HTC One M9: come cambiare la lingua

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I telefoni HTC sono dispositivi molto venduti nel mondo e, grazie al loro rapporto qualità/prezzo, hanno conquistato gran parte dei consumatori. Una delle prime cose che si fanno, una volta acquistato un telefono, è quella di impostare la lingua del dispositivo, in modo da poterlo utilizzare più agevolmente e senza intoppi. Questo smartphone, però, ha riscosso molto più successo all'estero che non in Italia e, complice anche questo, molti modelli non supportano la lingua italiana. Da questo se ne deduce che abbiamo due alternative: impostare la lingua inglese come predefinita oppure trovare un modo alternativo di integrare la lingua italiana nel nostro nuovo smartphone. Occorre però precisare che alcuni modelli supportano l'italiano quindi, per verificare questo, recatevi su "impostazioni" e dopo di che su "lingua", qui dovrebbe esserci un elenco di tutte le lingue disponibili con cui utilizzare il dispositivo. Se cercate la lingua italiana, o anche un'altra lingua non presente nell'elenco, continuate a leggere la guida e vedremo come cambiare la lingua sullo smartphone HTC One M9. Vi informiamo comunque che per poter eseguire queste operazioni sono necessarie le autorizzazioni di root sul sistema. Questa è una procedura molto delicata che potrebbe anche recare danni al vostro telefono e non ci assumiamo responsabilità di ciò.

24

Inserite una SIM italiana

Molti dispositivi HTC hanno ovviato alla mancanza della lingua italiana implementando una soluzione molto semplice. Per provare se funziona anche con il vostro modello prendete una SIM italiana e inseritela nello smartphone, se questa funzionalità è supportata allora il sistema imposterà automaticamente la lingua italiana come predefinita e avrete risolto il problema. Se, invece, questo non risolve la problematica continuate andando avanti con la guida.

34

"MoreLocale 2" e permessi di root

Andiamo sul Play Store di Google e installano l'app "MoreLocale 2", che ci consentirà di cambiare la lingua sullo smartphone. Fatto questo colleghiamo il telefono al computer e scarichiamo "Adb Driver Installer". Avviamo il software appena scaricato, selezioniamo il nostro dispositivo e clicchiamo su "install". Adesso scarichiamo ed installiamo "Minimal Adb and Fastboot" sul nostro computer e, grazie a questo, potremo ottenere i permessi di root sul dispositivo. Apriamo il programma è scriviamo "adb shell", dopo di che premiamo "invio". Fatto ciò dovremo solamente digitare "pm grant jp. Co. C_lis. Ccl. Morelocale android. Permission. CHANGE_CONFIGURATION". Questo darà all'app scaricata prima i permessi di cui ha bisogno.

Continua la lettura
44

Cambiare lingua

Adesso che abbiamo tutto quello che ci occorre dobbiamo solo aprire l'app "MoreLocale 2". Comparirà davanti a noi una lista con tutte le lingue disponibili. Cercate quella che vi serve e selezionatela. Fatto questo avrete il vostro smartphone con la lingua che più vi aggrada. Vi informiamo, inoltre, che questa app necessita dei permessi di root solo dopo la versione Android 4.2, quindi se avete un dispositivo antecedente potrete tranquillamente saltare il passo 2 della guida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Come eseguire un backup senza avere permessi root su smartphone Android 4.0

Problemi con il backup del proprio smartphone? Ci sarà capitato tante volte di dover copiare tutti contenuti all'interno del nostro smartphone android. Il processo è consigliato per qualsiasi tipo di Android senza alcuna differenza. Molte spesso ci...
Android

Come installare applicazioni non compatibili su telefoni Android

A volte può capitare di voler installare sui propri telefoni Android delle applicazioni che tuttavia non risultano essere compatibili con questo sistema operativo. Esiste però un modo piuttosto facile e veloce per poter eseguire questa operazione. Nella...
Smartphone

Come Ottenere I Permessi Di Root Sul Lg Opitmus 3d

Avere i permessi di root su un dispositivo con Sistema Operativo Android, in questo specifico caso su di un "Lg Opitmus 3D", significa poter utilizzare una moltitudine di applicazioni, soprattutto per il backup dati, che normalmente non è possibile avere...
Smartphone

Come ricevere i permessi di root in uno smartphone

L'evoluzione della tecnologia, ha dato vita a sistemi sempre più innovativi per quanto riguarda gli smartphone. Ogni categoria di dispositivo mobile ha un sistema operativo corrispondente e predefinito. I più famosi sono Android, Os e Windows Mobile....
Android

Come ottenere i permessi di root su qualsiasi dispositivo LG

Con l'avanzare della tecnologia, il pc è ormai divenuto uno strumento indispensabile di uso quotidiano. Sono infatti parecchie le mansioni che riusciamo a compiere tramite l'utilizzo di tale dispositivo ed il sistema informatico, al giorno d'oggi offre...
Smartphone

Come ottenere permessi di root su UMI Rome

L'operazione di root permette di accedere a funzionalità segrete di Android. Il processo non richiede una conoscenza di alto livello, però è un'azione ad alto rischio se non si eseguono i passaggi correttamente. Quindi è opportuno spiegare passo passo...
Smartphone

Come ottenere permessi di root su Onda N4020

L'Onda N4020 è un cellulare dalla vecchia forma a conchiglia. Esso è dotato di un doppio display a colori e un modem integrato per il trasferimento di dati. La procedura di root è un processo per il quale si sbloccano funzioni speciali/nascoste sul...
Smartphone

Come ottenere permessi di root su Elephone M3

Nelle scorse guide abbiamo trattato diverse procedure per eseguire il root su vari dispositivi. Prima c'è stato il caso del root su un tablet Android 4.0. Successivamente si è passati alla guida per il root su UMI Rome. Come ben sapete, l'operazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.