Come usare la GoPro in acqua

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le GoPro sono molto utili per la loro ridottissima dimensione ed anche perché si ha la possibilità di poterle utilizzare ovunque: in montagna, durante un viaggio, in bici e quando si fa deltaplano. Un giro in rete può rendere l'idea del potenziale di questo gioiellino tecnologico. Una delle "features" più accattivanti di questa videocamera è la possibilità di utilizzarla sott'acqua. Questo tutorial ha l'obiettivo di mostrare alcuni trucchi e di dare alcuni consigli su come è possibile usare al meglio la GoPro.

26

Occorrente

  • GoPro
  • Filtri (magenta o rosso)
  • Bastone telescopico
36

All'inizio bisogna stabilire da quale angolazione si vogliono effettuare le riprese con la GoPro; è opportuno sapere che possono servire alcuni accessori. Si può utilizzare con la fascia per la testa attaccata al petto (con il Chesty) oppure tenendola in mano. Queste soluzioni sono sconsigliabili in quanto le riprese che si effettuano sono mosse e danno un effetto non piacevole da vedere. L'ideale è l'utilizzo di un bastone telescopico che consente una salda presa con la mano e quindi una ripresa stabile. In commercio esistono tantissimi tipi; quelli più consigliati hanno dei serbatoi galleggianti che danno la possibilità di utilizzare la GoPro in tutta sicurezza.

46

Bisogna tenere presente che man mano che si va in profondità la percezione del colore e la qualità del video ne risentono. Infatti, la lente della videocamera funziona esattamente come l'occhio umano; scendendo in profondità la lente cattura sempre meno luce a favore dell'intensità dei colori. Si hanno 2 opzioni per realizzare il filmato: una è girare un video amatoriale o casalingo applicando un filtro in post-produzione. La seconda prevede l'acquisto di un filtro che si deve applicare davanti la lente della fotocamera. In commercio si trovano svariati filtri; l'acquisto dipende dalle proprie esigenze. Consultando i siti specifici su internet si possono avere tutte le informazioni necessarie.

Continua la lettura
56

Adesso alcuni consigli per assicurarsi la migliore esperienza possibile. Prima di immergersi in acqua è opportuno consultare il manuale della GoPro. I modelli meno recenti hanno bisogno di una custodia per ottenere una perfetta tenuta stagna. Quelli successivi alla GoPro Hero 3 invece sono impermeabilizzati. Dopo che è stata fatta l'immersione bisogna pulire accuratamente la GoPro, gli accessori e i filtri. Così facendo si evitano accumuli di sporcizia o di incrostazioni di sale che possono precludere il corretto funzionamento della videocamera.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione alle lenti quando siete immersi, sono in vetro e potrebbero rompersi!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Accessori

Come usare la GoPro al meglio

La piccola videocamera di dimensioni ridotte, ma grande come prestazioni e funzionalità è proprio la GoPro, adatta soprattutto per video da fare in rete o altre tipologie di video, come quelli in movimento. Questo dispositivo inoltre può catturare...
Accessori

Cover per iPhone: come curarla

Esistono diversi tipi di custodie per iPhone: semplici, colorate, in pelle, in silicone, decorate, ecc...Cosa hanno in comune? Il fatto di essere esposte allo sporco con estrema facilità. Ciò comporta che appaiano più vecche e usurate di quel che sono...
Accessori

Come pulire le custodie dei cellulari

Dopo alcuni mesi di usura, la custodia del cellulare inizia a sporcarsi e la parte colorata perde il suo colore originario, mentre quella trasparente posizionata sul display, inizia a diventare opaca. Generalmente, questo basta per decidere di sostituirla...
Accessori

Come decorare una cover per cellulare e tablet

Sempre più spesso, specialmente con la sempre più larga diffusione dei dispositivi touch screen, si sente la necessità di avere una cover che protegga il cellulare e/o tablet nella loro completa interezza. Inizialmente, la cover era di plastica o gomma,...
Accessori

Come creare un pennino per cellulari e iPhone Touch Screen

In un'epoca dove la tecnologia, di giorno in giorno, inventa una novità, il touchscreen ha preso piede in ormai tutti i dispositivi portatili e non. A volte però, può capitare che non possiamo utilizzare le nostre mani con l'uso del touch e quindi...
Accessori

Custodia smartphone: consigli per la scelta

Smartphone: indispensabili device nel mondo di oggi e per noi che abbiamo bisogno di avere tutto e sempre a portata di click. Ma come possiamo fare a proteggere i nostri smartphone e fare in modo che l'utilizzo che ne facciamo avvenga in condizioni ottimali?...
Accessori

Auricolari: quali scegliere

Gli auricolari e le cuffie negli ultimi anni, sono diventati un accessorio sempre più popolare in tutte le fasce di età e per i più disparati usi. Che sia per l'ascolto discreto della musica, audiolibri o per potersi permettere conversazioni sicure...
Accessori

10 cover per cellulare realizzate con mateirali di recupero

Il telefono cellulare è ormai parte della vita di ognuno di noi per la sua indubbia utilità tanto che è difficile separarsene anche durante il lavoro o addirittura mentre pratichiamo sport. Nasce così l'esigenza di proteggere il nostro oggetto da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.