WhatsApp: come scoprire se siete stati bloccati da un amico

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Negli ultimi anni la comunicazione ha subito moltissimi cambiamenti. Complice è la diffusione di internet e dei dispositivi mobili dotati di connessione wireless. L'espansione del mercato delle "app" - grazie soprattutto ad Apple - favorisce il diffondersi di programmi di comunicazione. Tra i più noti troviamo WhatsApp, la app di messaggistica per eccellenza. Ad oggi conta centinaia di milioni di utenti, nonostante una valida concorrenza. Ma WhatsApp è sempre al passo coi tempi, con continui aggiornamenti. Consente chiamate e videochiamate, oltre al solito scambio di messaggi e contenuti. Ma WhatsApp offre anche diverse opzioni a tutela della privacy. È possibile addirittura bloccare alcuni contatti che riteniamo fastidiosi o sgradevoli. Volete scoprire se siete stati bloccati da un amico su WhatsApp? In questa guida vi mostreremo come fare.

25

Occorrente

  • Uno smartphone con connessione alla rete (wi-fi, connessione dati)
  • Applicazione 'WhatsApp' (gratuita)
35

Tra le critiche dell'utenza verso WhatsApp, quelle relative alla tutela della privacy sono le più numerose. L'applicazione mostrava per impostazione di default diversi dati personali. Un esempio è la data e l'ora dell'ultimo accesso. Col passare del tempo lo sviluppatore apportò delle modifiche. Diede all'utenza la possibilità di celare i dati su ultimo accesso, stato e immagine personale. Di recente anche lo stato di invio dei messaggi ha subito modifiche. È infatti ben noto il "caso" della doppia spunta blu. Una singola spunta indica l'invio del messaggio. Una doppia spunta segnala un messaggio che giunge a destinazione.

45

Le due spunte blu indicano la lettura del messaggio da parte del nostro contatto. Questo creò non pochi malumori tra gli utilizzatori di WhatsApp. Tant'è che oggi possiamo impedire alla app di inviare tali segnali. E possiamo bloccare alcuni contatti che risultano fastidiosi. Ma potremmo subire lo stesso trattamento. Come possiamo capire se un amico ci ha bloccati? WhatsApp non fornisce tali informazioni in modo netto. Ma vi sono alcuni indizi che ci aiutano a comprendere la situazione. Il primo indizio è l'assenza di una foto contatto. Se non vediamo alcuna immagine potremmo essere bloccati dal nostro amico.

Continua la lettura
55

Tuttavia l'immagine non è obbligatoria. Così come non lo è lo stato o l'ultimo accesso. Infatti, come detto, questi due elementi si possono celare per ragioni di privacy. Tuttavia l'assenza di stato e di ultimo accesso scompaiono anche in caso di blocco. L'indizio più importante, però, ce lo fornisce lo stato di invio del messaggio. Se compare una singola spunta grigia, l'invio del messaggio è completo. Tuttavia se non vediamo mai una seconda spunta è probabile che il nostro amico ci abbia bloccati. In caso di blocco, infatti, il sistema non recapiterà mai il messaggio al nostro contatto. Altrettanto dicasi per le chiamate, che non arriveranno mai a destinazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Apps

Come silenziare un contatto su WhatsApp

Nell'ultimo periodo una preoccupazione che colpisce i possessori di smartphone e table è sostanzialmente una: la privacy. Ciò è dovuto al fatto che i nostri dati vengono raccolti da browser, siti poco sicuri e dai vari social network. Ecco perché...
Apps

Come eliminare un contatto da WhatsApp

WhatsApp è un client di messaggistica ormai ampiamente utilizzato. Nonostante la diffusione di altri programmi di questo tipo, regge il banco e continua ad acquisire nuovi user. Ma come fare quando ci si accorge che uno dei contatti presenti nella lista...
iPhone

Come bloccare un contatto su WhatsApp per iPhone

Whatsapp è l'applicazione del momento. Installata in tutti i dispositivi mobili, ci permette di comunicare in tempo reale con i nostri contatti, creando anche dei gruppi di conversazione. Il costo praticamente pari a zero, e la sua funzionalità davvero...
Apps

Come bloccare qualcuno su Whatsapp

WhatsApp è un'applicazione di messaggistica istantanea che, grazie alla semplice connessione a internet del proprio Smartphone, consente di inviare sms, foto, allegati ed emoticons ai contatti della vostra rubrica del telefono abilitati al medesimo servizio....
Tablet

Come installare Whatsapp su tablet Android

WhatsApp è un'app nata inizialmente come messaggistica e poi sviluppata, diventando un vero e proprio social network; grazie a WhatsApp è possibile inviare messaggi, fare videochiamate, chiamate vocali online e condividere fotografie e video. Ultimamente...
Cellulari

Come togliere le spuntine blu di Whatsapp

Di recente WhatsApp, il celebre servizio di messaggistica che ha soppiantato gli SMS per milioni di utenti in tutto il mondo, ha introdotto la doppia spunta blu. Si tratta di un'ulteriore notifica che si aggiunge alla classica doppia spunta grigia. Le...
Apps

Come evitare le spunte blu di WhatsApp

WhatsApp è senza dubbio il servizio di messaggistica più utilizzato al momento, non solo in Italia ma nel mondo: gli utenti che ogni giorno lo utilizzano sono più di seicento milioni. La novità che per adesso sta mettendo tutti in ansia, è il fatto...
Apps

WhatsApp: 10 regole per sopravvivere ai gruppi

Le applicazioni di messaggistica istantanea, come WhatsApp sono molto utili. Grazie a WhatsApp, infatti, possiamo metterci in contatto velocemente con uno dei nostri contatti, oppure con più di uno contemporaneamente tramite le chat di gruppo. I gruppi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.