I 5 passi per creare un'app mobile

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chi non ha mai desiderato conoscere, o almeno comprendere, il mondo dello sviluppo di applicazioni per dispositivi mobili? Al giorno d'oggi tutti possiedono uno smartphone e installano molte applicazioni. È quindi scontato che, ad un certo punto, chiunque senta il desiderio di creare un'app che possa essere scaricata e utilizzata da milioni di utenti, in modo sia da lasciare un piccolo segno della propria bravura sia per soddisfazione personale. Il lavoro del progettista e programmatore di applicazioni tuttavia è un lavoro ingrato, si passano ore ed ore a scrivere codici, trovare errori, correggere bug e progettare aggiornamenti. Se non vi siete ancora arresi e siete decisi a fare un tentativo, vediamo cinque passi necessari per affacciarsi al mondo della creazione di app per dispositivi mobili.

26

Imparare un linguaggio di programmazione

Il requisito fondamentale per potersi avventurare nel mondo dello sviluppo di applicazioni per dispositivi mobili è conoscere almeno un linguaggio di programmazione in modo approfondito. Il processo di apprendimento di un linguaggio è lungo, complesso e, in base alla predisposizione, molto difficile. I sistemi operativi più utilizzati per i dispositivi mobili sono Android, iOS e Windows Phone, ognuno dei quali richiede conoscenze specifiche relative alla programmazione e un particolare linguaggio. Le applicazioni per Android sono sviluppate in Java, per iOS in Objective-C mentre per Windows Phone abbiamo un'ampia scelta: da Java a Visual Basic.
Molti videotutorial su Internet promettono di insegnare velocemente come creare app di successo, tuttavia questi video si focalizzano solitamente su un particolare progetto, escludendo una serie di importantissime dinamiche del linguaggio di programmazione senza le quali, alla prima difficoltà, ci si demoralizza e ci si arrende subito. Prima di iniziare lo sviluppo vero e proprio infatti è consigliabile consultare un testo che introduca l'utente ad un linguaggio. Una serie di libri eccellente è senza dubbio la "Step by Step" pubblicata da Microsoft, suddivisa appunto in diversi testi relativi al mondo della programmazione: da Visual C# a Java.

36

Progettare l'applicazione

Un passaggio molto complicato è certamente quello relativo alla progettazione dell'applicazione. Per la progettazione infatti è necessario capire quali compiti dovrà svolgere l'app e in che modo. È necessario comprendere cosa desidera un utente, quali funzionalità sono necessarie ed indispensabili e quali invece superflue. In questa fase rientra anche l'elaborazione dell'interfaccia grafica, il cui concept viene spesso disegnato a mano dai designer, cancellato, ridisegnato, colorato e così via. La stesura di schemi e mappe mentali può rivelarsi un aiuto prezioso per raccogliere e seguire idee, spunti, consigli. In poche parole, prima di iniziare la programmazione vera e propria è importantissimo avere le idee chiare, stabilire che scopo ha l'applicazione e in che modo questo scopo viene raggiunto.

Continua la lettura
46

Ottenere gli strumenti necessari

Prima di passare alla parte pratica è necessario procurarsi determinati strumenti che variano in base al sistema mobile scelto come target per l'applicazione. Per Android è sufficiente un ambiente di sviluppo (da qui in poi IDE, ovvero Integrated Development Environment) che, oltre alla possibilità di scrivere codice fornisce un emulatore del sistema Android direttamente nel proprio computer per consentire agli sviluppatori di testare le applicazioni senza rischi per i terminali Android fisici. Due IDE molto usati sono "Eclipse" e "Android Studio".
Per Windows Phone la situazione non è differente: si dispone di un IDE rilasciato da Microsoft stessa assieme ad un emulatore per testare le proprie applicazioni. L'IDE, chiamato "Visual Studio" fornisce tutti gli strumenti necessari allo sviluppo di app per Windows Phone, Windows 8, Windows 8.1 assieme a quelli per sviluppare classiche applicazioni desktop per normali computer.
Per iOS, sistema notoriamente blindato, è necessario lavorare con un computer Apple su cui è installato il sistema operativo proprietario. L'IDE, anch'esso proprietario, dispone di un servizio per testare la funzionalità delle applicazioni direttamente sul proprio computer Apple, tuttavia per poterla vedere realmente all'opera è necessario possedere un iPhone.

56

Acquistare una licenza sviluppatore

Necessaria per pubblicare apps su Google Play, Apple Store e Windows Phone Store, la licenza sviluppatore ha durata annuale ed è una sorta di "tassa" richiesta ai programmatori per poter distribuire le proprie applicazioni. La licenza per diventare parte del programma di svilupo per Apple, chiamata "iOS Developer Program", costa 99€ all'anno e, perché le applicazioni restino nell'Apple Store, è necessario continuare a rinnovarla.
La licenza per sviluppatore Android costa decisamente meno, attorno ai 25$, e al termine del periodo annuale di validità le applicazioni pubblicate rimarranno sul Play Store e potranno essere gestite.
La licenza per sviluppatore Microsoft, che include la possibilità di pubblicare applicazioni oltre che nel Windows Phone Store anche nel Windows Store presente in Windows 8 e Windows 8.1, viene venduta ad un prezzo di 14€ e alla scadenza le applicazioni rimarranno nello Store.

66

Supporto e aggiornamenti

Dopo la pubblicazione dell'app il lavoro non è finito, anzi, è appena cominciato. Sarà necessario visualizzare i feedback degli utenti che utilizzano l'applicazione, correggere eventuali bug ed errori, rilasciare aggiornamenti con nuove funzionalità, e molto altro. È importante sapere che gli Store impongono serie regole relativamente al supporto che lo sviluppatore deve offrire agli utenti, e questo include anche rispondere ai commenti di chi ha recensito l'app, sia positivi che negativi. La cosa più importante da sapere è che pochissimi sviluppatori riescono a creare un'applicazione da soli e senza un team alle spalle, come pochi riescono effettivamente a trarre profitti proporzionali allo sforzo. Ad ogni modo il mondo dello sviluppo mobile è estremamente interessante e richiede, come molte altre attività, un grande impegno e una fantasia sfrenata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Android

Come sviluppare App per Android

Uno dei principali pregi di un sistema operativo open come Android è quello che tutti possono cimentarsi nello sviluppo di applicazioni senza dover pagare grosse somme, avendo poi la possibilità di distribuire le proprie creazioni attraverso vari canali....
Android

Come intercettare le telefonate con Android

Android è un sistema operativo per dispositivi mobili (OS) sviluppato da Google Inc. Sulla base del kernel Linux. Android è stato progettato principalmente per smartphone e tablet, con interfacce utente specializzate per televisori (Android TV), automobili...
Apps

Come creare un'app per Windows 10

Lavorare al computer ci aiuta a rendere più celeri numerosi compiti che invece una volta richiedevano tantissimo tempo. Attualmente abbiamo modo di redigere lunghi testi, creare delle tabelle molto precise, modificare le fotografie. Per tutte queste...
Smartphone

Come programmare App per Windows Phone

Che le applicazione per smartphone siano alla portata dei non programmatori è un dato di fatto. E che alcuni di questi non programmatori facciano dei gran bei soldi è altrettanto noto. Ciò che molti ignorano è che, tra questi, ce ne siano di molto...
Android

Come attivare l'opzione sviluppatori su Android

Android è senza dubbio il sistema operativo per smartphone più diffuso al mondo. Mentre la maggior parte delle impostazioni sono ben visibili, ne esiste una parte che è ben nascosta affinché gli utenti meno esperti non vi capitino per sbaglio e alterino...
Smartphone

Come Sviluppare Una Applicazione Per Windows Phone

Ultimamente c'è stato un vero e proprio boom di applicazioni per smartphone. Ce ne sono di ogni genere e forma, gratuite e a pagamento. Vi piacerebbe creare un’applicazione per Windows Phone 7 attraverso la quale promuovere il vostro sito Internet,...
Android

Come abilitare il debug USB

Oggigiorno moltissime persone possiedono uno smartphone con sistema operativo Android, ma davvero pochi ne conoscono tutte le varie funzionalità. Android è il sistema operativo mobile per gli smartphone ed i tablet più utilizzato al mondo. Recentemente...
Android

Come ottenere i permessi di root su qualsiasi dispositivo LG

Con l'avanzare della tecnologia, il pc è ormai divenuto uno strumento indispensabile di uso quotidiano. Sono infatti parecchie le mansioni che riusciamo a compiere tramite l'utilizzo di tale dispositivo ed il sistema informatico, al giorno d'oggi offre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.