Come funziona Dropbox per Android

tramite: O2O
Difficoltà: facile
110

Introduzione

Dropbox è un sistema di cloud storage, che permette di salvare i propri dati online in modo tale da metterli a disposizione per altri servizi, ma sempre utilizzando lo stesso profilo. Il servizio permette anche la condivisione di cartelle con chi si desidera e quindi è possibile condividere i file con delle persone prescelte. Dropbox è gratuito ed offre 2 gb di spazio e una volta terminato sarà possibile ottenere ulteriore spazio sempre gratis oppure attraverso un upgrade a pagamento. Le funzioni di Dropbox si contraddistinguono a seconda se si usa Android oppure il PC: infatti sul cellulare i files non si salvano nella memoria del dispositivo, ma una volta attivato il servizio, si possono visualizzare tutti i dati disponibili da usare in vari modi (ovviamente si ha la possibilità di scaricarli). Ecco come funziona Dropbox per Android.

210

Occorrente

  • Dispositivo Android
  • Connessione internet
  • Account e-mail (valido)
310

Scaricare l'app da Google Play

Innanzitutto è possibile scaricare l'applicazione sul proprio cellulare, accedendo allo store Google Play oppure attraverso il QR Code. Una volta eseguito il download è possibile installare l'applicazione ed iniziare ad utilizzarla. È anche consigliabile scaricare il servizio sul proprio pc in quanto vi sono numerosi vantaggi.

410

Accedere al proprio account

Fatto ciò, per utilizzare l'applicazione bisognerà accedere con il proprio profilo, in mancanza di esso è possibile crearne uno dal sito www.dropbox.com: basterà cliccare sul pulsante di registrazione o in alternativa è anche possibile seguire i procedimenti una volta aperto il programma. Saranno sufficienti soltanto nome, cognome, e-mail e una password. È fondamentale assicurarsi che l'email prescelta sia valida per ricevere un'email di conferma che permetterà di usufruire del servizio. In pochi istanti si riceverà un'ulteriore e-mail che comunicherà l'attivazione del servizio.

Continua la lettura
510

Utilizzare le cartelle disponibili

Una volta che si accede al servizio con il proprio profilo si troveranno a disposizione numerose cartelle come camera upload e public. La prima è un sistema che offre la possibilità di caricare foto e video ripresi direttamente dalla fotocamera del proprio dispositivo Android. Public invece consente di caricare i files e creare successivamente dei link pubblici da condividere con altri utenti, senza la necessità di ricorrere ad ulteriori cartelle condivise; gli altri utenti non potranno visionare i file pubblici con il link se non sarà lo stesso gestore ad inviare i collegamenti.

610

Aumentare lo spazio disponibile

In genere lo spazio a disposizione è di 2 Gb i quali potranno sembrare pochi, ma sarà possibile ottenere ulteriore spazio attraverso vari metodi ad esempio collegando il profilo di Twitter o Facebook e mettendo mi piace sulla pagina Facebook. Infatti, seguire Dropbox su questi due social o commentare il servizio permetterà di ricevere ulteriori 500MB. Invitando invece nuovi utenti che a loro volta scaricheranno l'app permetterà di ricevere ulteriori 500MB e anche i nuovi utenti inizieranno a usare l'app con 500MB in più. Così facendo si potranno raggiungere facilmente i 16 GB. Infine è anche possibile utilizzare dal pc il servizio che consente di caricare le foto e i video nel momento in cui si connette tramite usb una fotocamera o uno smartphone: ogni 500MB di materiale caricato si riceveranno ulteriori 500MB di spazio fino a raggiungere un massimo di 3 GB. Qualora lo spazio non fosse comunque abbastanza non resta che installare la versione pro che è a pagamento: 100GB a 9.99€ al mese.

710

Condividere i files con altri utenti

Dalla schermata principale di Dropbox si ha la possibilità di creare delle cartelle nelle quali inserire i propri files, il tutto privatamente oppure si possono condividere alcuni files con degli indirizzi email prescelti. Ogni indirizzo corrisponderà ad altri profili di utenti Dropbox che potranno a loro volta usufruire delle medesime funzionalità.

810

Effettuare un ripristino

Dal menù del servizio si può verificare lo storico del materiale caricato oppure effettuare un ripristino dei caricamenti che non sono andati a buon fine: si può effettuare il ripristino di una sola versione dello storico mentre utilizzando il servizio a pagamento si può usufruire di un ripristino illimitato.

910

Salvare tutto il materiale senza cavo usb

Dropbox offre un grande vantaggio, ovvero di passare i dati da PC ad Android senza la necessità di usare il cavo usb. Con questo metodo è quindi possibile avere il proprio materiale sempre a disposizione come foto, video, note, pdf e tanto altro. Pertanto se dovessero accadere dei malfunzionamenti al proprio smartphone tutto il materiale rimarrà salvato su Dropbox.

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per alcuni dispositivi android sono disponibili ulteriori GB di storage (anche se a tempo determinato)
  • Usare versioni originali dell'applicazione
  • Scegliere con cura le persone con cui si condividono le cartelle
  • Scaricare l'app su tutti i dispositivi che avete per sfruttarla al meglio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Come risparmiare batteria su Android utilizzando Doze

Ormai gli smartphone si usano per fare tantissime cose e, molto spesso, anche a causa dell'usura, la batteria del nostro cellulare fa fatica ad arrivare a fine giornata. Per questo motivo è necessario imparare a risparmiare batteria e farlo non è troppo...
Android

Come stampare da dispositivi Android

La maggior parte dei dispositivi mobili in commercio, come smartphone e tablet utilizzano la tecnologia Android. Sempre più persone preferiscono connettersi in mobilità con la conseguenza che tablet e smartphone vengano utilizzati al posto di computer...
Android

Come migliorare la ricezione del GPS Android

Ormai quasi ogni moderno smartphone ha un GPS incorporato. È diventata una funzione utile non solo per spostarsi facendoci guidare, ma anche per sfruttare molte app e servizi che ci vengono offerti. Per non parlare dei giochi come ad esempio può essere...
Android

Le 10 migliori utility per Android

Android è il sistema operativo open source più popolare tra gli smartphones. Sia Samnsung sia LG che anche altre aziende produttrici di smartphone hanno deciso di integrare questo sistema operativo nei loro device Android. Vediamo insieme le dieci migliori...
Android

Come visualizzare i file nascosti su Android

Chi ha dimestichezza con un comunissimo PC, sa che esistono dei file particolari e spesso importanti per il funzionamento del sistema stesso, che vengono solitamente nascosti all'utente, per non consentirgli di trovarli e modificarli. Questi file "invisibili"...
Android

Come aumentare la memoria interna di Android

Al giorno d'oggi, vengono ormai realizzati dispositivi mobili dotati di quantità di memoria sempre maggiori. Per gli smartphone di fascia medio-alta, si parte da un minimo di 16 GB di memoria interna, arrivando ad un massimo di 64 GB. Non è raro, quindi,...
Android

Come aggiornare il firmware di uno smartphone Android

Le moderne tecnologie richiedono degli aggiornamenti sempre più frequenti per rimanere al passo con i tempi. I smartphone sono oggetto di aggiornamenti continui, sia per migliorare eventuali bug, sia per migliorare le esperienze degli utenti che si interfacciano...
Android

Come configurare la mail su Android

I dispositivi Android (tablet e smartphone) dispongono di due interessanti applicazioni per la gestione in tempo reale delle mail in mobilità: Gmail ed E-Mail. La prima App funziona solo per configurare domini "@gmail. Com". La prassi è automatica e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.