Come difendersi dal furto delle conversazioni Whatsapp

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Chi ha uno smartphone con sistema operativo e app conosce sicuramente WhatsApp; essa è l'applicazione di messaggistica più famosa al mondo. Si deve pagare un abbonamento annuale di soli 89 centesimi per il suo utilizzo. È un prezzo ragionevole per un ottimo servizio; nonostante ciò si possono presentare alcune falle. Infatti si può verificare il furto delle conversazioni private. Per difendersi dai malintenzionati bisogna utilizzare alcuni accorgimenti. Leggendo questo tutorial si possono avere degli utili consigli su come è possibile aggirare il problema.

25

WhatsApp utilizza la rete internet per cui si possono trovare dei malintenzionati pronti a sottrarre dati sensibili durante le conversazioni. Per questo motivo bisogna sempre evitare di trasmettere dati quali password o codici attraverso questa app. Questa è una norma di sicurezza base; si possono però bloccare anche i dati d'archivio proteggendoli da furto e violazione. Ciò è possibile mediante l'utilizzo di applicazioni di terze parti. È indispensabile impostare una password o PIN di sicurezza per l'utilizzo del file manager. Se si possiede Android è consigliabile utilizzare l'app AndroXplorere Fila Manager.
.

35

Questo programma dà la possibilità di navigare tra gli archivi su microSD e sulla memoria interna. Si comporta precisamente come un qualunque file manager, compreso quello di default. Inoltre, ha delle possibilità in più; infatti, consente di criptare i contenuti in memoria mediante l'utilizzo di password oppure PIN. In questo modo diventa impossibile per gli eventuali spioni sfruttare le falle di WhatsApp. Si ha la possibilità di utilizzare un'applicazione analoga anche per chi possiede un iPhone. Infatti, per i dispositivi iOS esiste iSafeBox; in questo caso l'archivio diventa una cassaforte con il suo codice di sicurezza.

Continua la lettura
45

Inoltre, bisogna prestare molta attenzione ai permessi che vengono richiesti dai programmi. Quando si scarica un programma come WhatsApp si è propensi ad accettare qualsiasi richiesta. In realtà non è indispensabile accettarle tutte. Alcune riguardano l'accesso libero ai dati presenti sulla microSD e sulla memoria interna. Questo include le conversazioni private che vengono immagazzinate in memoria. In questo modo non si fa altro che agevolare il lavoro di eventuali impiccioni col vizio dell'hacking. Si possono tranquillamente respingere queste richieste e continuare con il download della app. Così facendo si evita di regalare le proprie conversazioni WhatsApp ed altri dati sensibili a terzi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Apps

Come ripristinare conversazioni archiviate su WhatsApp con iPhone

La moderna tecnologia ha effettuato balzi da gigante negli ultimi decenni. Il prodotto che più incarna questo progresso tecnologico è senza ombra di dubbio lo smartphone. Questo strumento ci permette di rimanere sempre in contatto con i nostri cari...
Apps

Come scaricare le conversazioni di WhatsApp su Android

WhatsApp è un’applicazione di messaggistica istantanea che ha stabilito il record di download su smartphone, sostituendo letteralmente o quasi i classici SMS e MMS. Un’applicazione in continuo sviluppo per migliorare i contenuti e l’interfaccia...
Apps

Come ripristinare conversazioni archiviate su WhatsApp con Android

Android è il sistema operativo proprietario di Google. Si tratta senza dubbio di uno dei più personalizzabili e liberi nel mercato mobile odierno. Per questa ragione la maggior parte dei produttori di dispositivi smart sceglie di adottare il software...
Apps

Come visualizzare le conversazioni di WhatsApp sul computer

WhatsApp è la chat più utilizzata per poter scambiare foto, video, gif animate, messaggi di testo e messaggi vocali in maniera immediata ed istantanea. Grazie a questa applicazione gratuita scaricabile sul proprio smartphone, è possibile davvero scambiare...
Apps

Come funzionano le chiamate di gruppo di Whatsapp

Whatsapp è sicuramente l’app di messaggistica istantanea più diffusa ed utilizzata al mondo. Grazie al sistema di criptaggio end-to-end delle conversazioni, nessuno può leggere o intercettare le conversazioni (nemmeno Whatsapp stesso). In questo...
Apps

Come sincronizzare WhatsApp

La sincronizzazione di Whatsapp è sicuramente un'operazione molto importante per tutti coloro che utilizzano questa piattaforma di messaggistica istantanea. Ogni giorno inviate e ricevete centinaia di messaggi nei confronti dei vostri contatti. Perdere...
Apps

Come archiviare i messaggi di WhatsApp

WhatsApp è una delle applicazioni più utilizzate da chi possiede uno smartphone, oppure un tablet, poiché permette, in modo semplice ed immediato, di comunicare con i propri amici utilizzando dei messaggi di testo; consente, inoltre, l'invio di fotografie...
Apps

Come eliminare definitivamente i messaggi da Whatsapp

WhatsApp è un'applicazione di messaggistica istantanea disponibile per numerose piattaforme tra cui Android, iPhone, Blackberry, Windows Phone e Symbian. Grazie a WhatsApp è possibile quindi scambiare in maniera veloce messaggi di testo, anche in modalità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.