Come fare la ricarica veloce di iPhone X

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'ultima gamma di iPhone, ossia iPhone X, iPhone 8 e 8 Plus, mettono a disposizione, per la prima volta sui dispositivi Apple, la ricarica rapida. In questa guida spieghiamo tutto ciò che c'è da sapere per avere a disposizione anche il 50% della batteria in soli 30 minuti. Vediamo, dunque, come fare la ricarica veloce di iPhone X.

25

Occorrente

  • Alimentatore USB-C con supporto per tecnologia Power Delivery
  • Cavo USB-C-Lightning
35

Come utilizzare la ricarica rapida

Come annunciato durante la presentazione dei nuovi melafonini, Apple ha finalmente introdotto il supporto alla ricarica rapida su iPhone X e su iPhone 8 e 8 Plus. Il colosso tecnologico spiega che la carica dei nuovi iPhone può essere portata dallo 0 al 50% entro 30 minuti, utilizzando un apposito alimentatore Apple USB-C, con supporto per la tecnologia Power Delivery, ed un cavo USB-C-Lightning. Il caricabatterie in dotazione al momento dell'acquisto dei nuovi iPhone, però, non è compatibile. Sarà quindi necessario acquistarne uno idoneo per procedere alla ricarica rapida del proprio smartphone Apple. Sul sito ufficale Apple (visibile a questo link) i prezzi di questi alimentatori sono di 59€ per quello da 29W, 79€ per quello da 61W e 89€ per quello da 87W.

45

Quale caricatore utilizzare

Per avere a disposizione anche questo tipo di ricarica non è necessario, comunque, acquistare un caricabatterie USB-C originale. Come spiegato in questo documento ufficiale è sufficiente utilizzare un generico caricatore purché dotato delle caratteristiche apposite: alimentatore USB-C Apple 29W, 61W o 87W, alimentatore USB-C di terze parti che supportano l’USB Power Delivery (USB-PD). Cercando un po' in rete si può vedere fin da subito che esistono caricabatterie USB-C ad un prezzo ben più basso rispetto a quelli con marchio Apple. Tra i molti consigliamo per rapporto qualità/prezzo il caricatore Aukey da 29W a 19,99€. Ricordatevi anche di acquistare il cavo USB-C Lightning, perciò vi consigliamo questo che viene venduto a soli 10,99 euro.

Continua la lettura
55

Ulteriori alternative

L’alternativa più casalinga che vi evita la scocciatura di acquistare un nuovo caricabatterie è quella di accontentarsi della classica ricarica lenta. Per evitare, comunque, di aspettare ore per avere il nostro cellulare al 100% possiamo usare un caricabatteria con un amperaggio più alto o quello dell' iPad. Il caricatore che vi viene venduto se comprate un nuovo iPhone è il classico da 1A che impiega circa un paio d' ore, mentre quello dell' iPad, come molti altri sul mercato, hanno un amperaggio più alto, di solito 2,4A e permettono quindi di ricaricare la batteria più velocemente. Nulla a che vedere con i 30 minuti per la ricarica veloce dei caricabatterie USB-C, ma vi permettono di risparmiare un po’ di tempo e velocizzare il processo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

iPhone

Come effettuare la configurazione iniziale dell'iPhone X

Quando si acquistano degli smartphone nuovi bisogna configurarli. Questo lavoro si deve fare seguendo le istruzioni indicate dalla casa produttrice. Ovviamente, ogni configurazione cambia secondo il modello e la marca. Quindi, supponiamo che avete acquistato...
iPhone

Trucchi e consigli per impostare l'iPhone X

Il nuovo modello di smartphone della casa Apple è finalmente disponibile: si chiama iPhone X e si legge iPhone dieci. Se hai intenzione di comprarlo o l'hai già comprato, qui di seguito ti daremo un paio di trucchi e consigli per impostare l'iPhone...
iPhone

Come cambiare lo sfondo su iPhone X

È appena uscito ed ha già contagiato l'universo degli affezionati utenti Apple. Ovviamente stiamo parlando del nuovo Iphone X (dove la X sta per dieci), pronto a dettare un nuovo standard per i competitor che dovranno misurarsi con questo gioiello...
iPhone

Come utilizzare il Face ID dell'iPhone X

iPhone X è il nuovo modello realizzato dalla casa di Cupertino, che sarà disponibile nel 2018. Nel frattempo sono saltate fuori numerose informazioni a riguardo di questo dispositivo. La prima novità è senza dubbio lo schermo borderless, che riduce...
iPhone

Come collegare l’iPhone alla xBox

L'iPhone è, da anni, uno degli smartphone più venduti al mondo grazie, soprattutto, alle moltissime applicazioni che offre agli utenti. Le varie versioni presentate sul mercato (l'iPhone 6 è uscito nel settembre 2014) hanno permesso alla Apple di rendere...
iPhone

Come usare lo sblocco facciale su iPhone X

Nell'ingresso nel mercato internazionale del nuovo telefono Apple si sente molto parlare delle novità. Festeggiando i dieci anni l'Apple decide di chiamare il nuovo iPhone X, sigla romana che indica il numero dieci, ma che in realtà rappresenta il modello...
iPhone

Le 10 migliori caratteristiche di un iPhone

Vediamo in questo breve articolo quelle che sono le 10 caratteristiche migliori che ci permetteranno di apprezzare al meglio il nuovo iPhone X! Dal nuovo schermo al Face ID, passando per il nuovo chip A11 bionic senza dimenticare la batteria migliorata...
iPhone

Come bloccare l'iPhone con trova il mio iPhone

Da Giugno 2010, la Apple ha offerto un'applicazione gratuita che consente ai possessori di iPhone di individuare il proprio telefono utilizzando un altro dispositivo iOS. Si tratta di "Trova il mio iPhone", un'applicazione semplice e veloce che richiede...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.