I 10 errori più gravi di chi utilizza uno smartPhone

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Qualcuno, fatto davvero strano, utilizza uno smartphone come fosse un normale cellulare vecchio modello, senza sfruttarne le caratteristiche e le funzionalità offerte.
Poi, c'è anche, chi pensa di non avere alcun bisogno di uno smartphone.
Altri, invece, ne vanno "pazzi".
Questi ultimi, allora, dovrebbero leggere quanto segue, per evitare i 10 errori più gravi di chi utilizza uno smartphone.

211

Non impostare la chiave di accesso allo smartphone

La chiave di accesso serve a proteggere lo smartphone da usi non autorizzati.
In molti siamo a commette questo errore, dato che una password per l'accesso, molto spesso, per noi è una seccatura.
Però, in un momento di disattenzione, qualcuno potrebbe usare il nostro smartphone.
Consiglio, quindi, di impostare la password.

311

Salvare le chiavi di accesso sensibili nel browser di internet

Dato che lo smartphone ha preinstallato un browser internet, diviene una comodità salvare le chiavi di accesso, Queste, però, si possono dimenticare facilmente e proprio nel momento in cui se ne ha bisogno urgentemente.
Si è quindi portati a memorizzarle.
Grave errore, specialmente se queste ultime sono password di dati sensibili, quali quelli bancari, e-mail, ecc.
Non commettete questa ingenuità!

Continua la lettura
411

1. Sottovalutare il phishing

Il phishing è una truffa elettronica, praticamente il metodo attraverso il quale i truffatori cercano di imbrogliare gli utenti via e-mail.
Tramite lo smartphone, avendo la possibilità di ricevere la posta elettronica, riceviamo giornalmente molte mail truffa, che contengono comunicazioni apparentemente di siti ufficiali, dove vengono
richiesti dati personali per aggiornamenti o pendenze di scadenze.
N. B. I siti ufficiali non chiedono mai dati personali, tantomeno quelli così detti sensibili.

511

Lasciare attivo il GPS

Il GPS ovvero la geolocalizzazione, rende il nostro smartphone facilmente individuabile, nel senso di rilevamento posizione.
Ogni nostro post, per esempio sui social network, indica la nostra esatta posizione.
Il GPS, inoltre, fa scaricare velocemente la batteria.
Quindi, per la propria sicurezza consiglio di disattivarlo, salvo in casi di vera necessità.

611

Comunicare dati sensibili quando si telecomunica

Molte volte nelle conversazioni telefoniche, oltre a parlare di cose comuni, si può cadere nell'errore di comunicare dati sensibili, che possono facilmente essere intercettati.
Inoltre, siamo esposti a seri rischi, anche, se riceviamo telefonate da presunti dipendenti della nostra banca, ecc. Questi, potrebbero essere truffatori dato che, spesso e volentieri, chiedono i nostri dati.
È bene quindi non fidarsi dato che, come detto prima, gli Enti non chiederebbero mai tali dati al telefono
Questi sono errori, nella maggior parte dei casi, irrimediabili.

711

Connettersi alle reti Wi Fi aperte ovvero libere.

Oggi come oggi, ci sono molte reti Wi Fi aperte.
Le possiamo trovare in stazione e sui treni, in centri commerciali, ecc.
Il rischio è basso o inesistente in luoghi pubblici con hotspot Wii Fi, però non ci si deve fidare di reti private prive di password, che di solito, ne sono prive proprio intenzionalmente.
In questi casi diventa, quindi, rischioso condividere dati e documenti, che darebbero libero accesso al proprietario della rete ai nostri comunicati.
Questo, lo possiamo considerare uno degli errori più gravi.

811

Scattare e conservare foto compromettenti

Cosa molto frequente fra i giovanissimi è scattare e conservare foto compromettenti, da condividere solo con la propria metà.
Tutto questo sembrerebbe innocuo, ma alcuni malintenzionati potrebbero accedere a tali foto, divulgandole o facendone usi impropri.

911

Condividere le foto di quando si è in viaggio

Oltre all'errore di conservare determinate foto da parte dei giovanissimi, anche gli adulti fanno errori scattando foto, ad esempio, quando sono in viaggio, per poi postarle sui social network.
Questo errore è una stuzzicante opportunità per i ladri che possono, così, sapere in tempo reale che siamo fuori casa.
Consiglio di fare le condivisioni al rientro dal viaggio.

1011

Non conservare prove di acquisto e garanzia

Non conservare prove di acquisto, comporta il non poter dimostrare che siamo realmente i proprietari dello smartphone; quelle di garanzia, ovviamente, il non poterne usufruire in caso di danni o smarrimento.
Io consiglio di tenerle finché l'oggetto è funzionante, specialmente quelle di acquisto.

1111

Lasciare lo smartphone senza cover

Molti modelli di smartphone sono leggeri e fragili, dato lo schermo in vetro.
Queste due particolarità, associate, li rendono molto maneggiabili e quindi facili a cadere di mano.
Questo, è proprio il rischio di lasciare lo smartphone senza cover di protezione. Si può danneggiare cadendo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

iPhone

Come usare le Smart Mailbox su iPhone

L'applicazione preinstallata da Apple per la gestione della posta elettronica è l'App. "Mail". Quest'ultima è stata di parecchio migliorata e adesso dispone di una funzionalità che si chiama "Smart Mailbox". Questa funzione permette di gestire agilmente...
Android

Come eseguire un ripristino da backup con Smart Switch

Leggendo forum e blog di tecnlogia online è molto frequente imbattersi in utilizzatori di Smartphone che lamentano rallentamenti o malfunzionamenti del proprio dispositivo, senza darsi spiegazioni o accusando il sistema operativo di essere qualitativamente...
Android

Come proteggere le applicazioni Android con Smart AppLock Pro

Le app presenti in circolazione sono veramente tante e di ogni tipologia, alcune per giocare alcune per migliorare le prestazioni dei device altre per compiere acquisti, ed altre per protteggere la privacy. Ad esempio, se temete che vostra madre, vostra...
Smartphone

Come alleggerire la RAM del Samsung S6 Edge

Al momento dell'acquisto di un nuovo cellulare bisogna già conoscere le principali caratteristiche che riguardano la RAM, oltre al sistema operativo, il processore e la memoria. Maggiore è la capacità della RAM e più programmi lo smartphone è in...
Smartphone

Come condividere file tra PC e SmartPhone con Dropbox

Condividere file particolarmente pesanti oggi non è più un problema: esistono diversi metodi di condivisione che consentono di caricare file di grossa portata in tempi piuttosto brevi. È un aspetto importante questo poiché è possibile svolgere questo...
Smartphone

Come cambiare la lingua su Brondi Luxury

Anche la casa di produzione Brondi negli ultimi anni, ha lanciato diversi modelli SmartPhone di ottima qualità e di design sul mercato. I cellulari della linea Brondi, sono ormai grazie alla loro linea innovativa e tecnologica, allo stesso livello di...
Apps

Come installare Google Play su Xiaomi

La concorrenza della grandi marche di telefonia mobile è negli ultimi anni sempre più alta. Molte sono le case produttrici di SmartPhone modernissimi che non hanno nulla da invidiare a marchi già affermati come Apple e Samsung. Xiaomi per esempio,...
Smartphone

Come fare downgrade custom firmware su ZTE Blade V6

I telefonini di oggi, non sono di certo paragonabili ai vecchi cellulari di qualche tempo fa. Oggi i cellulari oltre a collegarsi a internet e a sostituire quasi un computer portatile, sono diventati quasi degli hard disk in grado di contenere migliaia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.