Come sfruttare una dinamo per caricare il cellulare

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Chissà quante volte vi siete trovati in difficoltà perché vi serviva fare una telefonata e il vostro cellulare è scarico? Quando non avete a portata di mano una presa elettrica diventa un vero e proprio dramma ma c'è una soluzione: potete caricarlo con una dinamo. Si tratta di una vera e propria comodità ed è energia rinnovabile per cui se riuscirete a realizzare la dinamo e la porterete con voi non rischierete più di rimanere senza cellulare e per di più non inquinate. Vediamo dunque come sfruttare una dinamo per caricare il cellulare.

25

Occorrente

  • torcia dinamo
  • saldatore
  • nastro isolante
  • tester
  • tronchesina
  • cavo del caricabatterie
35

Apertura della torcia a dinamo

Per prima cosa vi serve una torcia elettrica portatile a dinamo (di quelle a manovella). Non è difficile trovarle, basta cercare in un qualunque negozio di elettronica. Apritela utilizzando un cacciavite. Non preoccupatevi se si dovesse rompere l'involucro esterno, ciò che ci interessa è il meccanismo interno. Individuate le batterie (di solito sono quelle tonde che troviamo negli orologi). Alle due estremità troverete degli elettrodi, ovvero i punti metallici tramite i quali le batterie sono connesse alla dinamo. Girando la manopola, controllate con il tester la tensione erogata dal meccanismo a regime, puntando le sonde rosso/nero. Se leggerete un valore negativo invertite le sonde e confrontate il valore ottenuto con quello del caricabatterie del vostro cellulare. Se risulta quasi uguale si può proseguire altrimenti bisogna cercare una dinamo più potente.

45

Collegamento della dinamo al caricabatterie

Tagliate adesso l'estremità di un caricabatterie (consiglio di non utilizzare quello originale) per una lunghezza di 60/70 cm. Nella sezione del filo ci sono due cavi più piccoli di colore rosso e bianco, oppure un cavo coassiale formato da un filo ricoperto da una maglia metallica. Il filo rosso rappresenta il terminale positivo, mentre l'altro quello negativo. Nel cavo coassiale il positivo sarà il filo centrale, mentre la maglia andrà connessa al "-". Con molta cautela scoprite una porzione di entrambi i conduttori pari a circa mezzo centimetro utilizzando delle forbici o delle tronchesine da elettricista. Fate attenzione a non tagliare anche il filo.

Continua la lettura
55

Completamento della batteria alla dinao

Vi sarà semplice, ora, saldare la porzione scoperta all'estremità della batteria della dinamo, facendo attenzione a seguire la corretta polarità (positivo filo =>positivo batteria, negativo filo => negativo batteria). Bloccate adesso il sistema con nastro isolante e richiudere l'involucro della torcia. Il vostro caricabatterie è pronto! Dovrete solamente collegarlo al cellulare e girare la manovella.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cellulari

Come caricare un cellulare o un PC fuori di casa

Al giorno d'oggi, l'avvento della nuova tecnologia ha invaso gran parte della popolazione, una tecnologia particolarmente utile specialmente nell'ambito di moltissime categorie relative a specifiche prestazioni lavorative, ma in moltissimi casi eccessivamente...
Cellulari

5 modi per risparmiare energia con il cellulare

Ultimamente il cellulare è diventato uno strumento indispensabile; ciò è dovuto alle tantissime funzioni che, man mano, si sono aggiunte a quelle previste inizialmente. Ora, con il cellulare si può non solo chiamare e mandare messaggi, ma anche collegarsi...
Cellulari

Come non rovinare un cellulare

Chiunque di noi utilizza uno smartphone quotidianamente, ed è lo strumento più utilizzato da sempre. Per questo è necessario prendercene cura il più possibile cercando di stare attenti a non rovinarlo in fretta. Quando si parla di rovinare un cellulare...
Cellulari

Come localizzare un cellulare spento

Quante volte vi sarà capitato di perdere un telefono cellulare? Ansia, nervosismo e disappunto: ecco le sensazioni che maggiormente proviamo sulla nostra pelle quando si verifica questo tipo di spiacevole inconveniente. In questi casi, tuttavia, non...
Cellulari

Come Formattare o Resettare Un Cellulare Nokia

Il tuo cellulare Nokia si blocca e non sai come fare? C'è un'applicazione che non funziona o funziona male? Vuoi vendere il tuo cellulare ma vuoi mantenere la tua privacy eliminando tutti i tuoi dati personali? Ebbene, risolvere questi problemi è possibile!...
Cellulari

5 modi per rintracciare un cellulare con il GPS

La perdita del proprio cellulare costituisce un grande problema. Comporta infatti una perdita monetaria, soprattutto quando si tratta di un cellulare di fascia alta, nonchè lo smarrimento di tutti i contatti presenti il rubrica, di foto, video e note....
Cellulari

Consigli per non perdere mai le foto scattate con il cellulare

Oggi che il cellulare e lo smartphone hanno sostituito quasi per intero la classica fotocamera, le foto vengono scattate ricorrendo a questi nuovi dispositivi in maniera molto frequente. Diventa quindi viva la necessità per ciascuno di noi di poter conservare...
Cellulari

Come usare il cellulare all'estero e risparmiare sui costi

Ogni volta che si va all'estero si hanno delle remore psicologiche a riguardo dell’uso del telefono cellulare, poiché si teme che le tariffe essendo diverse possano gonfiare la bolletta. Per questo motivo è necessario conoscere a fondo l’argomento,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.