Come controllare l'utilizzo rete di Whatsapp

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Sono pochissime le persone che non hanno WhatsApp. Infatti, il sistema di messaggistica istantanea di proprietà di Facebook, ha milioni e milioni di "addicted" in tutto il mondo. Cioè persone assuefatte e che sono quasi ossessionate da questa iconcina verde. Fino a qualche anno si viveva senza WhatsApp; vediamo allora quanti messaggi si inviano e si ricevono utilizzando la rete di WhatsApp. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile controllare l'utilizzo rete di Whatsapp.

26

Occorrente

  • Account WhatsApp
36

La maggior parte delle persone, probabilmente, non si rende conto di quanti messaggini vengono inviati e ricevuti ogni giorno su WhatsApp. Gruppi, conversazioni a 2, 3, 4 persone oppure scambi con un singolo amico o parente. Molto probabilmente non si immagina nemmeno quanto possono viaggiare veloci le proprie dita. Questa e tantissime altre informazioni si possono avere con l'utilizzo rete di WhatsApp. Questo strumento dà la possibilità di poter ottenere dettagliatamente i dati sul traffico del proprio account del sistema di messaggistica più usato nel mondo. Per il controllo dell'utilizzo rete di WhatsApp bisogna aprire il programma WhatsApp.

46

Non è necessario cliccare su nessun contatto o nessuna chat in, basta semplicemente aprirlo. A questo puinto si presentano davanti tutte le ultime chat. Successivamente si deve cliccare sul tasto in basso a sinistra del proprio smartphone e accedere alle Impostazioni. Poi, si prosegue cliccando sulla terza voce delle Impostazioni, cioè su Account. Ora si è all'interno del personale account WhatsApp. L'ultima voce all'interno del proprio account è: utilizzo di Rete.

Continua la lettura
56

Bisogna premere su di esso e si apre un mondo parallelo. La prima voce indica i messaggi che sono stati inviati. Successivamente ci sono i messaggi WhatsApp che sono stati ricevuti. Ancora sotto si possono visualizzare i byte di messaggi inviati e ricevuti. Si tratta in questo caso di tutti i file multimediali compresi foto, filmati e messaggi vocali. L'ultima voce dell'utilizzo di rete WhatsApp dà la possibilità di azzerare le statistiche. Questa operazione è consigliabile effettuarla una volta al mese. In questo modo infatti si ha sempre sotto controllo il proprio traffico WhatsApp. Come si è potuto notare controllare l'utilizzo di Rete WhatsApp è abbastanza facile ed intuitivo. A questo punto non resta altro da fare che augurare buoni messaggini.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di utilizzare WhatsApp con moderazione. Non fatelo diventare la vostra ossessione!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Apps

Come usare Whatsapp su due dispositivi

Il modo della messaggistica istantanea è in continuo sviluppo, ogni giorno. Il suo utilizzo è sempre più frequente. Ad arrivare al punto che un telefono non può più bastare. Solitamente quando si attiva un account Whatsapp in un dispositivo, e ci...
Apps

Come non risultare online su Whatsapp

Sono passati quasi sei anni dalla nascita di Whatsapp, famosissima app di messaggistica online che ha sconvolto le nostre abitudini in ambito di comunicazione, al punto tale da rendere quasi obsoleti i tanto amati SMS, dei quali sembrava impossibile poterne...
Apps

Come sapere se qualcuno ti ha cancellato da WhatsApp

Oggi la tecnologia ha preso il sopravvento e, praticamente tutti, siamo connessi in rete. Grazie ad internet siamo sempre in grado di comunicare con chi vogliamo, in qualsiasi luogo ci troviamo nel mondo e con una velocità davvero sorprendente. Uno degli...
Apps

Trucchi per Whatsapp

WhatsApp messenger è indubbiamente la più famosa e diffusa app di messaggistica istantanea. Disponibile per tutte le piattaforme, Android, iPhone e WindowsPhone, è scaricata da milioni di utenti. Non tutti però conoscono alcune funzionalità, vediamo...
Apps

10 buoni motivi per eliminarti dai tuoi gruppi WhatsApp

Tutti ormai hanno scaricato sul proprio cellulare l'applicazione WhatsApp per poter comunicare con gli altri contatti attraverso l'utilizzo di messaggi, video, foto o registrazioni vocali. Molto spesso attraverso l'utilizzo di WhatsApp si può anche essere...
Apps

Come visualizzare le conversazioni di WhatsApp sul computer

WhatsApp è la chat più utilizzata per poter scambiare foto, video, gif animate, messaggi di testo e messaggi vocali in maniera immediata ed istantanea. Grazie a questa applicazione gratuita scaricabile sul proprio smartphone, è possibile davvero scambiare...
Apps

Come difendersi dal furto delle conversazioni Whatsapp

Chi ha uno smartphone con sistema operativo e app conosce sicuramente WhatsApp; essa è l'applicazione di messaggistica più famosa al mondo. Si deve pagare un abbonamento annuale di soli 89 centesimi per il suo utilizzo. È un prezzo ragionevole per...
Apps

Chiamate vocali su WhatsApp: cosa sono e come funzionano

WhatsApp Messanger, famoso ai teenager con il nome di WhatsApp, è un software di messaggistica istantanea che permette agli utenti di scambiare messaggi di testo, immagini, foto o contenuti multimediali di vario tipo. In questo modo si evitano eventuali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.