Come recuperare backup di Whatsapp

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

WhatsApp messenger è il celebre e rivoluzionario servizio di messaggistica istantanea che consente a tutti gli utenti, che dispongono di tale applicazione sul proprio device, di scambiarsi gratuitamente messaggi e file multimediali, mediante una connessione Internet. Se avete acquistato un nuovo terminale e avete provveduto a installarvi questa applicazione, le conversazioni delle quali avevate scrupolosamente effettuato il backup nel vecchio smartphone dovranno essere ripristinate. Per recuperare le vecchie chat, un requisito essenziale è che il nuovo dispositivo sia associato al medesimo numero di telefono dal quale provengono i dati di ripristino. Per il resto, con poche e semplici mosse sarete in grado di ripristinare il backup di WhatsApp seguendo le pratiche indicazioni presenti nella seguente guida. Proseguite nella lettura per scoprire come fare.

25

Se come metodo di backup vi siete avvalsi di un sistema Cloud, cioè di Google Drive per Android e di iCloud per iPhone, vi sarà possibile tresferire i file archiviati in maniera semplice e intuitiva. Le versioni iOS di WhatsApp, infatti, provvedono in maniera automatica al backup online delle conversazioni che potranno essere trasferite su un melafonino appena acquistato, installando l'applicazione e associando lo stesso account e il medesimo numero di telefono dai quali proviene il backup. Dal menù delle impostazioni, accertatevi che il servizio iCloud Drive sia attivo e avviate la verifica del numero di telefono. Una volta portata a termine la procedura di registrazione a WhatsApp, infatti, verrà rilevata in automatico la presenza di un backup che vi verrà richiesto di importare.

35

Un percorso simile può essere intrapreso anche nel caso in cui si disponga di un dispositivo Android. Nel momento in cui si desidera ripristinare le conversazioni e i file multimediali archiviati nel vecchio terminale mediante Google Drive, sarà sufficiente selezionare la voce Ripristina, che verrà visualizzata dopo aver eseguito la verifica del numero telefonico. L'eventuale mancato rilevamento della presenza di un backup potrebbe essere causato dalla cronologia delle chat possibilmente danneggiata. In assenza di tali problemi, il file di backup generato in precedenza verrà caricato e si avvierà la procedura di ripristino.

Continua la lettura
45

In caso di dispositivi Android o Apple, sarà possibile inoltre ricorrere ad un backup locale, trasferendo sul nuovo smartphone le conversazioni WhatsApp archiviate su un altro terminale, mediante un computer o scheda SD. Le impostazioni di default dell'applicazione prevedono la generazione automatica di un file di backup locale, ospitato nella memoria interna del terminale. Collegando quest'ultimo ad un computer, mediante cavo USB, occorrerà copiare il file di backup presente nella Directory di WhatsApp sotto la voce Databases sulla memoria del computer. Una volta disconnesso il vecchio smartphone dal computer e collegato il nuovo dispositivo al computer, non dovrete fare altro che copiare il file di backup nella stessa cartella della Directory prima di lanciare l'applicazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Apps

Come eliminare backup WhatsApp su iPhone

Con l'avvento delle nuove tecnologie, per stare al passo con i tempi e tenersi sempre aggiornati è diventato quasi necessario essere in possesso di uno smartphone. I cellulari di oggi consentono inoltre di gestire diverse applicazioni, di scambiare messaggi...
Apps

Come ripristinare messaggi Whatsapp

Con la larga diffusione di dispositivi mobili, la comunicazione ha subito profondi cambiamenti. Oltre alle tradizionali chiamate ci serviamo in particolare della messaggistica. Un tempo si utilizzavano le offerte speciali per usufruire degli SMS gratuiti....
Apps

Come salvare i messaggi Whatsapp

In pochissimo tempo Whatsapp, divenuta ormai la più famosa app di messaggistica istantanea per smartphone, ha raggiunto il miliardo di utenti, una cifra spaventosa se pensiamo che venne fondata nel 2009. Whatsapp ha letteralmente spedito in pensione...
Apps

Come sincronizzare WhatsApp

La sincronizzazione di Whatsapp è sicuramente un'operazione molto importante per tutti coloro che utilizzano questa piattaforma di messaggistica istantanea. Ogni giorno inviate e ricevete centinaia di messaggi nei confronti dei vostri contatti. Perdere...
Apps

Come non perdere le chat di Whatsapp cambiando telefono

WhatsApp è la applicazione di messaggistica istantanea più usata al mondo, ma cosa succede quando si cambia telefono? Le chat vanno perse? In questa guida si spiega come non perdere alcun messaggio scambiato utilizzando WhatsApp. È opportuno segnalare...
Apps

Trucchi per Whatsapp

WhatsApp messenger è indubbiamente la più famosa e diffusa app di messaggistica istantanea. Disponibile per tutte le piattaforme, Android, iPhone e WindowsPhone, è scaricata da milioni di utenti. Non tutti però conoscono alcune funzionalità, vediamo...
Apps

Come scaricare le conversazioni di WhatsApp su Android

WhatsApp è un’applicazione di messaggistica istantanea che ha stabilito il record di download su smartphone, sostituendo letteralmente o quasi i classici SMS e MMS. Un’applicazione in continuo sviluppo per migliorare i contenuti e l’interfaccia...
Apps

Whatsapp: 5 funzioni da sapere

Whatsapp Messenger è diventata l'app scelta da milioni di utenti che vogliono inviare messaggi di testo gratuitamente. Ma c'è molto di più, all'interno dell'applicazione, del semplice digitare il messaggio ed inviarlo. Ci sono tante funzioni da sapere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.