Come ottenere facilmente permessi di root su Galaxy S

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I permessi di root sono come, per un telefonino con sistema operativo Android, vengono definiti i permessi amministratore. Quelli tramite cui è possibile modificare alcune impostazioni del telefono e sfruttare alcune delle potenzialità, nascoste ai normali utenti, del sistema operativo. Molti si affidano a negozi specializzati, ma in questa guida, vedremo come fare per ottenere molto semplicemente i permessi di root sul Galaxy S.

27

Occorrente

  • Samsung Galaxy S i9000
37

Scarichiamo i file necessari

Per prima cosa è necessario scaricare una serie di file necessari per completare l'operazione, che andranno direttamente caricati sul tuo telefono. Per farlo, clicca sul seguente link . A questo punto estrai i file dall'archivio che hai scaricato, e copiali direttamente nella cartella "impostazioni / applicazioni / sviluppo" del tuo telefono. In questa sezione, dal telefono, clicca su Debug USB. In questo modo attivi le funzionalità indispensabili per proseguire con il passo successivo. Per far si di essere sicuro che l'operazione sia andata a buon fine, imposta la durata dell'illuminazione dello schermo del telefono al massimo. Puoi farlo andando in "Impostazioni / display / timeout".

47

Colleghiamo il telefono al pc

Mediante un normale cavo USB, colleghiamo il telefono al tuo personal computer, preferibilmente un notebook, in modo che, se dovesse malauguratamente mancare la corrente, il processo potrà continuare e terminare senza problemi, senza interruzioni. Se non l'hai già fatto prima, scarica i driver del tuo telefono direttamente dal sito ufficiale della Samsung. Con l'app Samsung Kies, puoi installare i driver direttamente da questo linkLa sudetta app Samsung Kies, può essere utilizzata anche per sincronizzare i dati del telefono con il pc, oltre che trasferire file, foto, salvare messaggi o i dati della rubrica.

Continua la lettura
57

Avviamo l'applicativo

A questo punto, dal pc, punta la cartella nella quale hai precedentemente estratto i file scaricati ed esegui il file "runme. Bat". Sul pc apparirà una finestra DOS che avvierà il processo. Al suo termine, il tuo smartphone Samsung Galaxy S i9000, avrà i permessi di root. Questa operazione dura mediamente dai 2 ai 5 minuti, quindi dovrai far attenzione a non spegnere il display del tuo smartphone fino a quando il processo non sarà completato. Al termine dell'operazione, il telefono si riavvierà automaticamente. Dopo il riavvio, tra le applicazioni, troverai anche l'app SU (acronimo di SuperUser). Se ciò si verifica, allora avrai rootato il tuo telefono in modo corretto. Da questo momento in poi, potrai installare ed avviare tutte le app che normalmente non puoi installare senza permessi di root, come Titanium Backup o altre. Buon divertimento!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione: la procedura qui descritta farà decadere la garanzia ufficiale.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Smartphone

Come ottenere i permessi di root su Samsung Galaxy S4

Android è un sistema operativo mobile dalla grande versatilità: esso si adatta alle esigenze di ciascuno, poiché permette attività che vanno dal gioco alla gestione di documenti lavorativi. Se tuttavia volete ottenere il massimo dal vostro smartphone,...
Smartphone

Come ottenere i permessi di Root su Huawei P10 Lite

Huawei P10 Lite come ogni smartphone Android si porta dietro app predefinite non desiderate. Molto spesso saranno lì inutilizzate, occupando solo spazio. L’unico modo per eliminarle è utilizzare i permessi di root. Esistono principalmente due metodi...
Smartphone

Come ricevere i permessi di root in uno smartphone

L'evoluzione della tecnologia, ha dato vita a sistemi sempre più innovativi per quanto riguarda gli smartphone. Ogni categoria di dispositivo mobile ha un sistema operativo corrispondente e predefinito. I più famosi sono Android, Os e Windows Mobile....
Smartphone

Come ottenere permessi di root su LG G4

Lo smartphone LG G4 è uno dei dispositivi più avanzati in commercio. Il suo sistema operativo è Android, che consente di eseguire un'ampia personalizzazione. Il cellulare è capace di operazioni complesse ed è un top di gamma di casa LG. Ma per quanto...
Smartphone

Come Ottenere I Permessi Di Root Sul Lg Opitmus 3d

Avere i permessi di root su un dispositivo con Sistema Operativo Android, in questo specifico caso su di un "Lg Opitmus 3D", significa poter utilizzare una moltitudine di applicazioni, soprattutto per il backup dati, che normalmente non è possibile avere...
Smartphone

Come ottenere i permessi di root su Alcatel Linkzone

Siete i possessori di questo piccolo dispositivo, il router Alcatel Linkzone? Per quanto comodo, questo può essere potenziato rispetto alle possibilità che offre. Come si può fare? Ovviamente come si può fare con un telefono, ossia i permessi di root....
Smartphone

Come ottenere i permessi di root su Huawei Ascend G510

Al giorno d'oggi non avere il root limita molto le funzionalità del nostro smartphone, non permettendoci di personalizzarlo oltre certi standard: ecco perché sempre più utenti "liberano" il proprio dispositivo eseguendo questa procedura. Se sei un...
Smartphone

Come ottenere permessi di root su Onda N4020

L'Onda N4020 è un cellulare dalla vecchia forma a conchiglia. Esso è dotato di un doppio display a colori e un modem integrato per il trasferimento di dati. La procedura di root è un processo per il quale si sbloccano funzioni speciali/nascoste sul...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.