Come funziona YouTube Studio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La piattaforma video più famosa al mondo sta cambiando sempre di più. Un tempo ci si divertiva a caricare video amatoriali, oggi invece le cose sono diverse. Fra le novità YouTube Studio: stiamo parlando di uno strumento dato in dotazione ai videoamatori il quale offre un aggiornamento in tempo reale delle statistiche del canale. YouTube Studio è un ottimo strumento per controllare le proprie attività e l'engagement che esse hanno sul pubblico. Una funzione molto utile per chi fa di YouTube il proprio lavoro o tenta di farlo. Cercheremo di spiegare brevemente come funziona YouTube Studio.

25

Funzionalità

YouTube ha rivelato le dimensioni video dinamiche introducendo anche i nuovi formati VR per i video. Si possono suddividere per argomenti i commenti e questo sarà il cambiamento più visibile agli occhi degli utenti. La sezione “Argomenti popolari” appena sopra i commenti, consente di ordinare secondo le parole chiave più comuni presenti nelle risposte. I canali che non vogliono includere questa funzione potranno disattivarla.

35

Novità necessarie

La dashboard di YouTube è certamente funzionale, anche se ha bisogno di innovazioni e di uno svecchiamento. YouTube introdurrà nuove funzioni. L’unica caratteristica specifica è la posta in arrivo intelligente. La posta intelligente contiene suggerimenti personalizzati per impegnarsi con i fan e collaborare con altri creatori. Dato l'impegno profuso per non rimuovere le funzionalità esistenti, YouTube non si preoccupa degli effetti negativi che una riprogettazione della dashboard potrà avere.

Continua la lettura
45

Super Chat

Lo strumento Super Chat rivela alcune statistiche motivanti e significative, ovvero che il 65% dei canali che utilizzano Super Chat hanno raddoppiato il reddito durante i live stream. Super Chat, inoltre è disponibile in moltissimi paesi e quindi utile alla gran parte dei canali YouTube.

55

Semplificazione

La prima semplificazione apportata da YouTube con l'ultimo aggiornamento è il nome. YouTube Creator Studio viene semplificato in YouTube Studio. Molte novità riguardano una nuova serie di strumenti che aiuteranno a gestire i canali su desktop. La missione è di far compiere più azioni nel minor tempo possibile. Per questo motivo le nuove caratteristiche rispecchieranno tutte le richieste dei creatori nel corso del tempo. YouTube aggiorna costantemente YouTube studio, infatti i creatori sono spesso costretti ad operare con le versioni Beta. Possono contribuire però a migliorare YouTube Studio, segnalando problemi e malfunzionamenti e anche suggerendo nuove funzionalità. Attraverso questo link, potrai vedere un video con una spiegazione dettagliata di YouTube Studio: https://www.youtube.com/watch?v=U7CxsfUb9ck.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Apps

Le migliori app per TV Box Android

Un Tv Box Android ha la capacità di trasformare una normale televisione in uno smart TV. Numerose sono le app che permettono di adattare alle proprie esigenze questi innovativi dispositivi. Un Tv Box Android funziona come un normalissimo cellulare dotato...
Apps

Le migliori apps per organizzare lo studio

La vita dello studente può essere davvero dura. Il percorso verso la realizzazione personale può essere colmo di ostacoli e momenti di crisi. Fortunatamente al giorno d'oggi esistono alcuni strumenti capaci di semplificare la nostra vita. La tecnologia...
Apps

Le migliori apps per lo studio del greco antico

Il greco antico è una delle materie più difficili del liceo classico. Gli studenti spesso rimangono bloccati davanti alle prime difficoltà perché lo studio risulta troppo complicato. Spesso però basterebbe un aiuto per permettere agli studenti di...
Apps

Come funziona Facebook Local

Nei passi seguenti, ti spieghiamo rapidamente come funziona Facebook Local. Si tratta di un'applicazione lanciata dal noto fondatore del social network, Mark Zuckerberg, che ti consente di localizzare tutti i principali eventi provenienti da ogni angolo...
Apps

Come funziona Telegram

Passata in sordina, così come sempre accade con gli strumenti open source, la nascita di "Telegram" nel 2013 è stata praticamente ignorata dalla maggior parte degli utenti. Eppure il software di messaggistica istantanea non ha niente da invidiare al...
Apps

Happn: come funziona

Chi ha mai sentito parlare di HAPPN? Be, se siete appassionati di applicazioni come Tinder, Lovoo e tutte quelle migliaia di App create per gli "incontri", conoscerete anche questa nuova trovata realizzata in Francia. Ebbene si, vi sarà di certo capitato...
Apps

Come funziona la app di Tinder

Tinder è un applicazione per dispositivi mobili nata nel 2012 in California. La sua utilità consiste nel far incontrare uomini e donne con l'idea di conoscersi e frequentarsi: insomma un app d'incontri. Si tratta di una chat molto facile da utilizzare...
Apps

Facebook Local: cos'è e come funziona

Dopo il fallimento di Facebook Events, ecco il tentativo di Zuckerberg con Facebook Local, la nuova applicazione che permette di scoprire tutti gli eventi organizzati nel mondo e, quindi, anche vicino a te. L'app sembra già diffondersi rapidamente, è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.