Come trasferire foto e video da uno smartphone Android a un PC

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se abbiamo un dispositivo cellulare smartphone con il sistema operativo Android, ed intendiamo trasferire le nostre foto ed i video sul PC fisso oppure portatile, lo possiamo fare seguendo però delle linee guida ben precise. Nei passi successivi vediamo dunque nel dettaglio, come procedere per massimizzare il risultato.

24

Per copiare sia le foto che i video presenti sulla sim del nostro smartphone, indirizzandole verso un computer, bisogna fare innanzitutto un backup dei file, e poi utilizzarli proprio sul PC con la possibilità anche di apportare modifiche, condividerli con i nostri amici, o semplicemente catalogarli e visualizzarli quando lo riteniamo opportuno, oppure salvarli su un Dvd o su una key USB.

34

Per la copia è necessario come del resto già accennato in fase introduttiva, seguire in sequenza una procedura ben precisa, non prima di aver scaricato e installato i driver dello smartphone sul PC prescelto. A questo punto, inseriamo il cavo di sincronizzazione della mini-USB del telefono, nella corrispondente porta del PC. Adesso nell’ordine sullo smartphone trasciniamo la barra di notifica e tocchiamo l'icona USB. A questo punto, clicchiamo su "Attiva archiviazione USB" e poi sul tasto OK. Adesso possiamo andare sul PC e fare un click su Start, e poi su Computer. In questa sezione ci appare la scheda sim dello smartphone che in realtà è una micro SD, e che viene riconosciuta e catalogata dal PC stesso come un’unità removibile. Facendo un doppio click proprio su quest’ultima, il disco si apre e troviamo la cartella denominata DCIM, e all’interno una volta aperta, con un doppio click troviamo anche la “cartella fotocamera” che in automatico è stata così denominata dal computer, e che ovviamente conterrà tutti i nostri video e le foto comprese.

Continua la lettura
44

A margine di questa guida è importante aggiungere che nel caso l'unità removibile non ci appare, si possono fare delle semplici verifiche a cominciare dal controllo della presenza dell’icona USB sullo smartphone, e se ciò non è visibile, basta riprovare con la sequenza in precedenza descritta, cambiando però in questo caso la porta USB. Grazie dunque a questa funzione, quando abbiamo delle foto sul nostro smartphone a cui non intendiamo rinunciare, sappiamo dove conservarle e poi rivederle in un secondo momento, e con il vantaggio di liberare tanta memoria dalla sim per fare spazio ad altre foto, oppure per riprendere dei nuovi e lunghi filmati delle nostre vacanze.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Come eseguire un backup senza avere permessi root su smartphone Android 4.0

Problemi con il backup del proprio smartphone? Ci sarà capitato tante volte di dover copiare tutti contenuti all'interno del nostro smartphone android. Il processo è consigliato per qualsiasi tipo di Android senza alcuna differenza. Molte spesso ci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.