molte persone ne possiedono più di uno. Le maggiori compagnie nazionali sono Tim, Wind, Vodafone e Tre seguite dalle new entry: Poste Mobile, Auchan Mobile, Coop Voce, FastWeb,...
Cellulari

Come sapere a quale operatore appartiene un numero di cellulare

Ai giorni nostri quasi tutti abbiamo un cellulare, o addirittura più di uno; uno dei problemi che riscontriamo più frequentemente, è l'individuazione del gestore di telefonia mobile del numero che ci interessa. Fino a pochi anni fa bastava osservare...
Smartphone

Come nascondere un numero di cellulare Wind

È tecnicamente possibile, con tutti e quattro i principali operatori telefonici mobili Italiani (Wind, Tim, Tre e Vodafone), nascondere il proprio numero di cellulare. Scoprire come farlo è semplice, prima di tutto esistono numerose applicazioni per...
iPhone

Come ridurre il consumo del traffico dati in 3G

Quello della telefonia mobile è un settore in continua evoluzione. Mentre fino a poco tempo fa con il nostro dispositivo era possibile solo effettuare chiamate e inviare messaggi sms, con il passare del tempo le nuove tecnologie si sono evolute al punto...
Cellulari

Come togliere il logo dell'operatore

Il mercato della telefonia mobile offre varie versioni cosiddette brandizzate. Una versione brandizzata include, già all'acquisto, il logo e alcune funzioni di un certo operatore. L'impatto più evidente è spesso la presenza del logo sulla scocca fisica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.