Come condividere le app dell'iPhone

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se ormai ci siamo annoiati di scaricare sempre le stesse app sui nostri device di Apple, seguendo i vari passi di questa guida capiremo come condividere le applicazioni, e le foto del nostro iPhone con quello di un altra persona, sia tramite il Bluetooth che con il Wi-Fi. In riferimento a ciò, vediamo dunque come effettuare questo lavoro di condivisione dei file.

25

Utilizzare l'account sul dispositivo Apple

La sincronizzazione e la condivisione possono essere effettuate in tre modi diversi, piuttosto facili e veloci. Con il primo metodo utilizzeremo il nostro account sull'altro dispositivo Apple, però bisogna considerare che con il nostro account creato su iTunes possiamo autorizzare fino a cinque dispositivi, per cui potremo collegarne solo cinque. A questo punto, apriremo l'App Store e, posizionandoci nella sezione, scorreremo in fondo alla pagina dove troveremo il nostro ID con l'email associata. Adesso usando un altro device in cui vogliamo inserire le app, accederemo all'App Store con le stesse credenziali, e potremo così scaricare quelle che abbiamo acquistato in precedenza.

35

Usare iCloud

Con il secondo metodo possiamo invece usare l'app gratuita Bump e una volta che l'avremo installato su tutti i dispositivi che intendiamo utilizzare, potremo condividere i nostri dati e le nostre app avvicinando semplicemente i due iPhone. Il terzo metodo avviene invece tramite la famosa applicazione iCloud, e questo tipo di app va in genere utilizzata quando si dispone di più di due device. ICloud inoltre è un servizio offerto dalla Apple che propone al cliente uno spazio web e dei GB di base, in cui può inserire i propri dati ed ottenere con dispositivi diversi, l'accesso allo stesso file salvato nello spazio web. Se tuttavia vogliamo usare iCloud dobbiamo necessariamente avere a disposizione un ID della Apple, mentre per poter effettuare il backup dei dati, dobbiamo prima attivare questa opzione e poi successivamente cliccare sulla voce Archivio.

Continua la lettura
45

Condividere gli elementi

Infine dovremo poi scegliere cosa condividere nella sezione principale delle impostazioni di iCloud. Per i Mac iCloud già si trova nel sistema, e per configurarlo dobbiamo semplicemente crearci l'accesso quindi con la relativa password, e poi cliccare sull'icona di iCloud e su ciò che si vuole sincronizzare così da poterlo spuntare. In definitiva, il consiglio è quello di utilizzare gli ultimi due metodi, in modo da poter inviare le nostre app con Bump, mentre invece con iCloud, potremo sincronizzare le varie app relative alle foto.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

iPhone

Come condividere lo schermo dell'iPhone su Mac

Questa è una guida molto semplice per trasmettere lo schermo del proprio telefono sul proprio Mac (se avete la fortuna di possederli entrambi). Ci si avvale di un'applicazione molto valida, Reflector che consente di trasmettere lo schermo tramite collegamento...
iPhone

Le 5 migliori app di cucina per iPhone

Negli ultimi anni, l'innovazione tecnologica ha trasformato i cellulari in dispositivi utilissimi in una miriade di situazioni quotidiane, anche in quelle che non hanno nulla a che vedere con le telefonate e la comunicazione in generale. Ad esempio il...
iPhone

Come condividere app tramite la funzione "in famiglia"

L'ultimo aggiornamento di iPhone e iPad, iOS 8, ha apportato varie interessanti novità ai nostri dispositivi, alcune per migliorarne il funzionamento, altre che semplicemente possono essere utilizzare per lo svago. Uno dei nuovi arrivi è la condivisione...
iPhone

Come bloccare le app su iPhone con password

Spesso capita di chiedersi se sia possibile poter bloccare le app con una password su iPhone per evitare che qualche "intruso" possa frugare tra le informazioni salvate sullo smartphone, siano esse foto, video, messaggi o quant'altro all'interno delle...
iPhone

Come aggiungere emoticon WhatsApp su iPhone

Se sei stanco delle solite emoticon ogni volte che ti trovi ad inviare messaggi con il tuo iPhone dalla tua applicazione di Whatsapp puoi adottare delle soluzioni che possano risolvere il tuo problema. Tutto quello che devi fare è semplice e non si tratta...
iPhone

Come bloccare la pubblicità nelle app iPhone

Bloccare la pubblicità nelle app iPhone non è una cosa impossibile. Anzi in molti utilizzano il sistema seguente per evitarle. Ma perché si cerca di nascondere le pubblicità? Di solito limitano lo spazio della schermata, sovrapponendosi a quello che...
iPhone

Chiudere con un click tutte le app in background sull'iPhone

Le applicazioni per Iphone non dispongono di pulsanti che permettono di chiuderle, bisogna affidarsi al tasto "Home" dell smartphone (quello per intenderci situato appena sotto il display) che minimizza la app all'istante e mostra la home screen di iOS....
iPhone

Le migliori app per eliminare files inutili su iPhone

È inevitabile, che con il passare del tempo il vostro iPhone si riempia di files inutili. Purtroppo questo tipo di saturazione del dispositivo mobile non dipende solo dalla quantità di immagini, musica e video che salvate sulla memoria dell'iPhone,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.