Come realizzare un sistema di videosorveglianza con Android

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I sistemi di videosorveglianza rappresentano un valido strumento per impedire il rischio di subire dei furti, consentendo agli inquilini di tenere sotto controllo la propria abitazione a distanza. Una soluzione del tutto pratica ed economica è costituita dalla realizzazione di un sistema di videosorveglianza tramite il sistema operativo Android per dispositivi mobili (smartphone o tablet). Si tratta di un'operazione molto semplice e veloce da mettere in atto, che non necessita di particolari abilità dal punto di vista tecnico. Vedico come realizzare un sistema di videosorveglianza con Android.

24

Dispositivi

Per realizzare il proprio sistema di videosorveglianza, è necessario avere a disposizione di due dispositivi Android. Successivamente, è fondamentale scaricare l'applicazione Tasker su entrambi i dispositivi in questione, che servirà ad automatizzare i processi di Android. Tasker avrà la necessità di avvalersi due plugin, precisamente di Autoremote e di Autovoice. A questo punto, occorre provvedere, tra l'altro, a scaricare Ip Webcam Pro. Di questa applicazione una la versione completamente gratuita, anche se presenta alcune limitazioni.

34

Autovoice

Autovoice consente di attivare o di disattivare il monitoraggio sul proprio tablet o smartphone, tramite il semplice riconoscimento vocale, rendendo sicuramente più agevole la gestione del sistema di videosorveglianza. L'avvenuta attivazione verrà fatta presente in modo automatico con una semplice notifica sull'altro terminale Android. Configurare Autoremote su entrambi i dispositivi, in modo tale da riuscire a collegarli tra di loro mediante Google Cloud Messaging. A questo punto, è necessario registrare gli indirizzi che appariranno su entrambi i dispositivi.

Continua la lettura
44

Risoluzione video

Una volta che è stata installata l'applicazione Ip Webcam Pro, che integra le funzionalità di Tasker, è necessario recarsi su Preferenze Video, in maniera tale da poter settare la risoluzione e la qualità della propria webcam. Nella sezione riguardante l'avvio del server, ossia il servizio di webcam, non si deve selezionare l'opzione dell'avvio manuale, dal momento che il tutto deve essere connesso a Tasker. Una volta che è stata avviata la propria webcam, occorre recarsi nelle impostazioni, per poi selezionare la dicitura "Gestisci telecamera" e scegliete l'opzione Ip telecamera. Successivamente, non rimane altro da fare che riempire i campi per configurare l'applicazione nel modo migliore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Come installare un altro sistema operativo su Android

La tecnologia ha fatto passi da gigante negli ultimi anni. Questo grazie agli aggiornamenti effettuati nei computer, ma soprattutto ai telefoni cellulari. Il cellulare è divenuto il mezzo di comunicazione più utilizzato in tutto il mondo. Questo perché...
Android

Come installare Android come sistema operativo principale

Con l'avvento delle nuove tecnologie, ogni persona è in possesso di uno smartphone. Per chi non lo sapesse, Android è un sistema operativo, sviluppato da Google nel 2007, appositamente per smartphone. In esso sono inclusi un sistema operativo di base,...
Android

Come bloccare il sistema operativo Android in remoto via sms

Oggi i possessori di un telefono con sistema operativo Android sono sempre più numerosi. Tra le tante opzioni che si possono effettuare con il telefono, capita spesso di dover bloccare il telefono per un qualsiasi motivo e non sapere come fare e, soprattutto...
Android

Come formattare un cellulare con sistema Android

Come tutti i dispositivi elettronici, anche gli smartphone rischiano di andare incontro a malfunzionamenti. Molte volte, rallentamenti e blocchi sono dovuti ad applicazioni e programmi installati sul telefono successivamente al suo acquisto. Anche se...
Android

Come spostare le App su Sd in sistema Android

Succede spesso di caricare sul nostro smartphone Android troppe applicazioni, tanto da non avere più spazio a disposizione per la memorizzazione dei dati nella memoria interna del telefono, specie se disponiamo di dispositivi meno costosi che hanno una...
Android

Come realizzare Video time-lapse su Android

Quella del time-lapse è una tecnica speciale, utilizzata per le fotografie ed i video, grazie alla quale la frequenza di cattura di ogni fotogramma, di un video o di una sequenza di scatti fotografici, è inferiore rispetto alla normale frequenza di...
Android

Come aggiornare il sistema operativo del Nexus 5

Google sta lavorando ininterrottamente per rilasciare l'ultima versione del suo sistema operativo, Android 6.0 Marshmallow ad un determinato gruppo di nuovi smartphone e tablet, mentre per quanto riguarda quelli già esistenti, possono tranquillamente...
Android

5 cose da non fare se hai Android

In questa lista vedremo a 5 cose da non fare se hai Android. Il mondo di questo sistema operativo è davvero vasto. Infatti possiamo davvero sbizzarrirci. Ma se da una parte Android è stabile e potente, dall'altra dobbiamo usarlo in maniera corretta....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.