Come bloccare iPhone tramite codice IMEI

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Perdere il cellulare, specie se particolarmente costoso, è una paura costante di tutti ma succede abbastanza spesso. La vita frenetica, la premura, il terrore di arrivare in ritardo sono tutte occasioni per dimenticare il cellulare. Inoltre, ci sono anche i malintenzionati pronti a rubarvelo sotto il naso e quindi si rischia davvero tanto. Spesso non è tanto il telefono ma quello che contiene che non vogliamo perdere o perlomeno che non vogliamo mostrare a sconosciuti e c'è un modo per bloccare il telefono e renderlo inservibile. Leggete questa guida e riuscirete a bloccare il vostro iPhone tramite codice IMEI. Vediamo come fare.

27

Occorrente

  • Scatola del cellulare.
37

Avvertire la polizia e il gestore telefonico

Innanzitutto chiamate la polizia nel caso di furto del telefono e chiamate anche il vostro gestore telefonico. L'IMEI, permetterà di rintracciare tramite il suo codice, il vostro telefono e di bloccarlo definitivamente per impedire a chi lo ha rubato, di poterne sfruttare l'utilità ed ogni singola funzione. In sostanza, quando il telefono verrà rubato, il ladro cercherà di utilizzarlo si attaccherà ad una delle reti disponibili in quel momento tramite l'IMEI, e sarà automaticamente bloccato dal vostro gestore telefonico.

47

Bloccare il collegamento alle reti telefoniche

Così facendo, chi tenterà di effettuare delle chiamate nazionali con il vostro iPhone, sarà impossibilitato a farlo per via di un blocco del collegamento alle reti telefoniche disponibili. La buona notizia è che ogni codice iMEI dell'iPhone, lo trovate stampato sulla scatola originale del vostro cellulare e quindi non dovete nemmeno scoprirlo. Se per caso avete già gettato la scatole, niente panico! Il codice lo potete trovare anche digitando sulla tastiera del vostro telefono *#06# e comparirà la cifra del vostro codice IMEI personale da dare immediatamente ai carabinieri e al vostro gestore in caso di furto o smarrimento del telefono. Onde evitare di perdere troppo tempo a cercarlo, abbiate cura di copiarlo in un posto sicuro e averlo sempre a portata di mano perché se il cellulare non è più in mano vostra non riuscirete a trovare l'IMEI.

Continua la lettura
57

Bloccare il teleffono tramite codice IMEI

Per concludere, per chi non ne avesse mai sentito parlare perché non è un grande esperto di smartphone o di tecnologia in generale, è importante sapere cosa sia e come funzioni un codice IMEI. Si tratta, di un particolare codice che riesce a distinguere l'identità di ogni cellulare, identificando il vostro dispositivo per filo e per segno. L'IMEI (International Mobile Equipement Identity) è composto da 15 numeri e viene assegnato ad ogni cellulare per poterlo ben identificare. Ogni volta che si fabbrica un iPhone o un qualsiasi smartphone, viene assegnato ad ognuno, un codice IMEI proprio per poterlo bloccare in caso del solito furto o smarrimento.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Appuntatevi sempre il codice su una agenda.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

iPhone

Come e dove trovare il codice IMEI dell'iphone

Il codice IMEI è il numero identificativo del nostro smartphone, una sorta di carta di identità che riassume tutte le principali informazioni del telefono cellulare. In caso di furto e smarrimento o quando dovremo ricorrere al servizio d'assistenza,...
iPhone

Come bloccare un iPhone rubato

Gli smartphone sono degli oggetti molto preziosi, non solo per le funzioni che offrono agli utenti ma anche per il loro valore economico. Per questi motivi, possono stuzzicare gli "appetiti" di molti, compresi i ladri. Nel caso di furto (o smarrimento)...
iPhone

Come bloccare le app su iPhone con password

Spesso capita di chiedersi se sia possibile poter bloccare le app con una password su iPhone per evitare che qualche "intruso" possa frugare tra le informazioni salvate sullo smartphone, siano esse foto, video, messaggi o quant'altro all'interno delle...
iPhone

Come sbloccare un iPhone senza codice di accesso

I passaggi necessari per configurare un iPhone sono svariati e variegati. La procedura richiede tante azioni che spesso la configurazione del melafonino si riduce a un procedimento quasi automatizzato e talvolta difficile da comprendere. Tra tutti i passaggi...
iPhone

Come togliere il pin su iPhone 5

L'inserimento del codice pin viene richiesto a chi possiede un iPhone al suo avvio. Può anche capitare che l'iPhone si spenga perché la batteria si scarica o per altro motivo. Questa funzione si può rivelare utile, ma anche molto fastidiosa. Se la...
iPhone

Come ripristinare un iPhone senza codice di accesso

Il codice di accesso sui dispositivi iPhone è una fase fondamentale per il suo funzionamento. Questa operazione è imortante in quanto consente di proteggere i dati dell'iPhone. Infatti, il funzionamento avviene dal momento in cui si accende o si riattiva;...
iPhone

Come inserire un codice di blocco all'iphone

Per tutelare la propria privacy e non farla violare da nessuno, che siano parenti e amici troppo curiosi o estranei malintenzionati, è fondamentale rendere inaccessibile agli altri il proprio iPhone, inserendo un codice di blocco. In aggiunta a questo...
iPhone

Come collegare l'iPhone al Mac tramite Bluetooth

Collegare il proprio iPhone ad un computer Mac può essere utile per compiere diverse operazioni: è possibile, ad esempio, trasferire dei file e sincronizzare molteplici informazioni. Quello che molte persone ignorano è che il collegamento non richiede...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.