Come terminare un'applicazione su Android

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Android ti dà l' opportunità di personalizzare le funzioni del tuo dispositivo mobile, sia che si tratti di uno smartphone che di un tablet, tramite l'installazione delle App. Play store è il sito da cui scaricarle o acquistarle, ed è sempre aggiornato; ogni giorno possiamo trovarne di nuove, alcune utili da tenere a portata di mano altre scaricate semplicemente per la curiosità di provarle. Il risultato è spesso un sovraffollamento di applicazioni installate, che portano ad una maggiore lentezza delle prestazioni del dispositivo e ad un maggior consumo della batteria, soprattutto quando, invece di chiuderle nella maniera adatta, le lasciamo aperte in background. In altri casi capita anche che una di queste, soprattutto in una versione ancora in sviluppo, non risponde ai comandi e abbia bisogno di essere chiusa. In questa guida vi illustreremo come terminare un'applicazione su Android nel modo corretto.

27

Occorrente

  • Dispositivo Android
37

Dalla homepage, quella che compare al momento dell'accensione del dispositivo, aprite nel menù delle applicazioni "gestione applicazioni", premendo il tasto corrispondente, di solito raffigurante quattro o sei quadratini allineati su due file (dipende dalla versione di Android installata). Sfogliate le pagine in cerca dell'icona "Impostazioni" e selezionatela. Scorrete le voci in cerca della dicitura "applicazioni", apriate il sotto-menù relativo; nelle versioni più recenti avrete già la lista delle applicazioni, altrimenti scegliete "applicazioni in esecuzione".

47

Cercate nella lista il programma che volete terminare, guardate i dettagli premendo sul nome e selezionate l'arresto forzato. Un messaggio di avviso notificherà che l'applicazione potrebbe non funzionare correttamente fino al prossimo riavvio. Date conferma dell'operazione: vedrete in tempo reale la barra del consumo della memoria RAM ridursi del corrispettivo usato dal programma appena terminato.

Continua la lettura
57

Dalla versione Android 4.0 in poi, per chiudere le applicazioni è possibile premere uno dei tre tasti principali, quello raffigurante i due rettangoli sovrapposti, sul lato del tasto centrale. Verrà mostrato l'elenco di quelle aperte e tenute in background. Per terminarne una sarà sufficiente trascinare verso destra ogni finestrella rappresentante l'applicazione e le vedrete scomparire una ad una.

67

Nelle versioni antecedenti invece bisognava entrare nel menù impostazioni, poi scegliere le applicazioni una ad una e chiuderle tramite apposito tasto. In ogni caso è sempre bene controllare le applicazioni in esecuzioni e arrestarle se è il caso.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Arrestate sempre le applicazione per non scaricare velocemente la batteria

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

iPhone

Come migliorare le prestazioni del proprio iPhone

Con il passare del tempo, può succedere che il vostro melafonino subisca dei notevoli rallentamenti. In questa guida ci occuperemo di ciò, analizzando le possibili cause e proponendo delle soluzioni efficaci ed efficienti. Vediamo insieme come migliorare...
Tablet

Come ascoltare l’audio di YouTube in background su iPad

I moderni dispositivi elettronici permettono una connessione ad internet veloce e fluida. Questo permette agli utenti di poter ascoltare musica in streaming dalla rete senza dover quindi impegnare parte della memoria del dispositivo per salvare le canzoni...
iPhone

Come risparmiare batteria su IOs 11

Apple ha appena rilasciato il nuovo iOS 11 ed è possibile installarlo in questo momento. In generale, ha alcune ottime caratteristiche, ma come funziona con la batteria sul tuo iPhone? E come si può aumentare la durata della batteria giornaliera e applicare...
Android

Come ascoltare musica Youtube in sottofondo su Android

L'applicazione ufficiale di YouTube non consente di ascoltare musica una volta che l'applicazione viene chiusa, essendo questo un sito sviluppato per video e dunque per essere guardato. Tale piccolo problema può tuttavia essere risolto: esistono infatti...
Tablet

Come prolungare la vita della batteria dell'iPad

L'iPad è un dispositivo che ti permette di fare qualsiasi cosa, dall'ascolto della la musica al navigare su internet. Come tutti gli strumenti elettronici ha un piccolo svantaggio, la batteria si esaurisce velocemente se ne fai un uso prolungato. Magari...
Apps

5 app per i collage fotografici

Con la grande diffusione e di conseguenza miglioramento dei dispositivi mobili, il concetto di telefono è stato ormai sormontato dal concetto di dispositivo multifunzione. I moderni cellulari sono infatti in grado di soddisfare gli utenti con ogni tipo...
Apps

Le migliori app per gestire il multitasking su smartphone

Al giorno d'oggi gli smartphone hanno una complessità che può essere paragonata a quella di un personal computer. Questo ovviamente richiede degli stessi accorgimenti, atti a rendere il sistema che gestisce il dispositivo più fluido. Infatti la fluidità...
iPhone

Come far durare di più la batteria di un iPhone

Smartphone e iPhone sono arrivati ad un livello di evoluzione straordinario. Schermi con milioni di colori, design innovativi ed ergonomici, peso di pochissimi grammi. Per non parlare delle funzionalità: da fotocamere e videocamere di altissimo livello...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.