Come trasferire file con S Beam

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

S Beam è un servizio pensato per gli smartphone, sviluppato da Samsung, che permette di trasmettere istantaneamente file tra due dispositivi diversi. La caratteristica principale di questa modalità di trasferimento è proprio la velocità che, unita alla semplicità d'uso, ha finito per essere molto apprezzata dagli utenti. Quando tale funzione viene attivata gli smartphone entrano automaticamente in connessione l'uno con l'altro, senza che sia necessario effettuare alcuna configurazione. Nella presente guida, verrà indicato come trasferire file con S Beam semplicemente seguendo alcune indicazioni. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • Smartphone Samsung
  • Modalità S Beam
  • connessione internet
37

Innanzitutto, la prima operazione da compiere consiste nel recarvi nel menu "Impostazioni" del vostro dispositivo, quindi cercate la dicitura "Altre Impostazioni" e, all'interno della categoria "Trasferimento file/dati" (posizionata sotto a "NFC") troverete "S Beam". Dopo aver attivato quest'ultima trascinando il relativo indicatore verso destra, apparirà una pagina nella quale verrà segnalato che la funzione è attiva e che, attraverso il suo impiego, sarà possibile trasmettere file ad altri dispositivi posizionati in prossimità. Vengono anche indicate le tipologie di file trasmissibili: immagini e video salvati nella Galleria, file musicali presenti nel lettore musicale, contatti, pagine web e altro.

47

A questo punto, dal dispositivo che contiene il file da trasferire, aprite il file stesso e avvicinate l'altro telefono cellulare (assicurandovi che sia acceso), posizionandoli uno sopra all'altro. La cosa fondamentale è che i due dispositivi si tocchino, appoggiando la parte posteriore del primo alla parte posteriore del secondo. In questo modo, potrà immediatamente attivarsi in automatico la connessione NFC. Inoltre, vi accorgerete della sua entrata in funzione grazie ad un beep che verrà trasmesso dai telefonini.

Continua la lettura
57

Una volta che la connessione sarà avviata, occorrerà semplicemente cliccare sulla miniatura presente al centro dello schermo, quindi allontanate i dispositivi. Il file verrà trasferito sul secondo dispositivo nel giro di pochi secondi. Per verificare che l'operazione sia andata a buon fine, è sufficiente prendere in mano lo smartphone che ha ricevuto il file e verificate la presenza di quest'ultimo all'interno della cartella denominata "S BeamShare" posta nell'archivio; sarà proprio quest'ultima ad accogliere i file trasferiti con S Beam. Buon lavoro!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

10 trucchi per trasferire file velocemente con Android

Al giorno d'oggi è possibile condividere in maniera molto semplice e rapida qualsiasi cosa con qualsiasi persona. Chiunque ormai possiede infatti un cellulare con il quale scattare foto, registrare video e scaricare applicazione. Può capitare però...
Android

Come trasferire file da Android a pc

Al giorno d'oggi gli smartphone costituiscono senza dubbio una parte fondamentale della vita della maggior parte delle persone. Attraverso questi dispositivi infatti è possibile eseguire molteplici operazioni differenti e conservare fotografie,video...
Android

Come trasferire file velocemente con Android

La parola più usata di questo decennio è sicuramente ‘condivisione’. Le nostre passioni, le nostre foto o i nostri lavori sono solo alcuni esempio di condivisione tra amici, parenti e colleghi. Lo strumento più usato, e sempre alla portata di tutti...
Android

Come risolvere il problema "Memoria piena" su Samsung Galaxy S e S2

I Samsung Galaxy S e la versione S2 hanno sempre avuto il problema della “memoria piena”. Infatti molti clienti si sono lamentati dell’odiosa icona che gli ricordava che la memoria del dispositivo era sempre piena o insufficiente. Nonostante l’utente...
Android

Come trasformare Galaxy S2 in S3

Abbiamo un Samsung Galaxy S2, ma vogliamo le stesse funzionalità del Galaxy S3? Basta avere un po' di conoscenza software degli smartphone e la voglia di smanettare. Vediamo, quindi, più nel dettaglio e soprattutto in maniera pratica come trasformare...
Android

Come trasferire dati da iPhone a Andoid

Capita talvolta di dover trasferire dati fra due dispositivi mobili equipaggiati con sistemi operativi differenti, come iOS ed Andoid. Ciò può avvenire, ad esempio, nel caso si decidesse di abbandonare il sistema della Apple per approdare ad Android,...
Android

Come trasferire la musica su Android

Come ben sapete lo smartphone fa parte della quotidianità di tutti i giorni. A parte le telefonate è utile per altre cose. Usarlo in buon modo e soprattutto sempre la stessa cosa rende facile le cose, come ascoltare la musica. L'Android può essere...
Android

Trucchi per utilizzare al meglio Galaxy S2

Il Galaxy S2 è un dispositivo mobile Samsung che monta il sistema operativo Android. Nonostante sia un po' datato, si tratta di un terminale tra i più performanti presenti in commercio. Sottile e leggero, presenta un touch screen fluido e reattivo e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.