Come ottenere i permessi di root su Samsung galaxy Tab

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Si dice spesso che Android è un sistema operativo aperto, ovvero un OS che non presenta particolari blocchi per un possessore più esperto che voglia mettere in luce tutte le sue potenzialità. Questo è sicuramente vero, ma non significa che sin da subito un dispositivo Android è pronto ad essere modificato. La prima barriera che si para davanti quando si inizia a smanettare con il proprio smartphone o tablet sono i cosiddetti permessi di root, degli speciali permessi che permettono di accedere a cartelle e sezioni nascoste del dispositivo, riuscendo così ad avere pieno controllo su applicazioni e file. Esistono speciali software che permettono di ottenere i permessi di root, operazione che però presenta anche alcuni svantaggi come, ad esempio, la perdita della garanzia. In questa guida in particolar modo vedremo come ottenere i permessi di root su Samsung Galaxy Tab.

24

Scegliere il software da utilizzare

Il modello di Tablet di cui parliamo fa parte della serie Galaxy messo in commercio dalla Samsung. I Samsung Galaxy Tab vengono dotati di sistema operativo Android, per cui non sarà difficile ottenere i permessi di root tramite dei Tool Kit reperibili in rete oppure applicazioni specifiche. Tramite tali applicazioni è diventato sempre più facile ottenere i permessi di root. La migliore tra queste si chiama "Framaroot Android Rooting". Tramite questa applicazione possiamo ottenere i permessi di root non solo per le ultime versioni del sistema operativo Android, ma anche per le precedenti, a partire da Android v.2.0.

34

Scaricare e installare Framaroot

Prima di iniziare la procedura per ottenere i permessi di root scarichiamo il file APK dell'applicazione e verifichiamo la compatibilità della versione di Android e del modello del nostro Samsung Galaxy Tab tramite questo link. Possiamo scaricare l'applicazione direttamente con il Samsung Galaxy Tab. In alternativa effettuiamo il download con il PC e poi trasferiamola sul dispositivo. Questo genere di applicazioni provengono da fonti sconosciute quindi dobbiamo consentirne l'installazione tramite le impostazioni del Tablet riguardanti la sicurezza del Samsung Galaxy Tab. Fatto ciò possiamo procedere con l'apertura di tale file e con l'installazione dell'applicazione.

Continua la lettura
44

Ottenere i permessi di root

Una volta terminata l'installazione possiamo eseguire la procedura per ottenere i permessi di root. All'avvio possiamo scegliere tra diverse opzioni che dobbiamo scegliere in base alle nostre preferenze. Per rendere effettive le modifiche bisogna riavviare il Samsung Galaxy Tab. Abbiamo così concluso la semplice procedura per ottenere i permessi di root su Samsung Galaxy Tab. Ora possiamo modificare ogni aspetto del nostro Tablet.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Come ottenere i permessi di root sul Samsung Galaxy Ace

Molti di noi possiedono telefoni cellulari di ultima generazione in grado di fare tantissime operazioni che prima erano assolutamente impensabile. Nonostante ciò dovete sapere che questi tipi di cellulari sono in grado di fare molto di più, ma non possiamo...
Android

Come ottenere i permessi di root su Samsung Galaxy s7

Ti stai chiendo come ottenere il root sul tuo Samsung galaxy S7 ?!?Ogni Android ha la possibilità di essere "sbloccato", grazie ai permessi di ROOT. Il root, serve principalmente ad avere i permessi di super utente nel proprio dispositivo per poter essere...
Android

Come effettuare il root del Samsung Galaxy S3

Il Galaxy S3 è stato, sicuramente, uno degli smartphone più venduti della storia. Tutt'oggi rimane sempre uno dei prediletti grazie alle sue alte prestazioni e al suo ottimo prezzo. Per controllare meglio il proprio strumento in qualità di amministratori,...
Android

Come effettuare il root del Galaxy A8

Oggi vedremo come effettuare il root del Samsung Galaxy A8, uno smartphone tra i più recenti prodotti dalla casa coreana ma già molto apprezzato dagli utenti. Innanzitutto, per i neofiti, precisiamo che l'operazione di cui parliamo non è assolutamente...
Android

Come rootare il Samsung Galaxy Next Turbo

Al giorno d'oggi chiunque di noi utilizza smartphone per comunicare con amici e parenti, o con il resto del mondo, alle volte pero' alcune funzionalita' risultano piuttosto limitate. Ogni smartphone presenta, solitamente, un unico livello di utenza, quello...
Android

Come ottenere i permessi di root su Huawei P9 lite

Il P9 Lite della Huawei è uno degli smartphone più venduti ed apprezzati dal pubblico. Le sue prestazioni sono notevoli ed i costi ridotti rispetto ad altri telefoni con caratteristiche simili. Come tutti i dispositivi Android non è possibile eseguire...
Android

Come effettuare il root al Samsung S8

Samsung Galaxy S8 rappresenta il penultimo top di gamma dell'azienda coreana, uscito nel 2017. Attualmente è stato scalzato dal nuovo modello, pur mantenendo prestazioni e caratteristiche degne di nota. La velocità con cui i vari produttori cambiano...
Android

Come ottenere i permessi di root su qualsiasi dispositivo LG

Con l'avanzare della tecnologia, il pc è ormai divenuto uno strumento indispensabile di uso quotidiano. Sono infatti parecchie le mansioni che riusciamo a compiere tramite l'utilizzo di tale dispositivo ed il sistema informatico, al giorno d'oggi offre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.