Come attivare la carica rapida da USB

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ricaricare un dispositivo, tra cui un cellulare, un gps, un lettore mp3 oppure un gadget qualsiasi tramite una porta USB del computer o un caricatore USB dedicato non è sempre possibile. Questo problema può avvenire soprattutto se il dispositivo necessita di un livello minimo di corrente elettrica abbastanza elevata che la porta, oppure se il caricatore non la può fornire. Anche i tablet Android, così come gli iPad, consentono la ricarica tramite un ingresso USB del computer. Naturalmente il processo in questione sarà leggermente più duraturo rispetto all'utilizzo di un adattatore di rete elettrica, ma rappresenta una soluzione decisamente comoda nel caso in cui ci dovessimo ritrovare in viaggio o comunque lontani da una presa di corrente. In questa semplice ed esauriente guida, pertanto, andremo a vedere come si può attivare la carica rapida da USB.

26

I normali caricatori, ovvero quelli che si attaccano alla presa di corrente elettrica, informano il cellulare di essere attaccati alla medesima mediante la presente dei cosiddetti pin. Essi hanno la caratteristica che non possono caricarsi alla massima velocità possibile. In tal senso, per andare a modificare il cavo USB è sufficiente tagliare quest'ultimo all'estremità, esattamente nella parte in cui si trova il connettore femmina. Il consiglio che vi diamo è quello di lasciare un buon margine di filo, affinché possa essere utilizzato per effettuare ulteriori modifiche.

36

A questo punto, è necessario spellare e separare i fili escludendo il primo, che si trova all'esterno. Si noteranno dei fili di colore differente. Precisamente ne avremo uno di colore rosso, uno verde, uno bianco ed uno nero (la cosiddetta messa a terra). Il cavo verde e quello bianco rappresentano i dati, e pertanto devono essere messi in corto circuito soltanto dal lato del cellulare, e non dalla parte della presa USB. Una volta fatto tutto questo, si può tranquillamente richiudere il tutto con del nastro isolante.

Continua la lettura
46

Altri piccoli consigli utili per eseguire una carica ottimale potrebbero essere quello di non effettuare la sincronizzazione del telefono mentre è in carica, e fare in modo che il computer non vada in stand-by oppure in ibernazione, dal momento che la carica potrebbe interrompersi, rallentando il processo di carica. Con questa piccola modifica, pertanto, sarà possibile caricare soltanto il telefono, e collegandolo al computer, il cellulare non verrà più rilevato come tale ma verrà raggiunto la finalità di effettuare una carica più veloce.

56

Per chi non volesse mettersi a tagliuzzare e riattaccare i fili, si possono trovare in vendita degli adattatori che consentono di sfruttare la corrente di ricarica della porte USB di PC e di Notebook nel migliore dei modi. Questi adattatori si possono utilizzare per tutti i numerosi dispositivi multimediali esistenti sul mercato, ed anche per quelli non Android. Alcuni versioni comprendono anche un LED colorato che consente di avere il pieno controllo della ricarica stessa, verificando quando il dispositivo è carico completamente e se il processo avviene in modo opportuno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Come abilitare il debug USB

Oggigiorno moltissime persone possiedono uno smartphone con sistema operativo Android, ma davvero pochi ne conoscono tutte le varie funzionalità. Android è il sistema operativo mobile per gli smartphone ed i tablet più utilizzato al mondo. Recentemente...
Android

Come attivare la torcia su smartphone Android

Al giorno d'oggi, i dispositivi mobili consentono davvero di tutto. Il flash LED serve non soltanto ad incrementare la luminosità in condizioni complicate. Infatti, se volete potete utilizzarlo come una vera e propria torcia. Se volete dare nuova luce...
Android

Come attivare la sincronizzazione automatica di Android

Tra tutti i vari sistemi operativi studiati per gli smartphone di ultima generazione, Android è forse uno dei più utilizzati. Realizzato dall'azienda celebre per il suo motore di ricerca della rete internet, Android permette il funzionamento di molti...
Android

Come avviare Android da chiavetta usb

La maggior parte delle persone conoscono il sistema operativo Android. È sostanzialmente la prima scelta di molti sviluppatori di smartphone. I suoi punti di forza sono la versatilità e la possibilità di personalizzazione. È una buona alternativa...
Android

Come attivare velocemente la connessione dati su Android

Gli smartphone incarnano, forse ancor più di altri strumenti, il livello avanzato di progresso tecnologico nel quale ci troviamo al giorno d'oggi. Con essi, infatti, è possibile eseguire tantissime procedure andando a toccare i più svariati ambiti....
Android

Come attivare Google Now su ogni schermata

Gli smartphone con sistema operativo Android sono tra quelli con la più larga diffusione nel mondo. Il vantaggio del sistema operativo di Google sta nella sua elasticità. Si tratta di un OS completo, facilmente personalizzabile e aggiornabile. È in...
Android

Come attivare Google Now su Android

Google Now è il nuovo tentativo di Google di diventare ancora più intuitivo e facile da utilizzare. Esso include delle schede che forniscono automaticamente informazioni sulla voce di ricerca integrata, per dare risposte dirette alle domande dell'utente....
Android

Come attivare S Voice a schermo spento su Samsung Galaxy Note 4

Con il progresso tecnologico oggi con gli smartphone è possibile eseguire moltissime operazioni ed oltre che inviare e ricevere messaggi è possibile anche navigare su internet, mandare email ed effettuare pagamenti con le apposite applicazioni. Fra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.