Come abilitare il debug USB

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Oggigiorno moltissime persone possiedono uno smartphone con sistema operativo Android, ma davvero pochi ne conoscono tutte le varie funzionalità. Android è il sistema operativo mobile per gli smartphone ed i tablet più utilizzato al mondo. Recentemente esso ha superato la conoscenza del sistema di casa Apple, cioè iOS, ed è in testa con un enorme distacco. Una delle tante funzionalità che si conoscono raramente è il debug USB su Android: è una modalità utilizzata soprattutto dagli utenti esperti in questo settore, e dagli sviluppatori che pubblicano nuove applicazioni sul Play Store di Google. Se volete saperne di più a riguardo, seguite i passi di questa guida, e vi spiegherò come abilitare correttamente il debug USB su Android. In tal modo, riuscirete a sfruttare a pieno le potenzialità del vostro smartphone.

26

Occorrente

  • Smartphone
  • Sistema operativo Android
36

Aprire le impostazioni

Nonostante tutti gli aggiornamenti che sono stati rilasciati per i sistemi Android, la procedura per attivare il debug USB non è cambiata. Grazie a questa opzione, avrete la possibilità di accedere alle informazioni del sistema e, se vorrete, di modificare le opzioni attraverso il vostro computer, tramite appositi programmi. Ovviamente, questa procedura richiede dei programmi appositi ed una grande conoscenza dell'area in questione. Per attivare la modalità debug USB, aprite le impostazioni del vostro smartphone facendo click sulla relativa icona, nella home screen, dopodiché scegliete la sezione "Opzioni sviluppatore".

46

Cliccare su debug USB

La prima modalità che apparirà nella schermata sarà debug USB. Successivamente, premete su di essa e apparirà un messaggio per avvertirvi che sarà attivata. Più in basso, è presente anche un'altra modalità che prende il nome di "ADB Over Network". Questa opzione ha una sua importanza, poiché permette al computer di connettersi tramite Wi-Fi. Inoltre, dà allo sviluppatore la possibilità di testare le applicazioni create dal medesimo, evitando così di connettere il dispositivo tramite cavetto USB. Tuttavia, l'attivazione del debug USB comporterà diverse limitazioni. Se andrete a collegare il vostro smartphone al computer, esso riconoscerà il cellulare, ma non potrete accedere alle cartelle e, di conseguenza, alle immagini, alla musica ed ai video.

Continua la lettura
56

Disattivare la funzione

Si potrà solo aprire con programmi specifici le cartelle di sistema. Per disabilitare la funzione che avete appena attivato, basterà rientrare nel menù "Impostazioni" ed "Opzioni sviluppatore". A questo punto, basterà fare tap su debug USB e controllare che la spunta nel quadratino a sinistra si sia tolta. Vi consiglio, però, di non attivare tale opzione se non siete esperti, poiché potreste "brickare" il telefono, ovvero non riuscire ad accenderlo più. Pertanto, cercate di farlo con moderazione affinché non perdiate tutti i file contenuti in esso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

iPhone

Come utilizzare Inspector Web con iOS 7

Inspector Web di Safari è un'applicazione che consente la visione e la modifica della struttura di un sito web, garantendo all'utente di analizzarla e revisionarla in caso di errori con buona utilità per i web designer e per i giovani web master alle...
Smartphone

Come ottenere i permessi di root su Samsung Galaxy S4

Android è un sistema operativo mobile dalla grande versatilità: esso si adatta alle esigenze di ciascuno, poiché permette attività che vanno dal gioco alla gestione di documenti lavorativi. Se tuttavia volete ottenere il massimo dal vostro smartphone,...
Android

Come effettuare il root su Android

Oggi abbiamo proprio deciso di parlarvi di un argomento davvero molto importante ed anche ricercato da alcuni utenti.Nello specifico vogliamo cercare di far capire come e cosa occorre fare per effettuare il così detto root su un semplice Android. Il...
Android

Come avere i permessi di root su terminale Android

Gli enormi passi in avanti effettuati dalla tecnologia in questi ultimi anni hanno permesso uno sviluppo rapido di moltissimi settori, fra quello della telefonia. Infatti, in questo settore, inizialmente vennero introdotti i cellulari che permettevano...
Smartphone

Come rootare uno smartphone cinese

L'esecuzione del root di un dispositivo mobile ne consente un pieno utilizzo senza alcun rischio. Una misura molto utile per tutti gli utenti. Grazie a tale espediente, potete ricevere i permessi per modificare tutti gli aspetti del vostro sistema operativo....
Android

Come trasferire dati da iPhone a Andoid

Capita talvolta di dover trasferire dati fra due dispositivi mobili equipaggiati con sistemi operativi differenti, come iOS ed Andoid. Ciò può avvenire, ad esempio, nel caso si decidesse di abbandonare il sistema della Apple per approdare ad Android,...
Smartphone

Come sbloccare il bootloader su LG G3

Gli smartphone di ultima generazione sono altamente personalizzabili. Applicazioni, sfondi, suonerie li rendono unici ed inimitabili. I guru della tecnologia vengono affascinati dalle novità. Smanettano senza limitazioni, per soddisfare le loro conoscenze...
Android

Come rootare Sony Tablet S con ICS

Quando compriamo uno smartphone o un tablet vediamo su di essi installati dei programmi di default, possiamo installarne altri, compiere piccole operazioni comuni, ma purtroppo ci sono vietate invece operazioni più complesse, che richiederebbero dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.