10 cellulari che hanno fatto la storia

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Oggi una delle invenzioni che non possiamo fare a meno è l'uso del cellulare. Negli anni settanta però, non era così, infatti il primo telefono cellulare fu inventato da Martin Cooper, che fece la sua prima chiamata il 3 aprile del 1973. Questo prototipo non venne messo subito in commercio, ma ci sono voluti ben altri dieci anni per l'uscita di questa innovazione, però non tutti potevano permettersela perché aveva un costo molto elevato, all'incirca di quattromila dollari. In questa guida andremo a vedere proprio quali sono stati i 10 cellulari che hanno fatto la storia della telefonia mobile.

211

Motorola DynaTAC 8000X

Come detto in precedenza, il primo cellulare messo in commercio fu proprio il Motorola DynaTAC 8000X, inventato da Martin Cooper prodotto dalla Motorola, praticamente era un mattone, pesava circa un chilogrammo, l'autonomia della batteria era di circa mezz'ora e per ricaricarlo ci volevano dieci ore.

311

Nokia 1011

Il Nokia 1011 è stato il più popolare tra i telefoni GSM. Il suo nome fa riferimento alla casa produttrice ed alla data del suo lancio, il 10 novembre del 1992. Rispetto al primo era molto più leggero, pesava solo 475 grammi ed era più contenuto. Aveva uno schermo in bianco e nero ed era possibile anche inviare messaggi oltre ad effettuare chiamate. L'autonomia della batteria era di dodici ore in standby e 90 minuti in conversazione, aveva anche la possibilità di memorizzare fino a 99 numeri.

Continua la lettura
411

IBM Simon

Il Simon è stato in assoluto il primo smartphone della storia. Il suo prototipo è stato inventato nel 1992 ma è stato lanciato sul mercato nel 1994. Non possedeva la tastiera ma un touch screen con un pennino per facilitare la scrittura. Al suo interno si trovavano delle applicazioni come il calendario, la calcolatrice, un orologio con tutti i fusi orari, una rubrica, un blocco note, una e-mail e sopratutto scramble, che è stato il primo gioco in assoluto ad essere istallato in un telefonino.

511

Motorola StarTAC

Lo StarTAC della Motorola è stato il primo cellulare con una chiusura a conchiglia. Fu il più venduto di tutti i tempi, molto innovativo essendo molto più piccolo degli altri telefoni, pesava circa ottantotto grammi e negli anni 90, ci fu un vero e proprio boom anche grazie alle pellicole cinematografiche dove i più famosi attori facevano sfoggio di questo piccolo gioiello.

611

Nokia 7110

Il Nokia 7110 nasce nel 1999 prodotto dall'omonima casa produttrice. Oltre ad avere tutte le varie funzioni dei cellulari di allora, fu molto innovativo perché fu il primo ad avere integrato un browser, quindi una connessione internet. Vera innovazione fu la durata della batteria, circa dieci giorni in standby e 5 ore in conversazione.

711

Nokia 3310

Il Nokia 3310 fu prodotto nel duemila e il suo slogan era "connetting people". Fu un enorme successo, infatti furono venduti 126 milioni di esemplari, vendite che superano di gran lunga, oggi, l'iphone, questo per farvi rendere conto di come fosse popolare questo cellulare a quei tempi.

811

Ericsson T68

L'Ericsson T68 fu introdotto nel mercato nel 2001 ed è stato il primo telefonino ad avere lo schermo a colori. Veniva prodotto di due colori grigio oppure oro e le sue dimensioni erano abbastanza ridotte, nonostante ciò, però, aveva molteplici funzionalità, oltre a quelle dell'epoca possedeva anche il bluetooth, il GPRS, era tri-band, SME, WAP, poteva inviare SMS con il T9 ovvero la facilitazione della scrittura e soprattutto aveva delle suonerie monofoniche che si potevano personalizzare.

911

NEC e606

Il NEC e606 ha fatto veramente la storia dei cellulari, infatti è stato il primo telefono a poter effettuare video chiamate. Alla sua uscita nel 2003, non ha riscosso molto successo ma con le promozioni offerte da un gestore telefonico che lo vendeva ad un prezzo un po' più accessibile ci fu una vera e propria ascesa.

1011

Motorola RAZR

Il Motorola RAZR, uscito nel 2004 anch'esso è stato uno dei prodotti più venduti al mondo. Il suo design era molto confortevole e soprattutto era il telefono più sottile in commercio, possedeva due schermi, uno all'interno ed uno all'esterno, inoltre aveva due tasti rapidi uno per il collegamento ad internet ed uno per i messaggi.

1111

iPhone EDGE

L'iPhone EDGE è stato presentato da Steve Jobs nel gennaio 2007 e prodotto successivamente a giugno dello stesso anno. Jobs aveva ideato questo cellulare per facilitare la vita delle persone. Aveva integrato al suo interno un lettore di musica, prendendo spunto proprio dai suoi famosi iPod. Un telefono interamente touch screen e molto intuitivo con alte prestazioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cellulari

Come riciclare le batterie dei cellulari

Nell'ultimo ventennio la telefonia ha registrato molti cambiamenti ed innovazioni. La tecnologia è in continua espansione. I vecchi apparecchi enormi e scomodi, hanno lasciato spazio a cellulari sempre più sottili e leggeri. Anche il processore interno...
Cellulari

10 consigli pratici su come proteggersi dai cellulari e dalle radiazioni emesse

Dalla comparsa massiccia dei cellulari sul mercato sembra che nessuno di noi possa più farne a meno. Questi dispositivi elettronici emettono radiazioni che possono essere nocive per l'organismo. Non è una novità infatti che la prolungata esposizione...
Cellulari

Come installare giochi su cellulari Nokia

Tra le varie cose che appartengono alla tecnologia, ci sono i telefoni cellulari, essi subiscono continui miglioramenti e come quelli grandi come mattoni con una funzione unica, ovvero l'esclusione della chiamata dal telefono fisso. Man mano però su...
Cellulari

Come riciclare gli accessori dei cellulari

Tutti quanti facciamo più o meno uso di un cellulare, e nel corso del tempo siamo soliti comprare diversi accessori per renderlo ancora più funzionale del solito. Arriva però il momento di dover cambiare cellulare e riciclare di conseguenza anche i...
Cellulari

Come liberarsi dei vecchi cellulari

L'avanzamento della tecnologia rappresenta un'arma a doppio taglio: se da un lato introduce sul mercato dei prodotti tecnologici sempre più sofisticati ed efficienti, dall'altra parte fa aumentare la quantità degli apparecchi elettronici che finiscono...
Cellulari

Cellulari per anziani: come sceglierli

Da tempo la tecnologia fa passi da gigante; infatti i cellulari di ultima generazione sono diventati dei piccoli computer a portata di mano. Con i cellulari si fa tutto, si telefona, si inviano messaggi, si controllano le e-mail, si effettuano video-chiamate,...
Cellulari

Come creare una pellicola protettiva per cellulari

Al giorno d'oggi, quasi tutte le persone possiedono un cellulare o uno smartphone. Nel corso degli anni, questi dispositivi si sono evoluti sempre di più. La loro principale funzione rimane quella di inviare e di ricevere telefonate. Tuttavia, oggi i...
Cellulari

Come impostare il messaggio SOS su cellulari Samsung

Attualmente i cellulari sono abbastanza diffusi. Generalmente essi vengono utilizzati per scambiare sms tra amici oppure per effettuare chiamate, ma in alcuni casi possono addirittura salvare la vita alle persone. Infatti, in alcune circostanze può capitare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.