Come aggiungere widget al lockscreen di Android

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Il lockscreen di Android, detto in italiano schermata di blocco, può avere molte funzioni. Alcune, a volte, non le conosciamo o non ci accorgiamo ci siano. Questo accade perché di default sono disabilitate. La disabilitazione ha spesso luogo perché aggiungere o utilizzare widget al lockscreen consuma una certa quantità aggiuntiva di batteria. Nonostante ciò, le funzioni di questo tipo sono molto interessanti. Possiamo perciò decidere di abilitarle manualmente, per poi capire come aggiungere dei nuovi widget.

24

Abilitare la funzione widget

Attivare queste funzioni ulteriori è piuttosto facile, conoscendo il percorso con cui arrivarci. Basta andare nelle impostazioni del telefono Android e poi selezionare la voce "Sicurezza". In seguito bisogna proseguire attivando l'opzione "Abilita widget". Adesso avrete la possibilità di immettere il widget nella lockscreen. Naturalmente le operazioni successive non sono automatiche, anzi. Dovremo scegliere personalmente le novità da inserire nella schermata.

34

Aggiungere widget

Per selezionare le novità da inserire, dobbiamo ritornare alla vera e propria schermata di blocco. Insomma, come facciamo sempre, oscuriamo lo schermo con il tasto a destra del telefono. Lo riattiviamo con lo stesso tasto e accediamo al lockscreen. Poi basterà trascinate il dito da sinistra a destra per far apparire un grosso tasto "più" al centro. Premendo su questo tasto, accederemo alla scelta: un elenco di widget che possiamo aggiungere al lockscreen. Adesso possiamo effettuare la nostra scelta. Selezionando un widget dalla lista, esso verrà aggiunto alla schermata di blocco. Dopo averli aggiunti, la schermata avrà quindi questa innovazione. Ogni volta che visualizziamo il lockscreen, scorrendo verso destra si avranno a disposizione gli accessori appena inseriti, oltre che la possibilità di modificarli.

Continua la lettura
44

Varietà di widget

La varietà di widget offerti da Google non è eccessivamente ampia. Di solito si ritrovano delle applicazioni di base come Calendar, Gmail, Keep, Email, Google Now, l'orologio digitale, i post di Google Plus e la funzione Soundsearch. In ogni caso alcune innovazioni potranno migliorare questo campo. In futuro Google stessa potrebbe rendere disponibili nuove applicazioni in versione widget. Inoltre, sul Play Store, se ne possono trovare altre che riescano a supportarlo. Ci si può informare cercando su internet le app compatibili, oppure contattando gli sviluppatori delle proprie app preferite. Aggiungerle sarà poi semplice seguendo la stessa procedura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Come avere la lockscreen di iOS 7 su Android

iOS 7 è stato uno dei più importanti aggiornamenti del sistema operativo apple negli ultimi anni. Nonostante i continui salti in avanti dal punto di vista software e friendly user, un numero notevole numero di utenti continua ad utilizzare il sistema...
Android

Come aggiungere la musica ad Android Wear

Android Wear è sicuramente la nuova frontiera della tecnologia: esso non è altro che il sistema operativo Android pensato da Google per essere indossato. Il primo oggetto ad ever beneficiato di questa trasformazione è l'orologio, o più precisamente...
Android

Come aggiungere suonerie per le chiamate e gli SMS al proprio dispositivo Android

Assegnare una suoneria per le chiamate ed una per i messaggi è un'operazione abbastanza semplice, eseguibile anche da chi ha poca competenza nel settore. Tutti i tipi di telefono, specie gli ultimi smartphone, offrono infinite possibilità di personalizzazione,...
Android

Come alleggerire la RAM del proprio Smartphone con Android

Spesso capita che il nostro telefonino rallenta a causa della memoria piena. La memoria ram è una tipologia di memoria che permette l'accesso rapido ai dati in essa contenuti. Il processore si serve della ram per mantenere i dati che sta elaborando....
Android

10 buoni motivi per cui scegliere Android

Indecisi sul prossimo smartphone o tablet da acquistare? Non sappiamo quale sia il sistema operativo migliore per il nostro prossimo dispositivo tra iOS ed Android, e le opinioni di amici e parenti sembrano disorientarci ulteriormente? Ecco allora 10...
Android

Come attivare velocemente la connessione dati su Android

Gli smartphone incarnano, forse ancor più di altri strumenti, il livello avanzato di progresso tecnologico nel quale ci troviamo al giorno d'oggi. Con essi, infatti, è possibile eseguire tantissime procedure andando a toccare i più svariati ambiti....
Android

Come rendere più veloce il tuo tablet Android

I tablet Android sono, al momento, i dispositivi tecnologici più diffusi sul mercato. Il successo che hanno ottenuto questi dispositivi, deriva principalmente da due fattori: l'elevata qualità del sistema operativo di casa Google, unita al prezzo di...
Android

Come cambiare tema ad Android

Gli smartphone con sistema operativo Android possiedono un'interfaccia stock non particolarmente apprezzata da tutti. Per cambiare l'aspetto del tuo telefonino non limitarti solo alle icone o agli sfondi colorati. Modificane la grafica scaricando nuovi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.