Come bloccare la pubblicità nelle app iPhone

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Bloccare la pubblicità nelle app iPhone non è una cosa impossibile. Anzi in molti utilizzano il sistema seguente per evitarle. Ma perché si cerca di nascondere le pubblicità? Di solito limitano lo spazio della schermata, sovrapponendosi a quello che si vuole visualizzare. Non solo, in certi casi fanno perdere molto tempo. Basta un movimento impercettibile delle dita per aprirle e venire dirottati in altri pagine internet. A questo si aggiunge un inutile consumo di connessione dati, vitale per chi possiede una piano tariffario a consumo. Per ovviare a tutti questi inevitabili inghippi, ecco come bloccare la pubblicità nelle app iPhone.

26

Occorrente

  • connessione dati
  • jailbreack
36

La presenza dei banner pubblicitari all'interno delle applicazioni è frutto di accordi fra sviluppatori di app e aziende produttrici delle telecomunicazioni. Per cui con le impostazioni classiche del'iPhone sarebbe impossibile eliminare la pubblicità. L'unica cosa da fare è il jailbreak del dispositivo mobile. In questo modo si eliminano le impostazioni definite dell' Apple. In molti utilizzano questo intervento per modificare a proprio piacimento le impostazioni predefinite dell'iPhone, ma con la consapevolezza che si perderà la garanzia sul cellulare. Infatti cambiando le, per così dire, caratteristiche genetiche del iPhone, questo non sarà più originale.

46

Una volta effettuato il jailbreack, dovrete recarvi su Cydia. Da qui potrete reperire tutti i tweak che vi serviranno per cambiare le impostazioni dell'iPhone. Cydia è un app molto utile, anzi indispensabile per chi effettua il jailbreack. Nel caso specifico dell'eliminazione dei banner pubblicitari, dovrete aggiungere la tweak in modo manuale.

Aprite l'applicazione Cydia, e dal menù andate alla sezione "sorgenti". Verrà fuori un elenco di repository installate sul vostro dispositivo. In alto a destra della schermata, trovate la voce "modifica". Cliccateci sopra e continuate selezionando " Aggiungi sorgente". Quindi comparirà una stringa in cui dovrete scrivere " repo. Yllier. Net". Aspettate che la sorgente venga installata. Quindi premete "Torna a Cydia".

Continua la lettura
56

Adesso, non vi resta che andare nella sorgente appena installata, aprirla e scorrere l'elenco. Dovrete cercare la voce "AdBlocker". Il costo di questa tweak si aggira intorno alle due euro. Dopo aver inserito i vostri dati e acquistato AdBlocker, avrete finito. Come per magia non vedrete più banner pubblicitari, spot e pubblicità varie sul vostro iPhone. Naturalmente è sempre possibile tornare indietro, e disinstallare AdBlocker, sempre dall'app Cydia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

iPhone

Come bloccare le app su iPhone con password

Spesso capita di chiedersi se sia possibile poter bloccare le app con una password su iPhone per evitare che qualche "intruso" possa frugare tra le informazioni salvate sullo smartphone, siano esse foto, video, messaggi o quant'altro all'interno delle...
iPhone

Come bloccare un contatto su WhatsApp per iPhone

Whatsapp è l'applicazione del momento. Installata in tutti i dispositivi mobili, ci permette di comunicare in tempo reale con i nostri contatti, creando anche dei gruppi di conversazione. Il costo praticamente pari a zero, e la sua funzionalità davvero...
iPhone

Le migliori app gratuite per bloccare le chiamate indesiderate

C'è chi vi disturba e non volete dargliela vinta? La pubblicità telefonica vi assilla? Da oggi c'è la possibilità, attraverso l'utilizzo di specifiche applicazioni, di risolvere una volta per tutte il problema. In questa guida vogliamo presentarvi...
iPhone

Come bloccare l'iPhone con trova il mio iPhone

Da Giugno 2010, la Apple ha offerto un'applicazione gratuita che consente ai possessori di iPhone di individuare il proprio telefono utilizzando un altro dispositivo iOS. Si tratta di "Trova il mio iPhone", un'applicazione semplice e veloce che richiede...
iPhone

Come bloccare un iPhone rubato

Gli smartphone sono degli oggetti molto preziosi, non solo per le funzioni che offrono agli utenti ma anche per il loro valore economico. Per questi motivi, possono stuzzicare gli "appetiti" di molti, compresi i ladri. Nel caso di furto (o smarrimento)...
iPhone

Come bloccare un numero di telefono su iPhone

Mantenere costantemente i contatti telefonici con amici, colleghi e parenti tramite il proprio smartphone può essere di certo un'esperienza quotidiana soddisfacente e divertente. Tutti amano avere molti amici con i quali chiacchierare ogni giorno in...
iPhone

Top 5 delle app musicali per iPhone

Ascoltare la musica dal proprio smartphone è ormai diventata una cosa molto comune. Sono nate moltissime app musicali sia per iPhone che per Android, e spesso non è facile capire quali siano le migliori. Non sono, infatti, tutte uguali. Alcune app musicali...
iPhone

Come bloccare iPhone tramite codice IMEI

Perdere il cellulare, specie se particolarmente costoso, è una paura costante di tutti ma succede abbastanza spesso. La vita frenetica, la premura, il terrore di arrivare in ritardo sono tutte occasioni per dimenticare il cellulare. Inoltre, ci sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.