10 trucchi per usare al meglio Spotify

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Nell'era della musica digitale, Spotify ha fatto il suo ingresso in modo trionfale. Questo meraviglioso programma permette di ascoltare musica in streaming in modo completamente legale. Basta avere a disposizione un tablet, un computer o uno smartphone, e una connessione internet. Ci sono moltissimi brani e album da scoprire. L'account di Spotify può essere gratuito o a pagamento tramite un canone mensile. La differenza è che nella versione gratuita ogni tanto ci sono delle pubblicità di sponsor. Esistono però almeno 10 trucchi per usare al meglio Spotify. Vediamo insieme quali sono.

211

Utilizzare la funzione "Radio"

Ascoltare musica con Spotify è davvero stimolante. Oltre a scegliere cosa sentire, possiamo anche farci suggerire da Spotify nuove canzoni o artisti. La funzione Radio serve proprio a questo. Facendo tasto destro su un brano che conosciamo, selezioniamo Radio su Spotify. Il programma sceglierà delle canzoni simili a quella che stavamo ascoltando. Potremo così ampliare i nostri orizzonti musicali facilmente.

311

Ascoltare le classifiche

Scoprire cosa va di moda al momento è semplice grazie alle classifiche di Spotify. Usare questa funzione ci aiuterà a scoprire canzoni che magari abbiamo solo sentito in tv o in radio. Dalla sidebar di Spotify, accediamo a Top Lists. Troveremo tutte le classifiche dei brani singoli e degli album di tutto il mondo. Addirittura potremo ascoltare la nostra classifica personale, composta automaticamente da Spotify con i brani che abbiamo ascoltato di più finora.

Continua la lettura
411

Creare una playlist privata

Non tutto quello che facciamo su Spotify è di dominio pubblico. Dipende solo da noi e da cosa vogliamo che gli altri vedano. Come in una sorta di social network, è possibile filtrare la nostra attività. Perciò se vogliamo creare una playlist imbarazzante o di dubbio gusto, possiamo farlo senza che nessuno lo sappia! Clicchiamo in alto a destra su Profilo e si aprirà l'elenco delle nostre playlist. Spostando la levetta a destra decideremo facilmente quale rendere privata agli utenti di Spotify.

511

Creare una playlist in comune con un amico

Questa funzione di Spotify è abbastanza semplice e divertente. Ci permette di collaborare con un amico e creare insieme la colonna sonora dei nostri momenti. Basterà creare una playlist e cliccare con il tasto destro sul nome della stessa. Selezioniamo la voce "Playlist collaborativa". L'unica pecca è che le playlist collaborative su Spotify non sono visibili agli altri utenti all'infuori di noi. Possiamo solo inviarle agli amici specifici ai quali vogliamo dare il permesso di vederle.

611

Fare ricerche specifiche

Se vogliamo ricercare un cantante su Spotify, mettendo il suo nome nel campo di ricerca, usciranno infiniti risultati. Perciò può essere utile filtrare tutto ciò che abbiamo trovato per restringere il campo. Esistono quindi degli operatori di ricerca che ci aiutano in questo compito. Se vogliamo ricercare per data, basterà scrivere "artist: Lucio Battisti year:1960". Così troveremo solo i brani di quell'anno su Spotify.

711

Accedere con sessione privata

Sempre se vogliamo nascondere i nostri scheletri nell'armadio, un altro dei trucchi per usare al meglio Spotify è quello della sessione privata. Selezionando questa opzione dal menù principale, potremo ascoltare qualsiasi brano senza farlo vedere ai nostri amici. Potremo così sbizzarrirci tra il trash più spinto senza vergognarci.

811

Creare cartelle di playlist

Chi possiede tante playlist, oppure chi condivide un account, può avere difficoltà nel ricercarle ogni volta. Creare cartelle di playlist su Spotify permetterà di usare al meglio questo programma. Cliccando sul menù principale, selezioniamo "nuova cartella di playlist". Rinominiamo la cartella come meglio preferiamo. Poi trasciniamo all'interno della cartella le playlist desiderate. La nostra raccolta sarà molto più in ordine così.

911

Utilizzare le app interne di Spotify

Tra i 10 trucchi per usare Spotify al meglio, quello forse più sconosciuto riguarda le app. Infatti questo programma contiene delle vere e proprie applicazioni aggiuntive. Dal menù app possiamo trovarne a centinaia e dalle funzione più svariate. Possiamo ad esempio utilizzare Spotify per fare il karaoke con i nostri amici. Oppure possiamo controllare la lista dei concerti dei cantanti che preferiamo.

1011

Eliminare la dissolvenza tra le canzoni

Con un piccolo accorgimento potremo eliminare gli antipatici secondi di silenzio tra i brani di Spotify. Basta andare su Modifica e selezionare Preferenza. Spuntiamo la voce Dissolvenza tra i brani per risolvere questo problema, oppure decidere noi i secondi che vogliamo tra le tracce. Così potremo usare al meglio Spotify.

1111

Ascoltare i brani di un determinato genere musicale

Spotify assegna ad ogni brano il relativo genere musicale. Perciò ascoltare solo i brani di un certo genere è molto facile. Per usare al meglio questa opzione, inseriamo la parola "genre:", seguita dal tipo di musica che vogliamo ascoltare. Se quindi scriveremo jazz, Spotify ci farà ascoltare solo le canzoni di questo stile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Come utilizzare Spotify gratuitamente su Android

In questa bella guida, vogliamo aiutarvi a capire come poter fare per utilizzare, nella maniera più semplice e veloce possibile, un spotify gratuitamente, su un Android. Iniziamo subito il nostro articolo o guida, che dir si voglia, che chissà quante...
iPhone

Top 5 delle app musicali per iPhone

Ascoltare la musica dal proprio smartphone è ormai diventata una cosa molto comune. Sono nate moltissime app musicali sia per iPhone che per Android, e spesso non è facile capire quali siano le migliori. Non sono, infatti, tutte uguali. Alcune app musicali...
Apps

Le migliori app per ascoltare musica su iPhone

Ascoltare musica sul proprio iPhone è diventato quasi un obbligo al giorno d'oggi. Comunque, esistono delle applicazioni che facilitano questo compito ed offrono ai propri utenti delle funzionalità originali ed in esclusiva. Sull'app store sono presenti...
Apps

Le migliori app di music streaming per iPhone

Nei device Apple la musica riveste una grande importanza. Nonostante la possibilità di acquistare su iTunes i brani musicali e nonostante la presenza dell'app Musica presente in ogni iPhone, sono state sviluppate numerose apps generate da terze parti....
Apps

Le migliori app per ascoltare musica su Android

La musica può rivelarsi un'ottima compagnia per lunghi spostamenti in macchina, treno o autobus. Dimezza le attese interminabili e migliora l'umore nelle giornate tristi ed uggiose. Scandisce il ritmo in palestra, in una corsa al parco o una passeggiata...
iPhone

Come ascoltare la radio su iPhone e Android

Anche tu vorresti poter ascoltare la tua radio preferita ovunque ti trovi, con il tuo iphone o Android? In effetti è una gran comodità, che mi ricorda un po' i bei vecchi tempi e che non è poi così difficile. Ebbene, nel caso non lo sapessi, esistono...
Tablet

Come ascoltare la musica su iPad

Ad oggi esistono una serie di dispositivi su cui riprodurre le tracce musicali. Se una volta dovevamo portare con noi cassette e cd audio, adesso è possibile usufruire di strumenti di ultima generazione di facile reperibilità. Oltre agli smartphone,...
Apps

Le migliori 10 apps per scaricare musica

Tutti amano ascoltare musica e eseguire azioni al ritmo di musica. Con l'ausilio degli smartphone, la musica, è diventata accessibile a tutti quanti in qualsiasi momento. Per questo motivo abbiamo scelto di parlarvi, in quest'articolo, di musica su smartphone....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.