Come visualizzare su Ubuntu i file Android

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Al giorno d'oggi, le nuove tecnologie sono diventate importanti. Nella guida che segue vi sarà spiegato come visualizzare dei file ". Apk" (Android) sui vostri computer Ubuntu. Visualizzandoli sarà possibile studiarli, modificarli (per uso personale, senza alcuna violazione di copyright) e ricompilarli eventualmente. Vediamo quindi insieme come procedere passo dopo passo.

26

Occorrente

  • Linux Ubuntu 10.04 o successivo
  • File .apk
  • Conoscenze minime informatiche
  • Apktool (facoltativo)
36

Scegliete l'Apk

Per prima cosa scaricate il file. Apk desiderato tramite il motore di ricerca che utilizzate nel vostro computer. Fatto ciò è necessario spostarlo in una qualunque cartella, anche sulla Scrivania. Se avete una versione ridotta di Ubuntu, una distro differente o una distro di Linux che Non appartiene alla famiglia Ubuntu, vi conviene controllare se vi è preinstallato un programma per la gestione degli archivi. La suite di utility inclusa su Ubuntu è abbastanza completa ed efficace e non saranno necessari ulteriori software, se non per la ricompilazione (Apktool).

46

Scaricate l'Apk

Se non è presente alcun programma, è consigliabile scaricare 7-zip, che potete usare anche in altri ambiti. Per ottenere ulteriori informazioni sul file, è possibile usare un pacchetto chiamato "apktool" che potrete scaricare gratuitamente cercando su un motore di ricerca. Con questo pacchetto potrete inoltre creare e firmare i vostri Apk. Potrete visualizzare ogni file e ogni cartella del file Android, tra cui le icone e tanto altro. Questo procedimento può essere utile per imparare la struttura dei file Android e imparare a programmare tramite le varie utility dell'SDK. Principalmente potrete capire che il file è stato scritto in Java o in un suo "familiare", infatti troverete la cartella "META-INF", dentro la quale saranno presenti le varie informazioni sulla compilazione.

Continua la lettura
56

Cercate le parti del file Apk

Tramite questo file inoltre potrete modificare firme, risoluzioni e lingua. Questo è più o meno un file di riferimento e ha bisogno di leggere altri file per far funzionare l'applicazione. Se per esempio cambiate la risoluzione da 800x480 a 1280x720 dovrete non solo ricreare gli sprite in scala per quella risoluzione, ma dovrete anche creare nuove icone e nuovi font adattati. Fate click con il tasto destro e selezionate "Apri in Gestore archivi". Si aprirà una finestra con tanti file, scritte e informazioni. Di base, Ubuntu vi farà vedere la dimensione, il nome e la struttura di ogni file. Le cartelle principali che troverete saranno "META-INF"; "ICONS" (o la divisione "lowres-icons" - "hdres-icons"), "Music", "sounds", "Gameimages" (se state aprendo un gioco) e vari file del tipo "xxx. Class" o "xxx. M1" - "xxx. M2" e così via.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Smartphone

Consigli per l'installazione di Ubuntu su smartphone

Se per il nostro smartphone intendiamo avvalerci della App di Ubuntu o di Ubuntu Touch, possiamo farlo seguendo delle linee guida ben precise per l'installazione. Il tutto non è difficile, ma richiede un preciso ordine cronologico, per cui ecco una lista...
Tablet

Come installare Ubuntu su Nexus 7

Ubuntu è il sistema operativo appartenente alla famiglia di GNU/Linux. Insieme a Windows e Mac, è considerato uno dei tre sistemi operativi maggiormente utilizzati dai computer di tutto il mondo, sia desktop che notebook. Ma rispetto agli altri due...
iPhone

Come installare Android su iPhone 2G

Chi è in possesso di uno Smartphone iPhone 2G e non riesce ad abituarsi all’utilizzo del sistema operativo iOS, può installare su di esso il sistema operativo Android. Questo sistema operativo, sviluppato da Google e la cui struttura è open source,...
Smartphone

Come configurare le schermate del Samsung Galaxy Core Plus

In un mondo dove la tecnologia è costantemente in crescita, ci sono sull'onda del successo, gli smartphone. Le aziende leader in questo settore, puntano sempre all'unicità del prodotto e al massimo della personalizzazione, infatti ognuno di questi,...
iPhone

Come installare i Plugins di Siri Proxy

Siri è l'assistente vocale disponibile su molti dispositivi Apple, che vi consentirà di effettuare operazioni utilizzando la voce. Installare i plugins per Siri Proxy è piuttosto semplice: come spesso succede, anche con una semplice ricerca sul web...
Android

Come installare Debian su Android

Debian è un sistema operativo GNU/Linux creato dallo sviluppatore Ian Murdock (attivo dal 1996) che punta a migliorare la stabilità del sistema. Infatti Debian è considerato importante per essere un sistema operativo molto solido, fluido e privo di...
Smartphone

Come cucinare una Rom per Android

In elettronica ed informatica, la ROM è una tipologia di memoria di sola lettura, in cui i dati vengono "fissati" tramite collegamenti fisici e statici. Le informazioni non possono essere modificate durante il normale funzionamento. Eventuali variazioni...
Android

Come cambiare le icone delle applicazioni Android con Icon Changer

Ogni volta che vai ad aprire un applicazione ti fermi un attimo? Ti chiedi cosa stava pensando lo sviluppatore creando quella icona davvero pessima? Spesso ti capita anche di nascondere le icone brutte in alcune cartelle così non sei costretto a guardarle....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.