Come Impostare La Modalità 3g Su Uno Smartphone Android

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

A volte si è indecisi se impostare o meno la modalità 3G che offre la propria compagnia telefonica. Le promozioni con questo tipo di connessione sono vantaggiose, ma i dubbi sorgono perché la batteria del proprio dispositivo non dura più di mezza giornata essendo la rete alla continua ricerca del segnale. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni consigli su come risolvere questo problema. In pochi minuti si può scoprire come impostare la modalità 3G su uno smartphone Android.

25

Bisogna eliminare le applicazioni in background con l’apposita funzione o semplicemente riavviare il telefonino. Si deve digitare sulla tastiera *#*#4636#*#* senza interruzioni né spazi; automaticamente si apre un menù. A questo punto si deve cliccare sulla voce “informazioni telefono” e scorrere il menù fino alla voce “imposta tipo di rete preferito”. Si deve spuntare dall’elenco visualizzato la voce WCDMA only; così facendo il cellulare recepisce solo il segnale 3G per la connessione dati. Se il segnale è debole oppure assente il telefono risulta isolato. Si conferma e si riavvia il telefonino; da questo momento lo smartphone Android lavora in 3G.

35

L’ottimizzazione della rete, impostata sul 3G o il 2G, porta un notevole risparmio sulla durata della batteria nel tempo. Durante la giornata circa il 30% della carica si perde quando lo smartphone ricerca la rete passando da GSM a 3G o da 2G a 3G (UMTS). Attualmente non c’è un’applicazione che dà la possibilità di gestire e favorire la connessione ideale per il telefono in automatico, bisogna procedere manualmente come viene proposto dalla guida. È opportuno verificate sempre con il proprio operatore quale delle connessioni proposte dà il segnale miglore per l'utilizzo del proprio smartphone Android.

Continua la lettura
45

Tra l’elenco del menù è presente la possibilità di apicettare WCDMA preferred. Con questa scelta il telefonino è in grado di ricevere connessioni dati sia in 2G che in 3G, ma si dà la priorità al 3G anche in caso di segnale debole. Se si ha la necessità di ritornare alla vecchia connessione bisogna eseguire il procedimento che segue. Bisogna digitare sulla tastiera la stringa: *#*#4636#*#* senza interruzioni né spazi. Automaticamente si apre il menù; a questo punto si deve cliccare sulla voce “informazioni telefono” e scorrere il menù fino a individuare la voce “imposta tipo di rete preferito”; poi, si spunta dall’elenco visualizzato la voce GSM/CDMA auto (PRL). Con questo tipo di connessione il telefonino riceve segnali sia 2G che 3G, ma in caso di difficoltà di recezione si dà la priorità al 2G. Riavviando il telefonino si confermano le nuove impostazioni.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Come migliorare la ricezione del segnale 3G su Android

Se per caso avete acquistato uno smartphone con il sistema operativo Android, e subito vi siete accorti che la ricezione del segnale 3G non è per niente buona e non soddisfa tutte le prestazioni richieste non dovete disperare perché è possibile migliorare...
Android

Come usare il telefono Android come router 3G

Gli smartphone ormai possono fare quasi qualsiasi cosa. Hanno le stesse funzionalità di un computer e possono sostituire molti dispositivi. Quasi tutti gli smartphone ormai possono sostituire anche il router wifi, in quanto riescono a fare loro stessi...
Android

Come impostare una suoneria personalizzata su Android

Android è un particolarissimo sistema operativo utilizzato sulla maggior parte degli smartphone attualmente presenti sul mercato. Questo sistema operativo permette al nostro smartphone di personalizzarlo in tantissimi modi differenti come ad esempio...
Android

Come impostare la percentuale della batteria su Android

Per tutti i possessori di smartphone Android poter visualizzare la percentuale di batteria rimanente sul cellulare è di importanza fondamentale. Quando la batteria scende a livelli critici ogni punto percentuale fa la differenza, ma purtroppo, non è...
Android

Come impostare Google come pagina iniziale su Android

Google è il motore di ricerca per eccellenza e non a caso il più utilizzato al mondo. Pertanto sui classici PC, quando si accede al proprio Browser, tutti sono abituati ad averlo come prima pagina per poi iniziare a navigare. Ma quando sei con il tuo...
Android

Come funziona uno smartphone Android

Il sistema operativo Android si è sempre contraddistinto per diversi fattori. Uno di questi è sicuramente l'alto grado di personalizzazione. Uno smartphone Android, infatti, è in grado di potersi modellare secondo gli utilizzi e le esigenze dell'utente....
Android

Come attivare la torcia su smartphone Android

Al giorno d'oggi, i dispositivi mobili consentono davvero di tutto. Il flash LED serve non soltanto ad incrementare la luminosità in condizioni complicate. Infatti, se volete potete utilizzarlo come una vera e propria torcia. Se volete dare nuova luce...
Android

Come gestire la memoria interna dello smartphone con Android

Gli smartphone di ultima generazione forniscono l'opportunità di adoperare numerose applicazioni. In questo modo è possibile eseguire tante azioni, dalle utility di ogni giorno per il lavoro fino alle app per lo svago. Ai fini del loro impiego occorre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.