Come installare Debian su Android

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Debian è un sistema operativo GNU/Linux creato dallo sviluppatore Ian Murdock (attivo dal 1996) che punta a migliorare la stabilità del sistema. Infatti Debian è considerato importante per essere un sistema operativo molto solido, fluido e privo di bug. La principale particolarità di questo sistema operativo è il vasto elenco software presente, che conta più di 43.000 pacchetti disponibili installabili. Oltre a quanto detto, Debian offre anche la disponibilità d'accesso per qualsiasi architettura esistente, come ad esempio gli: Intel x86, i PowerPC, gli ARM e i MIPS; esso viene anche definito il "sistema universale" non solo per la quantità di architetture supportate, ma anche per i suoi porting kernel, oltre Linux, come: GNU/Hurd, Solaris, NetBSD, e FreeBSD. Ecco perché in questa guida cercheremo di capire come installare Debian su Android in modo semplice e veloce, ottenendo anche un'interfaccia grafica customizzabile a vostro piacimento.

26

Occorrente

  • Un dispositivo Android con processore da 1 Ghz o superiore
  • internet
  • root
  • 1 Gb o più disponibili
  • Link2SD Plus
  • GNURoot Debian
  • XServer XSDL
  • MicroSD
  • Proot
36

Installazione di GNURoot Debian e di XServer XSDL

Per installare Debian su un dispositivo Android è necessario scaricare il programma da sito ufficiale: "Come installare Debian" e scaricare le applicazioni corrette dal Play Store di Google. Nello Store esistono moltissime applicazioni che si possono utilizzare per ottenere Debian, noi ne sceglieremo solo alcune, quelle che ci sembrano più complete e significative. Inizialmente è opportuno scaricare ed installare GNURoot Debian: questa applicazione sarà in grado di installare ed emulare Debian sul nostro device. A questo punto, dobbiamo installare l'applicazione XServer XSDL, che ci permetterà di emulare anche l'interfaccia grafica. Entrambe le applicazioni possono essere scaricate da Google Play Store in modo gratuito. Ricordiamo però che per poter utilizzare questi programmi è opportuno che il dispositivo sia rootato, e abbia almeno 1Gb di memoria disponibile libera; in caso non disponiate della memoria sufficiente, potete utilizzare l'applicazione Link2SD Plus: questa app vi permetterà di spostare i dati di GNURoot Debian (e, in caso lo vogliate, anche i dati di altre applicazioni) su una microSD che dovrà essere inserita nel dispositivo.

46

Aggiornamento e configurazione di GNURoot Debian

A questo punto possiamo avviare l'applicazione GNURoot Debian ed attendiamo che termini la configurazione iniziale; terminata la configurazione, l'app ci mostrerà un terminale dal quale sarà possibile scrivere dei comandi. In caso il vostro device non disponga dei permessi di root, potrete simularli installando il programma Proot. Impartendo (nel terminale di GNURoot Debian) il comando "apt-get update", richiederemo un aggiornamento manuale del software ed in seguito digitando il comando "apt-get upgrade", aggiorneremo l'intero sistema. È importante sottolineare come i due comandi andranno dati nell'ordine descritto ed il secondo potrà essere inviato solo al termine del primo aggiornamento. A questo punto sarà possibile installare un ambiente grafico: ne potete scegliere moltissimi, ma vi consiglio OpenBox in quanto è molto leggero; sarà sufficiente digitare "apt-get install openbox" ed attenderne l'installazione. In caso OpenBox vi sembri troppo semplice, potete trovare moltissimi altri ambienti grafici cliccando questo link.

Continua la lettura
56

Esecuzione di XServer XSDL

XServer XSDL è la nostra seconda applicazione utile ad installare l'interfaccia grafica sul dispositivo Android. Dopo aver avviato l'applicazione, essa ci chiederà di scaricare dei font addizionali: è necessario confermare e proseguire, attendendo che termini l'estrazione dei dati. Terminata anche questa operazione, l'app ci fornirà le variabili da esportare per fare funzionare il tutto: sul terminale di GNURoot Debian dovremo digitare "export DISPLAY=:0 PULSE_SERVER=tcp:127.0.0.1:4712" seguito dal comando "openbox-session &" (in cui & serve per mantenere il processo in background). A questo punto abbiamo terminato la procedura oggetto della guida ed il vostro device è pronto. Ricordatevi che le ultime due istruzioni dovranno essere digitate ad ogni riavvio del dispositivo e che il mouse potrà essere spostato toccandolo; il tap simulerà un clic col tasto dsinistro, mentre il tasto destro si simulerà eseguendo un tap con due dita. Non mi resta che augurarvi buon divertimento con il vostro Debian.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Installare programmi ed app sul proprio android, è un'operazione abbastanza fattibile e semplice da eseguire!
  • Debian è anche la distro madre di Ubuntu, dalla quale deriva e ne integra la maggior parte del codice.
  • Il suo rilascio inoltre avviene solo quando il sistema è pronto, garantendo un sistema perfetto, stabile e senza falle.
  • Consiglio a tutti coloro che vogliono fare questo lavoro con le proprie mani, di non andare a tentativi, ma di seguire esattamente le indicazioni da noi fornite, più tutti i passaggi mostrati sullo schermo dal programma.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Come installare apps e giochi su Android

Gli smartphone oggi vantano una vasta gamma di apps e giochi, ne esistono di ogni tipo e per ogni gusto. Con questa guida scoprirete come installare apps e giochi su Android, il famoso sistema operativo noto per la sua semplicità di utilizzo e la sua...
Android

Come installare Android come sistema operativo principale

Con l'avvento delle nuove tecnologie, ogni persona è in possesso di uno smartphone. Per chi non lo sapesse, Android è un sistema operativo, sviluppato da Google nel 2007, appositamente per smartphone. In esso sono inclusi un sistema operativo di base,...
Android

Come installare applicazioni non compatibili su telefoni Android

Esiste un modo piuttosto facile e veloce per poter installare sui propri telefoni Android delle applicazioni che tuttavia non risultano essere compatibili. Così facendo, oltre ad avere la possibilità di apprendere delle informazioni estremamente utili...
Android

Come installare Ubuntu sul vostro smartphone Android

Esiste un metodo molto semplice per installare in maniera sicura Ubuntu sul proprio smartphone. Senza dover smanettare eccessivamente col vostro device, senza quindi il rischio di combinare un disastro: sul Play Store esiste una applicazione che semplifica...
Android

Come installare un certificato su Android

I certificati sono dei particolari files che bisogna installare sul proprio dispositivo Android per poter permettere l'esecuzione di alcune applicazioni.Lo scopo di questi certificati digitali è quello di permettere l'identificazione di uno smartphone...
Android

Come installare Android ICS su Windows Mobile

In questa guida vediamo come installare su Windows Mobile il firmware in modo da averlo sempre a portata di mano. Leggete quindi la guida di seguito per sapere come installare android ics sul windows mobile. Ecco quali sono i passi e come procedere per...
Android

Come installare Cydia su Android

Oggigiorno la guerra degli smartphone mette gli utenti di fronte ad una sola grande rivalità: Android contro iOS. La principale differenza tra il sistema operativo degli smartphone Apple e quello dei dispositivi Android è essenzialmente nel sistema...
Android

come Installare script Python su Android

Le tecnologie sempre più innovative consentono di testare e installare e utilizzare diversi linguaggi di programmazione. Alcuni, tra questi, sono estremamente comodi ed enormemente ottimali per svolgere le più svariate funzionalità e, in base a quale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.