Come ricevere i permessi di root in uno smartphone

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'evoluzione della tecnologia, ha dato vita a sistemi sempre più innovativi per quanto riguarda gli smartphone. Ogni categoria di dispositivo mobile ha un sistema operativo corrispondente e predefinito. I più famosi sono Android, Os e Windows Mobile. Ognuno di questi, è stato concepito in maniera che non si possano apportare modifiche troppo radicali ai telefoni. In caso di necessità, per ovviare a questo inconveniente, basteranno i permessi di root. Questi ultimi permettono di entrare nel sistema e scavalcare le restrizioni poste dal produttore. Una volta ottenuti, potranno essere modificate tutte le impostazioni e le funzioni a proprio piacimento. In questa guida, vedremo come ricevere i permessi di root per un dispositivo con sistema Android.

26

Occorrente

  • Smartphone
  • Pc windows
  • Cavo usb
  • programma per permessi root
36

Tra tutti i sistemi operativi esistenti per smartphone, Android è quello più aperto e permeabile. Ciò significa che, sia gli sviluppatori che gli utenti, possono personalizzare il software dei loro dispositivi. Lo sblocco dei root permette di accedere al sistema e modificarlo come meglio si preferisce. Purtroppo la procedura per ottenere i permessi non è universale. Ogni dispositivo ne ha una differente. Sul web è possibile reperirle abbastanza facilmente. Per prima cosa, si deve effettuare un backup completo dei dati che non si vogliono perdere. Con l'acquisizione dei permessi di root, la memoria viene completamente azzerata.

46

Esiste comunque un modo universale per ottenere i permessi di root, a prescindere dal modello e dalla versione del sistema in oggetto. È necessario scaricare ed installare il software MobileGo per Android su un pc windows. Sul web è possibile reperire facilmente una versione demo gratuita di questo programma, valida per 15 giorni. Non appena installato, si deve avviare il software, ma dopo aver collegato lo smartphone al computer tramite il cavo Usb. Si procede, poi, cliccando a destra della schermata iniziale del programma su "controlla ora".

Continua la lettura
56

A questo punto, si deve cliccare sull'opzione "occorre root". Si aprirà una finestra che chiederà la conferma. Bisogna farlo selezionando "Ok". Quindi apparirà una schermata con scritto "Accesso root in corso, attendere prego". In questa fase, non si deve scollegare assolutamente il dispositivo, altrimenti si potrebbero causare dei danni ingenti al dispositivo. Lo smartphone, durante il processo, deve rimanere in stand by. È necessario attendere la schermata di conferma per essere sicuri di aver ottenuto con successo i permessi di root. Da adesso in avanti, è possibile modificare il sistema come meglio si preferisce ed installare le app di cui si ha bisogno senza restrizioni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di effettuare qualsiasi operazione, assicurarsi di aver fatto un backup completo dello smartphone!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Smartphone

Come ottenere i permessi di Root su Huawei P10 Lite

Huawei P10 Lite come ogni smartphone Android si porta dietro app predefinite non desiderate. Molto spesso saranno lì inutilizzate, occupando solo spazio. L’unico modo per eliminarle è utilizzare i permessi di root. Esistono principalmente due metodi...
Smartphone

Come ottenere permessi di root su LG G4

Lo smartphone LG G4 è uno dei dispositivi più avanzati in commercio. Il suo sistema operativo è Android, che consente di eseguire un'ampia personalizzazione. Il cellulare è capace di operazioni complesse ed è un top di gamma di casa LG. Ma per quanto...
Smartphone

Come ottenere i permessi di root su Alcatel Linkzone

Siete i possessori di questo piccolo dispositivo, il router Alcatel Linkzone? Per quanto comodo, questo può essere potenziato rispetto alle possibilità che offre. Come si può fare? Ovviamente come si può fare con un telefono, ossia i permessi di root....
Smartphone

Come ottenere i permessi di root su Alcatel Idol 3

Se anche tu ti sei sempre chiesto come si potessero ottenere i permessi di root: sei nel posto giusto! Oggi ti spiegherò come ottenerli sullo smartphone Alcatel Idol 3, ma non ti preoccupare: il procedimento è praticamente identico su quasi tutti i...
Smartphone

Come Ottenere I Permessi Di Root Sul Lg Opitmus 3d

Avere i permessi di root su un dispositivo con Sistema Operativo Android, in questo specifico caso su di un "Lg Opitmus 3D", significa poter utilizzare una moltitudine di applicazioni, soprattutto per il backup dati, che normalmente non è possibile avere...
Smartphone

Come ottenere permessi di root su Elephone M3

Nelle scorse guide abbiamo trattato diverse procedure per eseguire il root su vari dispositivi. Prima c'è stato il caso del root su un tablet Android 4.0. Successivamente si è passati alla guida per il root su UMI Rome. Come ben sapete, l'operazione...
Smartphone

Come ottenere permessi di root su Onda N4020

L'Onda N4020 è un cellulare dalla vecchia forma a conchiglia. Esso è dotato di un doppio display a colori e un modem integrato per il trasferimento di dati. La procedura di root è un processo per il quale si sbloccano funzioni speciali/nascoste sul...
Smartphone

Come ottenere facilmente permessi di root su Galaxy S

I permessi di root sono come, per un telefonino con sistema operativo Android, vengono definiti i permessi amministratore. Quelli tramite cui è possibile modificare alcune impostazioni del telefono e sfruttare alcune delle potenzialità, nascoste ai...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.