Come cambiare il codice IMEI di un iPhone 4

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando acquistiamo un nuovo telefono cellulare, sulla scatola troviamo varie informazioni, tra cui il codice IMEI. Il cosiddetto "International Mobile Equipment Identity" è una sequenza di 15 o 17 cifre che serve per identificare il telefono cellulare sulla rete. In questo modo si riesce a garantire la sicurezza del dispositivo. Questa soluzione, in uso sui vecchi cellulari, si trova anche sui nuovi smartphone come gli iphone.
Se dovesse capitare di smarrire un "iPhone", lo si può rintracciate comunicando il codice IMEI. In questo modo, l'assistenza provvede a bloccare il telefono, rendendolo inutilizzabile. Talvolta, succede anche che il codice risulti corrotto dopo un processo di root dell'iPhone. In questo caso è possibile cambiarlo.
Nei passi a seguire vi spiegherò nello specifico come cambiare il codice IMEI di un iphone 4.

26

Scaricate il software ziphone

Per cambiare il codice IMEI di un iPhone 4, potrete avvalervi di un utile software, ovvero ziphone. Scaricate e installate il programma sul vostro PC. Per farlo, recatevi sul sito download.ziphone.org/.
Per installare ZiPhone, dovrete utilizzare una DOS Shell, quindi non è necessario avere una connessione WiFi.
Aprite il programma sul desktop del vostro computer, quindi collegate l'iPhone con il cavetto. Fate click sulla voce "Inizio" e poi sul pulsante "Esegui". Scrivete la sigla "cmd" e nella barra della ricerca digitate "cd Desktop/ZiPhone". Infine premete "Invio".

36

Impostate la modalità ripristino

A questo punto, dovrete impostare il vostro iPhone sulla modalità "RIpristino". Premete simultaneamente "Accesso" e "Attivo/inattivo". Quando apparirà il logo "Apple", rilasciate il tasto "Accesso" e continuate a premere "Attivo/inattivo".
Ora dovreste riuscire a visualizzare il logo di itunes e l'immagine di un cavo sul display del vostro iPhone 4.
In questa fase, dovrete digitare questo comando: "Ziphone-u -i a 123456789012345" e poi cambiare il codice IMEI esistente. Il programma dovrebbe localizzare l'archivio con dicitura "zibri. DAT". Se quest'ultimo si riesce a rintracciare, allora il vostro iPhone si riavvierà automaticamente con il nuovo codice IMEI.

Continua la lettura
46

Utilizzate lo sblocco poche volte

La procedura che vi ho illustrato funziona sia con gli iPhone 4 che con modelli precedenti. A volte può capitare di denunciare lo smarrimento del proprio smartphone, bloccarlo e poi ritrovarselo in casa, magari sotto un cuscino del divano o su un ripiano in soggiorno. Il cambio di IMEI si rivela utile anche in situazioni grottesche come questa.
La maggior parte dei telefoni cellulari prevede un limite al numero di volte in cui si può attuare uno sblocco. Se non riuscite ad inserire un nuovo codice più di quattro o cinque volte, allora avrete bisogno di un software speciale per risolvere il problema.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

iPhone

Come e dove trovare il codice IMEI dell'iphone

Il codice IMEI è il numero identificativo del nostro smartphone, una sorta di carta di identità che riassume tutte le principali informazioni del telefono cellulare. In caso di furto e smarrimento o quando dovremo ricorrere al servizio d'assistenza,...
Cellulari

Come trovare il codice IMEI del proprio cellulare

Il codice IMEI (International Mobile Equipment Identity) è una sequenza di 15 numeri che permette l'identificazione del telefono cellulare e può risultare molto utile in caso di smarrimento o di furto del dispositivo. Comunicando l'IMEI del proprio...
iPhone

Come bloccare iPhone tramite codice IMEI

Perdere il cellulare, specie se particolarmente costoso, è una paura costante di tutti ma succede abbastanza spesso. La vita frenetica, la premura, il terrore di arrivare in ritardo sono tutte occasioni per dimenticare il cellulare. Inoltre, ci sono...
Cellulari

Come risalire al codice IMEI

Senza dubbio, oggi con l'evolversi della tecnologia, gli smartphone sono diventati sempre più sofisticati e costosi. Questo li ha resi un obiettivo appetibile da parte di ladri e rapinatori. In tutta risposta, è stato inserito, all'interno di questi...
Smartphone

Telefono bloccato dall'operatore con IMEI: come sbloccarlo

Il codice IMEI è una speciale serie numerica, unica per ogni dispositivo registrato, che serve ad identificare ogni telefono cellulare per individuarlo e bloccarlo in caso di furto, smarrimento o truffa. Solitamente è proprio l'operatore che, in base...
Cellulari

Come bloccare il cellulare se l'avete perso o dopo un furto

Lo smartphone ormai è un oggetto che è entrato nella quotidianità delle nostre vite. Data la sua versatilità e le sue innumerevoli funzioni possiamo utilizzarlo in molti ambiti e in molti frangenti della nostra giornata. In esso vengono conservati...
Cellulari

Come bloccare un telefonino rubato

Subire un furto è sempre una cosa spiacevole. Se ad essere rubato è il nostro cellulare, poi, la cosa è ancor più fastidiosa: SIM da rifare, messaggini e foto finite in mano a chissà chi, contatti rubrica da reinserire. Esiste però un accorgimento...
Cellulari

Come creare un sistema di sorveglianza per la macchina usando un cellulare

Tra le preoccupazioni più frequenti di chi possiede una macchina c'è senza dubbio il rischio che possa essere danneggiata oppure rubata. Questo rischio aumenta soprattutto se la propria automobile è parcheggiata in luoghi pericolosi oppure molto isolati....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.