Come tagliare micro SIM per ricavare una nano SIM

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L?acquisto di un nuovo smartphone è sempre un momento entusiasmante per gli amanti della tecnologia. Il tragitto dal negozio a casa sembra interminabile, perché c?è la voglia di testarne le funzionalità quanto prima. Spesso, tuttavia, questo entusiasmo viene smorzato quando ci accorgiamo che il nuovo smartphone necessita di una nano SIM, mentre quella che possediamo è una micro SIM. In questi casi l?ideale è chiedere all?operatore di appartenenza una nano SIM sostituiva ma la cosa, oltre che costosa, non è sempre possibile. Tuttavia, nessun problema: in questa guida descriveremo proprio come tagliare una micro SIM per ricavare una nano SIM.

26

Occorrente

  • Stampante
  • Nastro biadeviso
  • Foglio A4
  • Squadretta
  • Taglierino
  • Pennarello indelebile
  • Carta abrasiva
36

Stampare il modello

La procedura di taglio di una micro SIM verso una nano SIM deve essere effettuata con estrema attenzione e precisione: se, infatti, si dovesse incautamente intaccare il chip che c?è all'interno, quasi sicuramente si danneggerebbe la SIM in maniera irreparabile. Per non correre rischi, quindi, è meglio servirsi di un modello: da questo link è possibile scaricare un modello PDF che fa al caso nostro, che andremo a stampare su un normale foglio A4.

46

Tracciare i bordi

Il modello che abbiamo appena stampato è dotato di linee guida che ci permetteranno di tagliare la micro SIM in maniera precisa. Con il nastro biadesivo, quindi, iniziamo con fissare la nostra scheda nel campo in fondo, quello in corrispondenza della dicitura ?MicroSIM (3FF) to NanoSIM (4FF)?. A quel punto, aiutandoci con la squadretta e prendendo a modello le linee guida presenti, tracceremo con il pennarello indelebile i bordi precisi da ritagliare.

Continua la lettura
56

Tagliare i bordi

Tracciati i bordi con in pennarello indelebile, non ci rimane che ritagliare la micro SIM: per fare un lavoro preciso, con il lato non numerato della squadretta ci si posiziona in corrispondenza della linea tratteggiata, e con il taglierino si effettua il taglio (qualora non disponiate di un taglierino, anche delle normali forbici possono andar bene: l'importante è che si eseguano i tagli con mano ferma, per evitare di intaccare il chip della SIM). La procedura di taglio, ovviamente, dovrà essere ripetuta per tutti e quattro i lati della micro SIM. Se avremo seguito tutta la procedura alla lettera, prestando la massima attenzione, avremo fra le mani finalmente la nostra nuova nano SIM. Prima di inserirla nel nuovo smartphone, tuttavia, è opportuno levigare i bordi con la carta abrasiva, affinché siano perfettamente lisci, in modo da entrare nell'alloggiamento SIM del telefono in maniera naturale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Visto che, una volta tagliata la Micro SIM, il seriale ICCD stampato sul retro potrebbe non essere più leggibile, è opportuno ricopiarlo e conservarlo: potrebbe servirvi in futuro per una portabilità o altro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cellulari

Come non rovinare la SIM

Al giorno d'oggi, quasi ognuno di noi possiede uno smartphone o un telefono cellulare. Questi mezzi sono ormai di vitale importanza, perché ci permettono di restare sempre in contatto con le persone a noi care. Per comunicare sono necessarie le schede...
Cellulari

Come creare un doppione della sim

Clonare una SIM non corrisponde necessariamente ad un atto illegale per frodare una persona, ma può invece rivelarsi un’azione molto utile per scopi personali. Avete mai provato, ad esempio, il brivido di perdere tutti i vostri dati? Nessun contatto,...
Cellulari

Come riattivare una scheda SIM scaduta

Oggi moltissimi utenti si ritrovano con l'utilizzare più di una scheda SIM, tanto per motivi professionali, tanto per semplice comodità. Ma quando, per vari motivi, ci si sbarazza o, più facilmente, ci si dimentica di avere una SIM in piu e questa...
Cellulari

Come avere una unica sim con un doppio numero

Siete in possesso di un'unica scheda sim, quindi un solo ed unico numero di cellulare, e desiderate tanto avere una sim con un doppio numero, magari di un gestore telefonico differente, ma non potete perché non possedete un altro cellulare? Non abbiate...
Cellulari

Come far leggere nuovamente la Sim Card al nostro cellulare

Può capitare a volte, che inserendo la Sim Card nel nostro telefono cellulare, non venga letta. Spesso, risolvere il problema non è poi così difficile. Se anche voi vi siete imbattuti in questo inconveniente, leggete la guida qui di seguito e imparerete...
Cellulari

Come bloccare una scheda SIM Vodafone rubata o smarrita

I nuovi cellulari, hanno un design davvero accattivante, una struttura sottile e delle funzioni molto avanzate. Tutte queste caratteristiche, possono spesso attirare l'attenzione di qualche malintenzionato, rischiando spesso di non ritrovare più il proprio...
Cellulari

Come fare il backup di una scheda sim

La scheda SIM è un particolare tipo di smart card per smartphone e dispositivi cellulari. Negli anni ha subito una notevole evoluzione, ampliando le sue capacità di memoria. La scheda SIM è un importante identificativo per i gestori di telefonia mobile....
Cellulari

Come trasferire credito da una sim Vodafone a un'altra

In questo articolo vedremo come trasferire il proprio credito da una sim, che appartiene al gestore telefonico Vodafone ad un'altra sim. Il tutto potrebbe apparire una procedura difficile e complicata da portare a termine, ma in realtà con i consigli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.