Come bloccare iPhone tramite codice IMEI

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Perdere il cellulare, specie se particolarmente costoso, è una paura costante di tutti ma succede abbastanza spesso. La vita frenetica, la premura, il terrore di arrivare in ritardo sono tutte occasioni per dimenticare il cellulare. Inoltre, ci sono anche i malintenzionati pronti a rubarvelo sotto il naso e quindi si rischia davvero tanto. Spesso non è tanto il telefono ma quello che contiene che non vogliamo perdere o perlomeno che non vogliamo mostrare a sconosciuti e c'è un modo per bloccare il telefono e renderlo inservibile. Leggete questa guida e riuscirete a bloccare il vostro iPhone tramite codice IMEI. Vediamo come fare.

27

Occorrente

  • Scatola del cellulare.
37

Avvertire la polizia e il gestore telefonico

Innanzitutto chiamate la polizia nel caso di furto del telefono e chiamate anche il vostro gestore telefonico. L'IMEI, permetterà di rintracciare tramite il suo codice, il vostro telefono e di bloccarlo definitivamente per impedire a chi lo ha rubato, di poterne sfruttare l'utilità ed ogni singola funzione. In sostanza, quando il telefono verrà rubato, il ladro cercherà di utilizzarlo si attaccherà ad una delle reti disponibili in quel momento tramite l'IMEI, e sarà automaticamente bloccato dal vostro gestore telefonico.

47

Bloccare il collegamento alle reti telefoniche

Così facendo, chi tenterà di effettuare delle chiamate nazionali con il vostro iPhone, sarà impossibilitato a farlo per via di un blocco del collegamento alle reti telefoniche disponibili. La buona notizia è che ogni codice iMEI dell'iPhone, lo trovate stampato sulla scatola originale del vostro cellulare e quindi non dovete nemmeno scoprirlo. Se per caso avete già gettato la scatole, niente panico! Il codice lo potete trovare anche digitando sulla tastiera del vostro telefono *#06# e comparirà la cifra del vostro codice IMEI personale da dare immediatamente ai carabinieri e al vostro gestore in caso di furto o smarrimento del telefono. Onde evitare di perdere troppo tempo a cercarlo, abbiate cura di copiarlo in un posto sicuro e averlo sempre a portata di mano perché se il cellulare non è più in mano vostra non riuscirete a trovare l'IMEI.

Continua la lettura
57

Bloccare il teleffono tramite codice IMEI

Per concludere, per chi non ne avesse mai sentito parlare perché non è un grande esperto di smartphone o di tecnologia in generale, è importante sapere cosa sia e come funzioni un codice IMEI. Si tratta, di un particolare codice che riesce a distinguere l'identità di ogni cellulare, identificando il vostro dispositivo per filo e per segno. L'IMEI (International Mobile Equipement Identity) è composto da 15 numeri e viene assegnato ad ogni cellulare per poterlo ben identificare. Ogni volta che si fabbrica un iPhone o un qualsiasi smartphone, viene assegnato ad ognuno, un codice IMEI proprio per poterlo bloccare in caso del solito furto o smarrimento.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Appuntatevi sempre il codice su una agenda.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

iPhone

Come verificare il codice IMEI dell'iPhone

Conoscere e gestire al meglio il proprio telefono o SmartPhone è molto sempre importante. Questo permette di accedere ad una serie di straordinarie funzionalità ed attraverso queste di poter avere una migliore comprensione del mondo e anche delle persone...
Cellulari

Come bloccare il cellulare se l'avete perso o dopo un furto

Lo smartphone ormai è un oggetto che è entrato nella quotidianità delle nostre vite. Data la sua versatilità e le sue innumerevoli funzioni possiamo utilizzarlo in molti ambiti e in molti frangenti della nostra giornata. In esso vengono conservati...
Cellulari

Come bloccare un telefonino rubato

Subire un furto è sempre una cosa spiacevole. Se ad essere rubato è il nostro cellulare, poi, la cosa è ancor più fastidiosa: SIM da rifare, messaggini e foto finite in mano a chissà chi, contatti rubrica da reinserire. Esiste però un accorgimento...
Cellulari

Come risalire al codice IMEI

Senza dubbio, oggi con l'evolversi della tecnologia, gli smartphone sono diventati sempre più sofisticati e costosi. Questo li ha resi un obiettivo appetibile da parte di ladri e rapinatori. In tutta risposta, è stato inserito, all'interno di questi...
Smartphone

Telefono bloccato dall'operatore con IMEI: come sbloccarlo

Il codice IMEI è una speciale serie numerica, unica per ogni dispositivo registrato, che serve ad identificare ogni telefono cellulare per individuarlo e bloccarlo in caso di furto, smarrimento o truffa. Solitamente è proprio l'operatore che, in base...
iPhone

Come e dove trovare il codice IMEI dell'iphone

Il codice IMEI è il numero identificativo del nostro smartphone, una sorta di carta di identità che riassume tutte le principali informazioni del telefono cellulare. In caso di furto e smarrimento o quando dovremo ricorrere al servizio d'assistenza,...
iPhone

Come cambiare il codice IMEI di un iPhone 4

Quando acquistiamo un nuovo telefono cellulare, sulla scatola troviamo varie informazioni, tra cui il codice IMEI. Il cosiddetto "International Mobile Equipment Identity" è una sequenza di 15 o 17 cifre che serve per identificare il telefono cellulare...
iPhone

Come bloccare un iPhone rubato

Gli smartphone sono degli oggetti molto preziosi, non solo per le funzioni che offrono agli utenti ma anche per il loro valore economico. Per questi motivi, possono stuzzicare gli "appetiti" di molti, compresi i ladri. Nel caso di furto (o smarrimento)...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.