Come smontare il cordless Siemens Gigaset

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quanti di voi hanno a casa un Siemens Gigaset? Sicuramente sarete in tanti perché è tra i cordless più venduti in Europa e sicuramente si trova nella categoria dei telefoni senza filo più economici. Ma uno dei problemi che affligge di più questo tipo di telefono è sicuramente la pulizia, lo sporco che si annida nella tastiera numerica molte volte crea alcune difficoltà nel suo utilizzo rendendo alcuni tasti difettosi. Molto spesso occorre fare un'accurata pulizia dell'apparecchio evitando però di rovinarlo rendendolo inutilizzabile.

27

Occorrente

  • Un cacciavite piccolo
  • Un paio di pinzette
37

Iniziamo con la rimozione delle batterie, due batterie di tipo AA ricaricabili, collegate tramite filo, che si trovano nella parte posteriore del cordless. Per rimuoverle basterà togliere il coperchio dell'alloggiamento delle batterie tenendolo premuto e facendolo scivolare verso il bassoi ed il gioco è fatto.

47

Ora non ci resta che aprire la scocca, che cos'è la scocca? È il rivestimento in plastica del cordless, oggi viene più comunemente chiamata cover. Per aprirla, senza rovinarla, vi dovrete servire di un piccolo cacciavite a taglio. A questo punto iniziate a lavorare in maniera delicata sulle fessure che si trovano a lato del telefono. Iniziate prima da un lato, con delicatezza inserite il cacciavite all'interno della fessura che separa le due metà della scocca, iniziate dal basso per poi proseguire verso l'alto, e con dei piccoli gesti cercate di separarle. Con questi piccoli tocchetti arrivate fino a metà telefono per poi eseguire la stessa azione sull'altro lato.

Continua la lettura
57

Una volta avendo compiuto la prima apertura fino alla metà dei lati noterete che vi è impossibile proseguire, questo perché le due parti della scocca sono bloccate in corrispondenza dell'alloggiamento della batteria. Noterete anche che al suo interno ci sono delle "linguette", poste proprio in direzione delle batterie, che servono per tenere la metà della scocca posteriore collegata al meccanismo interno. Per scollegarle non vi resterà che prendere lo stesso piccolo cacciavite che avete usato prima e intervenendo con un piccolo gesto verso l'alto la scocca verrà sbloccata.

67

Adesso non vi resta che proseguire l'apertura laterale della scocca, prima da un lato e poi dall'altro. Una volta terminata questa operazione vi ritroverete il telefono diviso in due metà, la posteriore vuota e in quella anteriore, invece, troverete il meccanismo interno.

77

Il meccanismo interno contiene le parti elettroniche che permettono il funzionamento del telefono e la tastiera in gomma. Per poter smontare quest'ulteriore parte dovrete armarvi di piccole pinzette e svitare il piccolo gancio che si trova in alto a destra, che tiene unito il meccanismo con la parte anteriore della scocca. Una volta sganciato potrete smontare il tutto e il vostro telefono si comporrà di questi pezzi: coperchio dell'alloggiamento della batteria, scocca anteriore e posteriore, meccanismo elettronico interno, tastiera in gomma.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Smartphone

Come verificare la versione del software di un cellulare Samsung

Verificare la versione del Software utilizzato dal proprio cellulare Samsung può tornare utile in molte occasioni. Se volete infatti aggiornare il vostro firmware (la versione di Android), dovete sapere che versione già possedete. Se volete installare...
Smartphone

Come cambiare la batteria del Nokia Lumia 920

I telefoni di oggi non sono più come quelli di una volta, molti possiedono una componente software all'avanguardia, da fare invidia ai veri e propri pc. Per di più se si cerca a fondo nelle impostazioni, è possibile accorgersi che l'intero sistema...
Cellulari

10 consigli per la scelta di un cellulare per anziani

Anche se molti non credono che sia qualcosa di utile, in realtà, è importante fornire anche gli anziani di particolari cellulari adatti alle loro esigenze. Gli anziani, non sono di certo tutti amanti e pratici di tecnologia, ma avere un cellulare per...
Smartphone

Come scegliere i caricabatterie tascabili per smartphone

La continua e costante evoluzione degli strumenti tecnologici moderni sta mettendo a dura prova la capacità delle batterie equipaggiate. Ad un aumento esponenziale della potenza di calcolo infatti, non si sta accostando un incremento della potenza di...
Smartphone

Come riparare la cassa auricolare del Nexus 5

Oggigiorno, a causa della crisi, si è spesso obbligati a provvedere da sé con i vari lavori di riparazione, persino degli smartphone. Infatti, può capitare che una cassa auricolare si guasti a seguito di una caduta o di un brutto colpo, tuttavia mandare...
Smartphone

Come sostituire l'alloggio sim del Nexus S

Nonostante gli smartphone sembrino essere degli accessori tecnologici particolarmente delicati e fragili proprio per via delle numerose e complesse funzioni che svolgono nonostante il loro "corpo" sottile e di piccole dimensioni, in realtà la zona più...
Android

Come sostituire il vetro di uno smartphone

Gli smartphone sono in continuo sviluppo, con delle caratteristiche tecniche che vengono implementate in ogni nuova versione. Ma ciò che non si riesce ad implementare è la resistenza degli schermi. Infatti è molto facile che lo smartphone possa cadere...
Cellulari

Come trovare il codice IMEI del proprio cellulare

Il codice IMEI (International Mobile Equipment Identity) è una sequenza di 15 numeri che permette l'identificazione del telefono cellulare e può risultare molto utile in caso di smarrimento o di furto del dispositivo. Comunicando l'IMEI del proprio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.