Come salvare le foto su iCloud

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il settore informatico è sempre in continua crescita ed il suo frequente rinnovo offre agli utenti servizi molto utili che consentono di semplificare le diverse operazioni. Un'ultima novità, che sta riscontrando un numeroso interesse da parte degli amanti del mondo web, prende il nome di Cloud computing. Si tratta di alcuni servizi tecnologici messi a disposizione dai diversi provider, di cui si può usufruire gratuitamente o dietro il pagamento di un piccolo compenso. Tali mezzi, offrono la possibilità di archiviare ed elaborare un cospicuo numero di dati, sfruttando le risorse di rete condivise. Il maggiore vantaggio del cloud computing è quello di potere accedere e modificare i propri file da un qualsiasi dispositivo collegato ad internet. Questa operazione si effettua con un browser in modo da evitare di occupare la memoria interna del PC in uso. I sistemi di archiviazione sono veramente tanti e variano in base alla piattaforma di utilizzo. Se siete interessati all'argomento, nei passi che seguono, troverete delle valide indicazioni su come salvare le foto su iCloud.

24

Verificare il sistema operativo

Al fine di raggiungere lo scopo prefissato in breve tempo e nel migliore dei modi, il primo passo da compiere sarà quello di verificare il sistema operativo utilizzato. Quindi, controllate se il vostro PC è aggiornato ad una versione iOS 5 oppure superiore. Se invece possedete un Mac, il sistema operativo deve essere uguale oppure superiore alla versione OS x Lion 10.7.4 o Mountain Lion. Attivare il servizio è veramente molto semplice, infatti generalmente avviene appena si accende il dispositivo. Inoltre, si può attivare anche in seguito dal pannello "Impostazioni" o "Preferenze di Sistema", ma per fare ciò bisogna inserire il proprio ID Apple. Dal menù si possono scegliere tutti gli elementi che si vogliono salvare.

34

Spazio di archiviazione

Bene, a questo punto, siete arrivati quasi alla fine del vostro scopo, bastano solo gli ultimi semplici passaggi. Dopo avere selezionato tutte le voci che si intendono sincronizzare, sarà necessario cliccare sul tasto OK e salvare i cambiamenti. Al termine della sincronizzazione, si ha accesso a tutte le foto da qualsiasi service Apple che supporta iCloud. Lo spazio gratuito di archiviazione per ciascun utente è di 5GB. Se volete un'estensione fino a 10GB bisognerà pagare un abbonamento annuale. Quando si sfora il limite consentito, il sistema non dà la possibilità di poter salvare altro materiale fino a che non si diminuisce il numero di file presenti.

Continua la lettura
44

Lo streaming delle foto

Infine, restando sempre in ambito fotografico è fondamentale ricordare che iCloud ultimamente ha introdotto lo streaming delle foto. Questo, si può utilizzare sfruttando una cartella condivisa nella quale vengono salvati tutti gli scatti che sono ritenuti più belli. In questo modo si ha la possibilità di poter visualizzare le fotografie in pochissimi istanti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

iPhone

Come configurare iCloud su iPhone

iCloud è il servizio di sincronizzazione tra i vari dispositivi mobili fra cui iPhone, iPad, iPod Touch e Mac. Esso permette di salvare tutti i nostri dati come contatti, foto, appuntamenti e file di vario tipo online e di averli a disposizione su tutti...
iPhone

Come gestire la rubrica indirizzi in iCloud

In questa bella e pratica guida, abbiamo deciso di affrontare insieme ai nostri lettori che sono dei veri e propri appassionati di tutto ciò che ha a che fare con la tecnologia, di come poter gestire la rubrica indirizzi in ICloud, un aiuto concreto...
iPhone

Come utilizzare ICloud

Se siete in possesso di un dispositivo Apple, saprete certamente cosa sia iCloud. Nato come sostituto di MobileMe dal 12 ottobre 2011, iCloud non è altro che un sistema di archiviazione che permette, attraverso l'immagazzinamento di una serie di contenuti...
iPhone

Come liberare spazio su iCloud per il backup

Ormai siamo molto abili nel destreggiarci e nel maneggiare i nuovi dispositivi in uscita: vuoi per le loro intuitive funzioni e vuoi perché viviamo in un'era comandata dalla tecnologia, i più giovani nascono con lo smartphone in mano e conosceranno...
iPhone

Come condividere un album con iCloud su iPhone

La tecnologia ha fatto passi da gigante ed ogni giorno offre possibilità inestimabili, come la condivisione di file sul web in maniera semplice e gratuita. Ora è possibile anche archiviare i propri file sul web sfruttando dello spazio virtuale grazie...
iPhone

Come eseguire un backup dell'iPhone su iCloud

Esistono diverse piattaforme dove è possibile accedere ad una miriade di si servizi per i nostri dispositivi. A tal proposito, attraverso i passi di questa interessante guida tratteremo un argomento che riguarda un po tutti e, che sicuramente potrà...
iPhone

Come fare il backup dei dati dell'iPhone 5

La casa produttrice di Steve Jobs ha presentato diversi modelli di smartphone negli ultimi anni. L'iPhone 5 è uno dei modelli più innovativi. Esso presenta funzionalità avanzate, grazie alle quali si può scegliere tra più di 100.000 applicazioni....
iPhone

Come eseguire il backup dell'iPhone tramite Wi-Fi

Con i nuovi dispositivi di ultima generazione è possibile effettuare un backup, ovvero creare un archivio completo di tutti i dati presenti in un dispositivo su iCloud, una sorta di memoria virtuale fornita dalla Apple, alla quale possiamo accedere in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.