Come fare un arresto forzato di un'applicazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La tecnologia negli ultimi anni ha subito un rapido sviluppo soprattutto per quanto riguarda i cellulari e i computer, infatti mentre in passato con i cellulari era possibile solo effettuare e ricevere telefonate e messaggi testo, con gli attuali smartphone, invece, è possibile svolgere moltissime altra funzioni come navigare su internet, effettuare pagamenti, scattare foto ad altissima risoluzione, e moltissimo altro, mentre gli attuali computer oltre a diventare sempre più leggeri e sottili, sono diventati sempre più potenti e veloci. Tuttavia può capitare che aprendo molte applicazioni, il nostro smartphone o computer inizi a subire dei rallentamenti, in questo caso potrebbe essere utili riuscire a chiudere manualmente i vari programmi aperti. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad eseguire correttamente l'arresto forzato di un'applicazione.

25

Partiamo dal caso interessante lo smartphone. Nella pagina principale del nostro telefono cellulare, clicchiamo sull'icona "Menù", che è solitamente posta in basso a destra, accanto ai simboli dei messaggi, della rubrica e delle chiamate. Si aprirà una schermata scorrevole, in cui sono presenti tutte le applicazione installate sul nostro smartphone. Ricerchiamo la voce "Impostazioni, e clicchiamo su di essa.

35

Vi si presenterà una nuova lista di operazioni, in cui sceglieremo "Applicazioni". Nella nuova schermata, saranno elencati tutti i programmi scaricati e quelli in esecuzione. In questa ultima voce, si trovano le applicazioni che, nonostante siano state da noi chiuse, continuano a lavorare e quindi a rallentare, inconsapevolmente, il nostro cellulare.

Continua la lettura
45

Clicchiamo su ognuna di esse, e ci comparirà una pagina in cui sarà specificato l'intervallo di tempo da cui il programma è entrato in funzione e per quanto e i MB che esso occupa. Per chiuderlo, facciamo click sul pulsante "Stop" oppure su "Arresto forzato". L'applicazione verrà immediatamente terminata.

55

Passiamo, ora, al caso del computer. Clicchiamo contemporaneamente sui tasti CTRL, ALT e DELETE. Si aprirà il cosiddetto "Task Manager" e in tale pagine, troveremo elencati tutti i programmi in esecuzione. Identifichiamo quello che non risponde più ai nostri comandi, evidenziamolo con il mouse, e facciamo click sul pulsante "End Task" o tradotto in italiano "Termina Operazione". Attendiamo qualche secondo, e l'applicazione verrà chiusa. Il problema è risolto, in maniera molto semplice e fattibile anche dai meno esperti in questo settore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Come disinstallare un'applicazione su Android

Il sistema Android è quello molto più versatile, oltre che il più usato tra le generazioni moderne. Permette di personalizzare, infatti, il telefono con le diverse app che si possono scaricare e garantisce opzioni che migliorano sempre più lo smartphone....
Android

Come vendere un'applicazione su Google Play

Se siete esperti del settore mobile, avete sviluppato una nuova app per il vostro business, oppure per puro piacere e volete venderla agli altri utenti, potete iniziare da Google Play. Sembra molto semplice ma in realtà vi sono molte cose da sapere...
Android

Come spostare un'applicazione nella scheda di memoria in Ice Cream Sandwich

Da quando esistono gli smartphone, è iniziata la mania delle applicazioni, ormai ogni sistema operativo mobile che si rispetti, da la possibilità all’utente di far installare una serie di applicazioni per personalizzare o soddisfare le esigenze degli...
Android

Come eliminare un’applicazione da Samsung Galaxy

I moderni smartphone si distinguono dai vecchi cellulari, tra le altre cose, principalmente per la presenza di un sistema operativo di riferimento - come IOS, Android, Windows phone ecc. - variabile a seconda della marca e del modello. La caratteristica...
Android

Come scaricare un applicazione Android da Play Store

Android è il sistema operativo per dispositivi mobili; esso si sta diffondendo sempre più nel campo dell'informatica. Questo sistema operativo si può installare anche su netbook o tablet di ultima generazione. Il suo utilizzo è immediato e per la...
Android

Le migliori applicazione per i Galaxy S3

Gli appassionati di Android sanno bene che il Samsung Galaxy S3 è uno degli smartphone in circolazione con il miglior rapporto qualità prezzo. Le due fotocamere, con quella principale da ben 8 megapixel in grado di registrare video in HD, il processore...
Android

Come utilizzare Spotify gratuitamente su Android

In questa bella guida, vogliamo aiutarvi a capire come poter fare per utilizzare, nella maniera più semplice e veloce possibile, un spotify gratuitamente, su un Android. Iniziamo subito il nostro articolo o guida, che dir si voglia, che chissà quante...
Android

Come cambiare le icone delle applicazioni Android con Icon Changer

Ogni volta che vai ad aprire un applicazione ti fermi un attimo? Ti chiedi cosa stava pensando lo sviluppatore creando quella icona davvero pessima? Spesso ti capita anche di nascondere le icone brutte in alcune cartelle così non sei costretto a guardarle....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.